Prima Categoria

Lonigo è una sentenza, Gambellara eliminato

Scritto da Eros

Partita combattuta per 70 minuti, al secondo gol del Lonigo il Gambellara crolla facendosi così eliminare dalla Coppa Veneto.

Gambellara: Puller; Maistrello (Dalla Benetta dall’87’); Bruni (Tasson dall’81’); Menini; Montini; Mineccia; Marzari (Marzotto dal 72′); Boron; Traore; Bertelli; Bordonaro (Dalla Pozza dal 73′). A disposizione: Pelanda; Burato; Chemello. All: Bausino.

Lonigo: Scarsetto; Fracasso; Zaninello (Crosara dall’81’); Bastianello; Martinello; Iselle; Fabris (Todescato dal 50′); Callegaro; Bevilacqua (Battaglia dall’86); Masetto; Longo (Lunardi dal 76′). A disposizione: Trevisan; Rebellin. All: Lovato.

Arbitro: Sig. Spedo di Legnago.

Marcatori: 45′ Longo (L); 73′ Masetto (L); 80′ Bevilacqua (L); 89′ Traore (G).

Ammonizioni: Boron; Bertellini; Dalla Pozza.

Note: Clima mite a Gambellara dove erano presenti più di una settantina di spettatori.

La prima partita di Settembre per entrambe le squadre si gioca nel campo del Gambellara, campo che ha resistito bene al diluvio della scorsa giornata. I padroni di casa necessitano di una vittoria, o quanto meno di un pareggio, per non essere eliminati; dall’altra parte il Lonigo ha l’opportunità, grazie ad un ipotetico aiuto della Pro San Bonifacio, di qualificarsi per il turno successivo.

Al pronti e via il Gambellara inizia con il miglior piglio, al quarto minuto Boron da fuori area prova la botta che finisce deviata in out. Nell’angolo Bertelli innesca Marzari che conclude di testa fuori, poco dopo ancora gli uomini Basuino ci provano, sulla fascia Bordonaro si smarca, crossa ancora per Marzari che sfiora la rete. Ottimo inizio della squadra di casa che gioca con un baricentro alto per pressare maggiormente l’avversario. Tuttavia il rischio appena corso sveglia un assonnato Lonigo, al 16′ Bruni si dimentica di Fabris che prende palla dal limite destro, si accentra e conclude, ma trova un ottimo Puller. Poco dopo il triangolo Boron-Traore-Boron non trova la rete. Al ventesimo azione da manuale per il Gambellara: Traore stop e passaggio al volo per Menini che serve Bordonaro il quale conclude alto. Sei minuti più tardi il Lonigo torna a farsi sentire con Longo che sfiora la rete su calcio di punizione. Un minuto più tardi Bastianello innesca Callegaro che al volo non segna. Un motivato Longo poco più tardi ruba palla ad un disattento Maistrello e sfiora la rete. Ma questo è solo il preludio del gol che arriva al quarantacinquesimo: Longo si inserisce alle spalle del proprio marcatore e di testa la piazza sul secondo palo grazie ad un cross di un compagno. Uno a zero per il Lonigo che passa in vantaggio più per disattenzione avversaria che merito proprio.

Il primo tempo che è finito poco dopo vede in vantaggio la squadra ospite dopo quarantacinque minuti combattuti da ambo le parti. Il Gambellara deve ribaltare il risultato per non uscire dalla Coppa, invece il Lonigo non deve distrarsi e soffrire come nei primi 20 minuti.

La ripresa riprende con lo stesso canovaccio del tempo precedente, al quinto minuto l’ex Alte conclude alto. Poco dopo il Gambellara va vicinissimo al vantaggio: Scarsetto esce spregiudicatamente dalla propria area per anticipare Traore senza riuscirci, l’attaccante sposta il pallone sulla destra cercando un pallonetto ma la conclusione termina fuori. Gli uomini di Bausino in questa fase della gara dominano la scena ma fanno fatica ad entrare in area per la conclusione. All’undicesimo Menini ci prova da fuori senza fortuna. Quattro minuto dopo Maistrello sfiora la rete su calcio d’angolo dopo una mischia in area. Al ventiquattresimo il Lonigo torna a farsi sentire, più precisamente è Bevilacqua ad andare vicino alla rete di testa. Quattro giri di orologio più tardi la squadra ospite raddoppia: il neoentrato Todescato crossa per Masetto che da due passi non può sbagliare. Poco più tardi il Lonigo chiude i conti: uno scatenato Todescato ruba palla, dalla destra la mette nel mezzo per Bevilacqua che batte a rete. Doppia mazzata in pochi minuti per il Gambellara che taglia le gambe alla squadra, tuttavia un rabbioso e tenace Boron ruba palla in mezzo al campo e serve Traore che trafigge dal limite dell’area Scarsetto. Un uno a tre che difatti termina la partita.

La seconda giornata di Coppa Veneto porta le prime sentenze: Gambellara è eliminato invece il Lonigo è a quattro punti insieme al Pro San Bonifacese, seguite entrambe a due punti dal Montebello. Gli uomini di Lovato si giocheranno il primo posto la settimana prossima proprio contro la Pro San Bonifacio, ma con un Longo in queste condizioni la strada è in discesa, invece il Gambellara può giocare un brutto scherzo al rivale Montebello, fermandolo ed eliminandolo.

Sull'Autore

Eros