EVIDENZA

In una giornata autunnale va in archivio il primo terzo di campionato

Scritto da Federico Formisano

Con il Vicenza che giocherà domani sera in una non gradita sovrapposizione alla gara di spareggio della Nazionale Italiana, tocca al Bassano prendersi la scena ma purtroppo i giallorossi dimostrano di non essere usciti dalla crisi e contro il Feralpi  perdono 2-1 dopo essere stati in vantaggio fino a metà gara con il gol di Laurenti. Nel secondo tempo il Feralpi realizza con Ferretti e Staiti (quest’ultimo ex giallorosso)

Serie D
L’Arzignano vince lo scontro diretto con il Campodarsego e si trova al primo posto della classifica a pari punti con la Virtus fermata sul pari ad Abano. Il Campodarsego va in vantaggio con l’ex biancorosso Pietribiasi  ma l’Arzignano trova subito il pareggio con Raimondi e alla distanza con Forte e Fracaro tramortisce l’ex capolista e mette le ali all’entusiasmo. Tra le squadre di testa corre anche il Belluno  mentre l’Este è fermata dal Mantova che la scavalca in classifica. La classifica dice Arzignano e Virtus 24, Campodarsego e Belluno 23, Mantova 22, Adriese 21,  Este 20 con sette squadre in pochi punti.

Eccellenza

Dopo due giornate positive le vicentine passano una domenica in chiaroscuro con il Cartigliano, ancora una volta protagonista. Nella gara che lo vedeva opposto alla Vigontina di Camparmò i bassanesi vincono grazie ad una rete di Di Gennaro al 93’ e rimangono in vetta alla classifica con il Villafranca che ha battuto la Belfiorese nello scontro diretto. Il Montecchio torna dalla trasferta di Pozzonov con un punticino . Negative invece le gare di Marosticense e Valdagno Vicenza. Con i rossoneri di Belardinelli sconfitti 3-2  nella trasferta di Vigasio (inutili i gol di Lunardon e di Paolo Camparmò) . Il Valdagnovicenza torna a giocare allo Stadio dei Fiori dove all’esordio aveva vinto l’unica partita del suo campionato ma non riesce a ripetersi e contro il San Martino arriva una sconfitta che fa precipitare la squadra di Lelj all’ultimo posto della graduatoria visto che il Bardolino ha battuto il Valgatara ed è salito a quota 9.

Promozione

Nel girone A non continua il cammino a braccetto di Seraticense e di Longare : dalle trasferte di Albaronco e di Garda arriva una vittoria per la formazione di mister Sgrigna (grazie al gol di Fortunato) ed una sconfitta per il Sarego.  Il Longare sale pertanto a 17 avvicinando il San Giovanni Lupatoto che ha pareggiato con l’Alba Borgo Roma  nello scontro clou della giornata e la Montebaldina che ha impattato la gara casalinga con il Badia Polesine.

Nel Girone B lo scontro clou fra Schio e Mestrino si chiude con la vittoria  dei padovani che rimangono pertanto in testa alla classifica. Di questa partita avremo il servizio e l’apprezzato video con gli Highlights curato da Marco Marra.  Ad inseguire c’è il Valbrenta che ha strapazzato il Nove del neo mister Cicero con un roboante 6-1- Il Camisano da qualche segnale di rinascita con la Calidonense vincendo 2-0.  Intanto nell’anticipo del Sabato il Summania ha vinto in casa del Campigo superandolo in classifica. Il Cornedo con il Teolo era atteso alla gara della rinascita ed ha centrato l’obiettivo con un risultato di misura. Tra Trissino e Sarcedo e tra Rivereel e Rosà la vittoria arride alle squadre di casa.

Prima Categoria

Le capoliste del girone B Isola Rizza e Cologna si affrontavano nello scontro diretto che ha visto prevalere con un secco 2-0 l’Isola Rizza  . Il Lonigo ha ripreso la corsa dopo alcuni risultati altalenanti battendo 2-0 la Scaligera e ha rimesso fuori la testa dalle sabbie mobili della bassa classifica. La gara fra Pro Sambo e Pozzo è iniziata alle 17.30.

La gara clou del girone C fra Tezze e Monteviale  si chiude con un pari che lascia le cose immutate. Si avvicinano alla testa il Chiampo che ha battuto il Montebello e la Pedemontana che passa sul campo della Stanga. Tra Alte Ceccato e Poleo finisce con la vittoria delle Alte.

La foto in copertina di Andrea Benedetti Vallenari ci mostra una bella parata nella gara fra Fara e Montecchio Precalcino finita con il successo degli ospiti che sancisce anche la crisi del Costa Barausse giunto alla quarta sconfitta consecutiva. Ma sulla prima categoria sono in arrivo anche i servizi di Antonio Martinello da Tezze di Gianfranco Scalzotto da Grisignano, di Lorenzo Battilana dal campo della Stanga..

Nel girone F infine l’Azzurra Sandrigo batte il Galliera e riconquista la vetta approfittando del pareggio del San Giorgio in casa del Mottinello. Il Berton Bolzano, a sua volta torna ad avvicinarsi alle prime vincendo  con la Fontanivese.  Bei successi del Pianezze in casa del Torreselle e del Cassola sul campo del Carmenta. Torna al successo anche il Mussolente

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano