FUTSAL

BABY FUTSAL – ALLIEVI A FORZA NOVE. FOCUS ACCESO SU UNDER 21 E 19

Scritto da Omar Dal Maso

Tre finestrelle aperte su Under 19, Under 21 e campionato regionale Allievi che ha concluso la prima fase lo scorso week end: solo il Città di Thiene sarà d’èlite fra le vicentine. Fra i teenager del futsal nazionale…

Allievi sì, ma “maestri” del futsal almeno fra i coetanei. Designato il lotto delle 9 squadre d’èlite che andranno a comporre il girone unico di prima fascia dopo la conclusione della fase preliminare. Il terzetto delle migliori giunte sul podio nei tre gironi, infatti, daranno vita ad una poule che metterà di fronte i quintetti più bravi dell’autunno. Strage – si fa per dire – di giovanotti vicentini con il solo Città di Thiene ad agguantare il terzo e ultimo pass disponibile nel gruppo A dopo il derby fratricida vinto 8-2 con il Real Arzignano spuntandola nella berico-bagarre a tre che comprendeva anche il Cornedo. Insieme ai rossoneri di Berlato avanzano le trevigiane Virtus Castelfranco Veneto e Giorgione. Predominio al sapor di radicchio sul vassoio delle “finaliste”, con anche Marco Polo, Sporting Caerano e Sporting Altamarca a mettere la bandierina sul “distretto del futsal giovanile” in Veneto, dove crescono i migliori vivai. A completare il quadro un club patavino (Calcio Padova) e due veneziane, Fenice V.M. e Città di Mestre.
Non finisce ovviamente qui la stagione delle squadre classificatesi ai piedi del podio, che saranno suddivise in due gironi denominati “Promozione” e si affronteranno con in palio il trofeo loro riservato, distribuendo quindi le squadre su due diversi livelli, favorendo quindi la crescita sportiva dei ragazzi in proporzione alla loro esperienza e qualità di gioco, scongiurando “scoppole” nocive e nello stesso tempo innalzando l’asticelle tra i team più dotati e maturi. Per Cornedo, Real Arzignano, Cosmos Nove e Compagnia tutto azzerato e mirino al trofeo.

UNDER 19 – Saliamo di uno scalino di età ma soprattutto sul gradino nazionale per aggiornare il percorso, che di derby in derby – soprattutto per il Cornedo di Dal Cason – vede sempre un trio di vicentine in vetta. Sempre ai primi tre posti infatti i colori della nostra provincia anche se il Vicenza C5, frenato dal turno di riposo, è stato raggiunto dal Bubi Merano in terza piazza. In campo una contro l’altra Carrè Chiuppano (leader) e Cornedo, che si sfidano in casa dell’unicorno alato bluamaranto con il Paladegasperi a spingere i giovani beniamini al sorpasso ai cugini e quindi in vetta dopo l’ics a Vicenza 4-4 della domenica antecedente. Finirà 3-3 contro i biancocelesti di Resner, che conservano la cima mentre per i locali a conservarsi è l’imbattibilità stagionale. Primo round con CC avanti 1-0 grazie a Boulahjar che punisce il portiere Boscaro, ripresa intensa e spigolosa, per una serie di botta e risposta. Qafarena agguanta l’1-1 a metà ripresa, Sartori riporta avanti gli ospiti che però perdono Masi per espulsione, i bluamaranto approfittano del power play e pareggiano, andando poi a segnare il tris su lob di Cailotto. Manca poco, la spinta del quintetto a rincorrere c’è e con un pizzico di buona sorte arriva il pari su autorete, per un punteggio che può soddisfare le due giovani big del girone D.

Continua  a battagliare fino alla sirena ma senza punti in cassa l’Arzignano guidato da Pablito Ranieri. Anche qui match tiratissimo contro gli altoatesini di Merano ma lo sgambetto è servito: 4-3 pro Bubi e quinto ko. Bertinato e Zarantonello ribaltano lo svantaggio iniziale per il 2-1 al break. Controsorpasso ad inizio ripresa con un uno-due micidiale bolzanino, poi Gennarelli inchioda il 3-3 schiodato una manciata di minuti dopo dagli ospiti. Gara sempre in bilico fino alla fine, un paio di parate prodigiose del portiere avversario condannano gli arzignanesi a desistere dal nuovo aggancio e finisce 4-3 con qualche rimpianto. In campo: Sota, Mizane, Singh, Bertinato, Tumiatti, Povoleri, Pangallo, Zarantonello, Gennarelli, Fraccaroli, Marchesini, Gonella. All. Ranieri.

UNDER 21 REGIONALE – Sempre Noventa e Cosmos Nove, in questa classe di età, i quintetti più in forma, in un turno contrassegnato da ben tre derby. Si è giocato ma rimane sub judice il match tra Carrè Chiuppano e VIcenza C5, vinto dai biancorossi ma con ricorso presentato dai padroni di casa, parola al GS regionale. Scontro diretto tra Noventa e Compagnia (un solo punto in più al calcio d’inizio per i bassovicentini) con set per 6-2 sul proprio servizio, mentre al Palalanzi va in scena un incontro tiratissimo tra Schio e Isola con gli ospiti a prevalere per 4-3. Ko il Santomio sgambettato in casa per 7-1 dal forte Calcio Padova (en plein di vittorie), vince con un tris a zero in trasferta il Cosmos Nove a Verona.

Nella foto copertina l’esultanza dei ragazzi del Città di Thiene (da pagina Facebook ufficiale).

Sull'Autore

Omar Dal Maso