EVIDENZA Prima Categoria

Pedemontana, Zanella:”Rientro a metà gennaio, possiamo giocarcela fino in fondo per il campionato!”

Due stop forzati nel giro di un anno possono minare le certezze di qualsiasi atleta. Non è il caso di Davide “Dado” Zanella. Per Davide dopo il passaggio dal Cornedo alla Pedemontana in prima categoria un ottimo inizio di stagione, bloccato solo dall’infortunio al menisco. Per il giocatore classe 1987 Cresciuto calcisticamente a Malo per poi passare per San Giorgio, ancora Malo, Calidonense, Schio ed appunto Cornedo si tratta purtroppo non della prima volta, nel mezzo anche uno stop per problemi cardiaci, insomma vederlo lottare in campo non può che essere un monito per tutti quelli che rinunciano alla prima difficoltà. Parliamo con”Dado” di tutto questo ed analizziamo nel dettaglio il campionato della Pedemontana che domenica ospiterà il Tezze, in palio la testa della classifica.

Ciao Davide, dopo un più che discreto impatto con la nuova realtà, ennesimo colpo duro, menisco k.o. ed ennesima trafila ai box prima di ripartire, per “fortuna” questa volta è meno grave, come l’hai vissuta?

“Ciao Dots! Eh diciamo che non mi aspettavo proprio un nuovo stop, ma sono cose che possono capitare a chi pratica sport, mi dispiace di più non aver aiutato i miei compagni in questi mesi che a livello personale.”

Guardiamo i lati positivi, la Pedemontana sta viaggiando a forti ritmi, secondo posto col Marola a sole tre distanze dal Tezze capolista.  Come valuti il campionato dei tuoi? Dove forse non si è raccolto abbastanza e dove invece si è andati oltre le aspettative?

“Stiamo facendo un ottimo campionato, siamo un gruppo molto unito che si prepara al meglio durante la settimana per poi mettere in campo le proprie qualità di domenica in domenica. Cercheremo di continuare cosi fino alla sosta per poi ricaricare le energia e ripartire forte nel girone di ritorno. Per quanto riguarda le aspettative direi che fino ad adesso tranne qualche punto lasciato per strada contro squadre sulla carta “inferiori” possiamo essere soddisfatti di quanto raccolto, siamo una squadra che non molla mai e che se la giocherà con tutti fino alla fine.”

Domenica al comunale di Carrè ci sarà proprio Pedemontana-Tezze, la seconda che ospita la prima. Gli ospiti sono la seconda miglior squadra da trasferta, ma siete voi a guidare questa graduatoria. Mentre tra le mure amiche avete raccolto qualche punto in meno, il fattore campo sembra quindi non esservi d’aiuto sulla carta, come la pensi?

“E’ vero siamo le due squadre che in trasferta vanno meglio, per quanto riguarda il fattore campo noi giochiamo allo stesso modo sia in casa che in trasferta quindi magari non ci facciamo influenzare più di tanto, ma cercheremo di migliorare anche il rendimento in casa cosi da essere maggiormente competitivi.”

Hai alle spalle svariate stagioni in piazze come Malo, Schio ed ultima in ordine di tempo Cornedo, allo stesso tempo tanti infortuni (oserei dire troppi) come si riparte mentalmente nonostante tutti questi sgambetti da parte della sorte?

“Si è vero negli ultimi anni non sono stato molto fortunato sotto questo punto di vista, ma più che ripartire non bisogna mai abbattarsi a livello mentale, essere positivi e “settarsi” mentalmente su quello che bisogna fare per tornare di nuovo al top, è una sfida con se stessi innanzitutto.”

Perdonami la cafonata, ma chiamarsi Zanella e militare nella Pedemontana quest’anno non è di buon auspicio, anche Renan tuo omonimo starà ai box per molti mesi, tu invece sei prossimo al rientro, quanto ti manca?

“Purtroppo si, mi dispiace molto per Renan perché è un bravissimo ragazzo, anche lui adesso dovrà affrontare questa sfida che son sicuro supererà alla grande.

 

Io invece mercoledì prossimo avrò l’intervento, punto ad iniziare ad allenarmi subito dopo Natale ed essere disponibile a Gennaio per poi rientrare tra i convocati quando il mister mi riterrà pronto.”

Inizia contestualmente il mercato, sappiamo che il DS Dal Ferro è a lavoro da qualche settimana per cercare di rinforzare la rosa, quali secondo te gli arrivi necessari?

“Visto l’infortunio di Renan direi che il reparto che maggiormente necessita di rinforzi è l’attacco, poi per gli altri reparti dipenderà molto se ci saranno uscite che dovranno essere coperte. Vedremo cosa si riuscirà a fare perchè nel mercato invernale non è mai facile trovare i giocatori funzionali al 100%.”
Davanti oltre a Tezze e Marola che affronterete nei prossimi due match, fate corsa di testa con Monteviale, Le Torri Bertesina e Chiampo, volendo possiamo aggiungere il Poleo che vi ha per altro battuto, la mia domanda quindi ora è precisa, quale la favorita per la vittoria finale e quali secondo te gli accoppiamenti playoff?

“E’ presto per dirlo visto che comunque dobbiamo affrontare due di queste squadre, sicuramente vedendo l’andamento del campionato fino ad ora ci saranno più squadre che lotteranno per la vittoria fino alla fine! Noi cercheremo di fare il massimo e poi vedremo alla fine cosa ci saremo meritato!”
Grazie Davide, grossi auguri di pronta guarigione da parte mia e di tutto lo staff di calciovicentino.it ci vediamo presto sui campi da gioco!

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari