FUTSAL

IN SERIE D PIU’… MONTI CHE LAGHI. EXPLOIT MDM E RISCATTO LONIGO

Scritto da Omar Dal Maso

Due blitz contro pronostico per Monte di Malo e Lonigo che fanno traballare il Garda e il Velo sul podio. Interrotto il derby tra Mason e Quinto per infortunio del portiere ospite, nulla di grave dopo il ricovero precauzionale. A Bassano Cassola e Unione Settecomuni si confermano le due nostre portacolori più agguerrite.

Un pareggio pirotecnico, una gara sospesa, una in bilico fino alla fino e tre scoppole nella dozzina di partite valide per l’ottavo turno. Nel girone di Vicenza a proposito di dozzine ne infila una di inedita un super Monte di Malo, squadra istrionica che quando indovina l’approccio al match regala dolori: 12-7 esterno al Garda, che rimane d’argento in classifica ma cade sotto i colpi dei montemaladensi. Per i veronesi lacustri tripla di Salier, di Morando, Chincarini, Casella e Bilhac le altre reti di casa, sovrastate dalle dodici vicentine con due pokeristi: Zaccaria e Guzzonato. Marchioro due volte, Orlando e Savegnago completano il tabellino. Se la seconda della classe prende stavolta un brutto voto in pagella, se la ride invece la “secchiona” del girone berico: la Sambo scarica un 7-0 senza fronzoli nel testacoda impietoso con l’Atletico Pressana. I soliti noti Shaqiri (3) e Zantedeschi (2) vanno a segno a raffica con Colognese e Dal Bon a pescare il settebello. Fa male al Velo il derby con la Leonicena,  a sua volta strapazzata dal Mason la settimana precedente e smaniosa di rivincite. Il 7-2 dei bassovicentini sbanca il bunker sulle rive dell’Astico e rilancia il team di Tregnago alla rincorsa delle migliori. Doppiette di Branco e Tregnago junior, più Veljia, Afendi e Catelan. Detto delle tre vittorie nette di giornata, sguardo attento al 4-3 con cui il Mottinello Nuovo ha inferto un dispiacere al Valdagno, avvicinandolo ora a meno uno. Pallottoliere al Palasanbortolo di Arzignano dove il flipper di serata decreta un 9-9 finale con il Dossobuono. Per i padroni di casa tris di Anu, bis di Boschetto più Veljia, Zanconato e De Cao. Da rigiocare la partita-derby tra Mason e Quinto, interrotta sul 3-2 ospite pochi istanti prima dell’intervallo a causa dell’intervento di un’ambulanza per soccorrere il portiere rossoverde infortunato. Il direttore di gara, vista la lunga interruzione decide di sospendere definitivamente e quindi si dovrà rigiocare dal 1′.

Tra stasera e domani il 9° turno, con big match proprio tra Quinto e Guarda per scuotere il podio. A parte il confronto Pressana-Mason tutti derby poi in programma, tre vicentini e uno veronese.

Nel girone di Bassano appuntamenti “soft” per Futsal Cassola e Settecomuni che rullano due avversari dei quartieri più malfamati della classifica e proseguono a braccetto la rincorsa alla leader incontrastata Possagno, alla nona vittoria su altrettante gare dopo il 6-1 all’Eagles Rosà. Stesso destino per il Romano, che cede il set al Godego per 6-3. Non bastano i due sigilli di Diaferia e uno di Alberti. L’altra vicentina a piangere è giocoforza la NG Mussolente, opposta proprio al Cassola nel derby di zona, conclusosi sull’8-2 con STangherlin a firmare metà del bottino di reti. Per gli uomini di Asiago un altrettanto rotondo 9-3 contro il Per Santa Maria di Cittadella, squadra gruviera del girone in termine di reti subite (ora ben 90 in nove incontri). Anche qui un poker da registrare, firmato da bomber Sartori.

 

 

Sull'Autore

Omar Dal Maso