Promozione

Lampo Dalla Riva, Schio corsaro a Piovene!

E’ una gran botta dell’ex Triestina classe 1995 a decidere il derby tra Summania e Schio. Pochi highlights per il resto al Bertoldi di Piovene, dopo un più che abbondante scroscio d’acqua pre partita e durante la prima frazione. Seconda parte “all’asciutto”, ma non molto più movimentata a livello di occasioni. Mister Rigoni nel complesso amareggiato, il suo Summania non ha demeritato, anzi, ai punti forse l’estremo equilibrio avrebbe meritato di sbloccarla proprio la squadra di casa. Il tutto arricchisce ancora di più la vittoria degli scledensi, orfani di mister Bernardi, non presente per motivi di salute. Tre punti iper importanti per gli ospiti, ottenuti con grinta e determinazione, su di un campo ostico come quello di Piovene, nel frattempo dagli altri campi arrivano ottime notizie, prima su tutte il pareggio in vetta tra Mestrino e Valbrenta, in generale le uniche a vincere nel girone sono Calidonense (in stato di grazia) e Godigese, solo pareggi per il resto, vetta ora distante solo due punti, con possibilità di fare il botto proprio la prossima al De Rigo col Mestrino capolista. Giornata perfetta per i colori giallorossi, come detto rammarico Summania, più che sufficiente la prova offerta da Broccardo e compagni, una contesa che non ha regalato molto a livello di occasioni, consapevolezza per i ragazzi di Rigoni di poter giocarsela con tutti, tarando il metro di giudizio proprio sul valore dello Schio.

SUMMANIA [0]: Marcon, Benetti, Zuliani, Amankwaah ©, Meridio(dal 45′ st Manea), Iubatti, Stefani (dal 40′ st Campese), Pegoraro, Broccardo (dal 39′ st Bertoldo), Melegatti (dal 26′ st Vaccari), Rigoni. All. Rigoni.

SCHIO [1]: Vicentini, De Rugna (dal 1′ st Bianco), Ponzio, Simonato ©, Bonaguro, Dal Santo, Dalla Riva, Contro, Battistella, Piovan, Carlotto (dal 26′ st Benvegnù). All. Stefani.

Reti: Dalla Riva (SC) al 34′ del secondo tempo.

HIGHLIGHTS: 4-4-2 per mister Rigoni, Melegatti e Stefani larghi, Broccardo e Rigoni davanti, in panchina Vaccari, tribuna per Andreoni e Zordan. 4-2-3-1 per il vice Stefani, Carlotto, Piovan e Dalla Riva sorreggono Battistella. 6′ Broccardo lavora bene un pallone, dentro per Stefani, parata di Vicentini, tapin servito per Rigoni, palla fuori. 7′ Marcon si fida a non uscire, Dalla Riva involato non va lontano dall’incrocio. 13′ Melegatti gran serpentina, cross pericoloso, ma sedato. 14′ Battistella scatta al limite (forse oltre) del fuorigioco, spreca allargandosi troppo senza concludere. Restio il direttore di gara nell’uso dei cartellini, mancano un paio di gialli equalmente divisi. 34′ Botta di Rigoni, Vicentini fa buona guardia. 42′ Melegatti in mezzo per Broccardo che impatta, ma sporco, palla masticata sul fondo.

RIPRESA: Dentro Bianco classe 2000, per De Rugna, il giovane va a prendere il posto di Dalla Riva che si abbassa terzino. 10′ Annullato gol a Rigoni dopo la bella conclusione di Stefani, ancora migliore la parata di Vicentini, grande prestazione del portierone scledense, sul tapin Rigoni è oltre la linea. Carlotto e Dalla Riva si rendono pericolosi, ma di fatto Marcon non interviene. Dentro anche Benvegnù ex di giornata come Bonaguro. 34′ momento chiave del match, seconda punizione a breve distanza per gli ospiti, botta respinta dal mucchio, bomba di Dalla Riva che piega le mani a Marcon ed è vantaggio Schio. 36′ Nemmeno due minuti, Vaccari allacciato in area, contatto visibile, arbitro che non fischia il penalty. Rigoni prova il tutto per tutto, ma deve fare a meno di Broccardo che accusa un colpo alla caviglia, lo Schio resiste senza troppi patemi ed alza le braccia al cielo al triplice fischio.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari