Seconda Categoria

Montecchio San Pietro, a Soave non si passa

Scritto da Eros

Un ottimo Borgo Soave pareggia con la squadra vicentina che perde la vetta, a segno entrambi i numeri nove su rigore: prima Langella e poi Trevisan.

BORGO SOAVE CALCIO: Zattoni; Girardi; Dalla Rosa (Donini dall’88’); Mancassola; Ruffo; Avogaro; Pasini (Viviani dall’81’); Avesani (Dalla Monica dal 73′); Langella; Boseggia; Veronese (Canterle dall’83’). A disposizione: Laperni; Brutti; Erbetti. All: Burato.

MONTECCHIO SAN PIETRO: Dalla Pozza; Danuso; Querci; Agosti; Storti; Urbani A.; Cavallon (Lovato dal 46?’); Faccin (Chiarello dal 60′); Trevisan; Massignan; Urbani N. A disposizione: Meggiolaro; Facchin; Schiavo; Maccà; Zattera. Al: Ruteittu.

Arbitro: Sig.ra Andrighetto.

Servizio e foto di Eros Ferraretto

Marcatori: Langella al 51′; Trevisan al 79′.

Espulsioni: Boseggia al 90′.

Ammonizioni: Ruffo; Pasini; Storti; Massignan.

Note: Hanno assistito alla partita circa una settantina di tifosi nonostante un clima gelido.

In una domenica dove la nebbia fa da protagonista in tutto il Veneto, Borgo Soave e Montecchio San Pietro si sfidano durante la decima giornata di campionato. La squadra di casa ha bisogno di un risultato positivo per non entrare nella zona play-out, la squadra ospite necessita dello stesso risultato per restare in cima alla vetta. Si prospetta dunque un match intenso e spettacolare. A dare guerra ci sono entrambi i bomber delle squadre: Langella per i veronesi e Urbani N. per i vicentini.

Sono i capolisti i primi a tentare di andare in vantaggio, però Urbani A. è poco preciso. Poco più tardi tocca al Borgo Soave a rendersi pericoloso, Dalla Rosa la mette in mezzo, Langella stacca ottimamente, ma Dalla Pozza è attento. Al quarto d’ora un Querci coraggioso, spintosi in avanti, vede farsi parare il suo tiro a giro da un gran Zattoni. Sale in cattedra dopo poco Veronese, che riesce a sfuggire più volte ai suoi marcatori. Al venticinquesimo con una giocata fino scappa sulla destra, si accentra, ma la conclusione d’esterno è centrale. Pochi giri di orologio più tardi il Montecchio SP fallisce una grande occasione: Faccin imbecca Urbani N. che non riesce a superare un fantastico Zattoni. Dal limite poco più tardi ci prova senza troppa fortuna Boseggia. Pochi minuti dopo l’ex Illasi sfugge nuovamente al suo marcatore, ma la sua conclusione termina sopra la rete. Nel finale Trevisan tenta un tiro che non impensierisce il numero uno avversario.

Nei primi quarantacinque minuti le due squadre si sono date battaglia ma ad entrambe è mancata la freddezza necessaria per passare in vantaggio. Da segnalare l’ottimo pressing dei padroni di casa e la basso baricentro di Massignan, che parte sin dalla difesa per creare l’azione.

È sempre Urbani A. a partire in modo più deciso, tuttavia la conclusione finisce alta. Al cinquantunesimo il Borgo Soave passa in vantaggio: Langella firma la rete su rigore dopo la trattenuta della difesa vicentina ai danni di Veronese. Un uno a zero sulla carta inaspettato. La reazione della capolista tarda ad arrivare, allora i padroni di casa sfruttano il momento positivo per tentare di raddoppiare. A metà ripresa Veronese vede la sua conclusione essere deviata in out. Va più vicino al raddoppio Boseggia con la sua conclusione a rasoterra insidiosa, Dalla Pozza è attento e non si fa sorprendere. Si fa sorprendere invece la difesa veronese al settantanovesimo, Urbani N. viene atterrato in area. Dal dischetto si presente Trevisan che non sbaglia. L’ex Liberatas pochi giri di orologio ci riprova, ma la punizione non gira abbastanza. L’ultimo sussulto della partita, dopo l’espulsione di Boseggia, è il tiro alto sopra la traversa di Querci.

Il triplice fischio consegna un punto ad entrambe le squadre, punto che pesa di più per i padroni di casa che per gli ospiti. Infatti il Borgo Soave riesce a fermare una delle potenziali regine del campionato grazie ad un ottimo match. Il Montecchio San Pietro è invece più rammaricato, con questo risultato dal primo passa al secondo posto per merito della vittoria del Montorio. Nei prossimi novanta minuti la squadra veronese sarà ospitata dal Locara, dall’altra parte la squadra vicentina giocherà nuovamente in trasferta, però questa volta in casa del Montorio.

Sull'Autore

Eros