interviste Promozione

Promozione: quasi unanimi su Camisano, Schio e Valbrenta

Scritto da Federico Formisano

Gli allenatori della Promozione (girone B) convengono tutti che Camisano, Schio e Valbrenta siano le squadre favorite. In questo articolo oltre alle loro impressioni sulle favorite anche lo stato di forma delle squadre, il loro cammino in Coppa, e i principali acquisti effettuati.

Promozione

Il primo turno di campionato vede queste gare in programma

Mestrino – Calidonense
Rosà – Thermal Teolo
Schio- Juventina Laghi
Campigo – Virtus Cornedo
Valbrenta – Camisano
Nove – Sarcedo
Rivereel – Trissino
Summania – Godigese

Come per l’Eccellenza anche per la Promozione abbiamo sentito alcuni allenatori e direttori sportivi  a cui abbiamo rivolto due domande: quali squadre vedano in pole position e qual è l’attuale situazione della loro squadra.-

Claudio Clementi: (allenatore della Calidonense) indica le favorite in Schio, Camisano, Mestrino, Valbrenta mentre definisce Sarcedo e Cornedo le mine vaganti. “ Mi dicono – aggiunge il mister – che anche il Campigo ha fatto una buona squadra”

Mister Clementi

Enrico Nardi (dg del Camisano): Sinceramente tutte le squadre sono favorite: tutte partono con la velleità di fare un buon campionato e di essere protagonista, Penso che Mestrino, Schio e Valbrenta siano squadre di tutto rispetto.

Carlo Comacchio (mister del Nove) vede come favorita in primis lo Schio ( squadra con giocatori disposti bene in campo con giovani interessanti forse i migliori del girone e una pedina fondamentale nel centrocampo). In seconda fila la Godigese, Camisano, Valbrenta, Sarcedo, Campigo e poi c’è sempre l’outsider di turno che potrebbe essere il Cornedo.

Comacchio Carlo

Manolo Destro (allenatore del Rosà)  individua in Camisano, Valbrenta, Schio e Godigese le squadre più forti . Ammette di non conoscere Mestrino e Teolo ma pensa che siano squadre attrezzate per far bene

Destro Manolo 3

Mauro Fontana (allenatore del Sarcedo) propende per Camisano, Valbrenta, Mestrino e Schio. Definisce la Calidonense una buona squadra ma parla di un girone tosto e difficile.-

Fontana Mauro per Altovicentino

Riccardo Trissino (ds del Rivereel) vede in prima fila Camisano, Valbrenta e Schio

Massimo Bernardi (allenatore Schio) : Camisano, Valbrenta e Mestrino, come outsider il Sarcedo.

Luciano Sottoriva (ds del Trissino) mette in fila le solite tre formazioni ma in questo ordine Schio, Camisano e Valbrenta.

Davide Santagiuliana (ds del Cornedo) concorda in pieno con Trissino e mette in pole position Schio, Camisano e Valbrenta.

Santagiuliana e Miloradovic

Alla seconda domanda sullo stato di forma della loro squadra hanno così risposto

Claudio Clementi: (allenatore della Calidonense): ” sono contento dei ragazzi e del lavoro fatto ma per non soffrire quest’anno è necessario migliorare sotto alcuni punti di vista, ma la voglia c’è!”

Carlo Comacchio (mister del Nove) “Abbiamo fatto questo primo mese in modo sereno. Sappiamo che sarà dura dobbiamo lottare ogni partita ogni momento, ogni secondo con il coltello tra i denti viste le vicissitudini di quest’estate però siamo fiduciosi e speriamo di conseguire risultati soddisfacenti”.

Manolo Destro (allenatore del Rosà)  In Coppa non abbiamo fatto bene Dobbiamo lavorare. Sarà dura ma cercheremo di crescere partita per partita. Abbiamo cambiato diversi giocatori e ringiovanito la squadra”.

Luciano Sottoriva (ds del Trissino) Stiamo completando la preparazione. Siamo pronti anche se non ancora al 100%

Davide Santagiuliana (ds del Cornedo) Ora che i carichi di lavoro sono assorbiti  e il recupero di qualche infortunato è al termine mi aspetto una squadra con molte potenzialità ma che deve riuscire a fare il salto di qualità, attraverso l’acquisizione di una diversa mentalità agonistica e calcistica su cui bisogna lavorare. Se questa mentalità sarà acquisita  darà i suoi risultati.-

Bernardi Massimo (allenatore dello Schio): Le partite di coppa possono essere molto fuorvianti e dare un’immagine diversa da quella reale. Dobbiamo ancora migliorare sia come mentalità di squadra, sia come crescita individuale dei singoli. Per il resto i ragazzi stanno tutti bene fisicamente e quindi potrò contare su tutta la rosa.

Mauro Fontana (allenatore del Sarcedo): Domenica abbiamo giocato un buonissimo primo tempo, adesso dobbiamo trovare continuità e ritrovare completamente i meccanismi e l’intenistà della scorsa stagione.

Riccardo Trissino (ds del Rivereel): Vedo bene il Rivereel di quest’anno, squadra giovane che corre e con giovani interessanti; al momento non hanno ancora giocato due attaccanti ed un centrocampista di esperienza a causa di infortunio. Prevedo un campionato da metà classifica.

Come si sono comportate le squadre in Coppa
Il Camisano , il Valbrenta e lo Schio sono a punteggio pieno avendo vinto entrambe le gare disputate sinora. La Juventina Laghi ha vinto con il Sarcedo e pareggiato con il Summania. Una vittoria per la Calidonense (contro il Trissino) per il Rivereel (con il Longare), per il Cornedo (con il Trissino), due pareggi hanno ottenuto il Campigo, il Nove, Il Summania, un solo punto per il Sarcedo con il Nove. Sono ancora al palo il Rosà e il Trissino.

Quali sono gli acquisti più importanti di ogni singola squadra

Calidonense: Casolin, Mietto, Pavan e Marzari dal Leodari, Simoni dal Pianezze, Zangara dal Monteviale, Gambino dal Brendola

Squadra e Staff nella serata della Presentazione

Camisano: Lucchini dal Torre, Nicolè dal Due Carrare, Milanello dal Campodarsego

Camisano

Campigo: Chaibi dal Vedelago,  Fabrin dal San Gaetano,  Libralato dalla Juventina Laghi, Cancian dal Montebelluna, Neculai dalla Luparense, Beghetto dal Giorgione, Rinaldi dal Per Santa Maria

Godigese: Gagno e Stradiotto dal Cornuda, Longato dal Giorgione, Tiatto dal Castion, Ganeo dalla Luparense, Cusinato dal Varese.

Juventina Laghi: Frangu dal Lia Piave, Martino, Grossele dal Due Carrare, Moletta dal San Giorgio in Bosco

Mestrino: Baccarin dal Longare, Dorio dal Camisano, Mantovani dalla Piovese, Cacco dal Dolo, Amato dal Teolo

Nove: Hannioui da San Giorgio in Bosco, Orsato dal Pianezze, Stefani dal Castion

Rivereel: Lovato dal Sossano, Vidoni dal Montebello, Guarino dal Mestrino, Cominato dal Badia Polesine

Rosà : Bertolin dall’Azzurra Sandrigo, Rizzi dal Carmenta, Gemo dal novembre

Sarcedo: Baggio e Bittante dal Cartigliano, Dal Zotto dall’Azzurra Sandrigo

Sarcedo

Schio: Contro e Vassarotto dall’Azzurra Sandrigo, Dal Santo dal Giorgione, Ponzio dal Bassano

Summania: Marcon dal Montecchio P. Broccardo dal Thiene, Lovato e Manea dal Malo, Andreoni dall’Azzurra Sandrigo, Gheller N. dal Sarcedo, Rigoni dal Valbrenta

Thermal Teolo: Carpanese dall’Albignasego, Nicoletto dal Boara, Gallo dal Due Monti

Trissino Danetti dall’Arzignano, De Toni dal Longare, Massignan dal Bassano

Valbrenta  Battaglia e Pinton dal Nove, Marchetti dalla Virtus Romano, Contiero dalla Marosticense, Bozza dal Bassano, Rinaldi dal Sedico, Gambasin dal Vicenza.

Virtus Cornedo Miloradovic dal Montebello, Lovato dal Chiampo, Chilese dal Trissino, Cepenjor dall’Arzignano, Milenkovic dall’Alto Vicentino

 

Sull'Autore

Federico Formisano