Dalle Società

Silvano Borso: la punta della ..passione

Comunicato AC NOVE

Silvano Borso la punta…della passione!

Borso SILVANO  ALLENATORE ESORDIENTI

Ha trovato l’approdo in un pontile familiare, quello della vicina Nove e qui esprime tutta la sua passione per il pallone. Silvano Borso, cartiglianese ex metalmeccanico, ora alla prese con la meritata pensione (che gli consente anche un ruolo istituzionale come consigliere comunale a villa Cappello), è l’allenatore della squadra esordienti del Nove Stefani Consulting, ragazzi nati negli anni 2011 e 2002.

“Il nostro gruppo accoglie una decina di ragazzi novesi e sette della vicina Marchesane, dalla società di questa località, il Soranza Calcio, hanno trovato nuova casa alcuni giovani calciatori – spiega Silvano BorsoPur essendo in età giovanile molto accentuata la società ha chiesto degli obiettivi precisi. Quello che vorremmo raggiungere sono risultati sotto l’aspetto comportamentale e poi agonistico.Pertanto quando si dialoga nello spogliatoio, a scuola, o in tutte le occasioni nelle quale i ragazzi vengono a contatto nel quotidiano, sorge quel tipo di rapporto per cui risultati e modo di fare squadre risultano poi del tutto naturali, anche magari durante una partita di calcio non facile”.

La formazione esordienti del Nove sta svolgendo un campionato di calcio a 11 nell’ambito del comprensorio bassanese. Ma la limitatezza del territorio non è certo un male, anzi mister Borso sottolinea come già questi ragazzi nel loro torneo incontrano squadre che sono espressione di consolidate scuole calcio. “Chiaro che nel piatto dobbiamo porre la considerazione generale che i nostri sono ragazzi di undici anni, ma non preoccupiamoci troppo di errori, basta guardare anche alla tv i professionisti del calcio ultra famoso – sostiene Silvano Borso – Spesso anche i grandi nomi del calcio commettono errori che sembrano madornali ed è anche questo un ingrediente che consegna sempre nuovo fascino al calcio. Magari una lettura più corretta e semplice consente ai ragazzini di affrontare ogni momento della vita calcistica in modo piacevole, divertente”.

Borso ha fatto la sua parte da giocatore in campo, logico, giocando nella squadra del suo paese, Cartigliano, poi negli anni ’70 come punta tra le fila del quotato Carmignano di Brenta. Nell’ultimo quinquennio prima di arrivare a Nove, dove è giunto per “rinnovare gli stimoli sportivi in una società organizzata e all’avanguardia” (come dice lui), ha seguito varie squadre a Marchesane la vicina frazione di Bassano al confine nord di Nove. Prima ancora Silvano Borso è stato un quotato allenatore a Cartigliano (prima squadra, under, allievi). Insomma per Silvano Borso la passione va presa e letta tutta di…punta.

Sull'Autore

Matteo Graser