Prima Categoria

Rocambolesco pari tra Pol. Grisignano e Sovizzo

Scritto da Gianfranco

POLISPORTIVA GRISIGNANO – SOVIZZO  3 – 3

MARCATORI: 36’pt Zanderigo (S), 4’st Dal Lago (S), 12’ e 25’st Scanferla ® (PG), 31’st Ferioli (PG), 38’st Dal Lago (S).

POL. GRISIGNANO: Malosso, Lotto, Calandra M.,(Calandra A.) Semolini, Dalla Riva, Tabarin, Nalesso, Dori, Scanferla, Lattenero, Pizzato (Ferioli).

PANCHINA: Filippi, Checchin, Beretinazzi, Tombolan, Botoletto.   ALLENATORE: Rosin.

SOVIZZO: Meneguzzo, Dotti, Fantin, Shkembi, Mosele, Milan, Zanderigo (Massignan), Strobe, Dal Lago, Randon, Pellizzari (Bregalda).

PANCHINA: Sandri, Cogo, Calearo, Crivellaro, Roviaro.  ALLENATORE: Dal Lago.

ARBITRO: Giandoso di Rovigo..

Articolo e foto di Gianfranco Scalzotto

NOTE: Spettatori 70 circa.  Ammoniti: Sovizzo: Dotti, Meneguzzo, Pellizzari, Bregalda.  Pol. Grisignano: Calandra M. Semolini, Lotto, Ferioli, Calandra A. Espulsi: Milan (S)

RECUPERI: 1’ p.t. e 5’ s.t.

Sull’altalena delle emozioni, il Grisignano e il Sovizzo si dividono la posta in palio. I padroni di casa sono ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e anche oggi, la situazione non si era per niente messa bene. Dopo una perdurante fase di equilibrio dove non si riscontrano situazioni pericolose su entrambi i fronti, sono i neroverdi di mister Dal Lago a portarsi sul doppio vantaggio, prima al 36’ con una bella conclusione di capitan Zanderigo che dal limite dell’area, la mette alle spalle di Malosso, e poi con Dal Lago, all’inizio della ripresa (al 4’st) che da sotto misura, in sospetta posizione di offside, trafigge ancora l’uno di casa. Gli ospiti sono galvanizzati e hanno l’occasione di chiudere la partita con Strobe al 8’st ma la sua conclusione mancina è da dimenticare. I padroni di casa trovano al 12’st la scintilla che poteva cambiare le sorti della partita. Siamo in area neroverde e da un contrasto spalla a spalla tra Milan e Scanferla nasce il primo rigore concesso dal direttore di gara per i padroni di casa: Scanferla non sbaglia e gli ospiti rimangono in dieci per l’espulsione di Milan. Il secondo penalty per i padroni di casa arriva al 25’st, con il direttore di gara molto generoso, a punire un presunto tocco di Pellizzari su Ferioli. Scanferla, infallibile dagli undici metri, riporta in equilibrio il Grisignano. Il Sovizzo soffre l’inferiorità numerica ma è soprattutto il fattore psicologico, che gira dalla parte dei ragazzi di mister Rosin, a far spingere sull’acceleratore e buttarsi alla ricerca del bottino pieno. L’occasione capita al 31’st e nasce dalla punizione dal limite che Lattenero batte con il mancino: Meneguzzo risponde ottimamente allungandosi a terra sul palo deviando verso l’esterno. La palla non esce e Scanferla è il più veloce ad arrivare sulla palla e rimetterla al centro: Ferioli la mette nel sacco portando in vantaggio i padroni di casa. Il calcio è strano ma entusiasmante nella stessa misura e nel momento in cui gli ospiti parevano essere sul punto di non ritorno, ecco che ritrovano un guizzo di orgoglio e riescono a riequilibrare lo score: Fantin al 38’st batte un calcio di punizione dalla sinistra, la sfera attraversa tutta l’area per arrivare a Dal Lago. Controllo e diagonale vincente a superare Malosso. Le due squadre mettono sul terreno di gioco le ultime risorse per tentare di vincere la gara anche perché un pari servirebbe poco ad entrambe. Al 41’st Meneguzzo si supera deviando il tiro dal limite di Lattenero ma l’occasione più ghiotta è degli ospiti al 43’st con Massignan che scambia bene con Dal Lago e appena dentro area, dalla parte sinistra, calcia in porta: Malosso si supera e devia la sfera: in agguato c’è il neo entrato Bregalda pronto alla girata ma purtroppo per lui trova un difensore che gli rimpalla il tiro liberando il pericolo.  Nei cinque di recupero non succede più niente così che il Sig. Giandoso di Rovigo mette fine alle ostilità con il triplice fischio finale.    Gianfranco Scalzotto

 


Sull'Autore

Gianfranco