Redazionali Seconda Categoria

Belvedere strapazza il Longa

Scritto da Federico Formisano

Scaramanzia

L’inizio è pò tolto dai soliti schemi ma ci perdonerete. Per la seconda volta in tre anni il Longa non vuole fare la fotografia della squadra.  La prima volta perse la partita e il campionato. Oggi si sono ripetuti (nel senso che non hanno voluto fare la foto)  e hanno perso 4-0 in casa con il Belvedere.

In compenso Bodo e Bosco giocatori di riserva del Belvedere ci hanno chiesto di essere fotografati nell’intervallo: li abbiamo accontentati e beh.. nel secondo tempo sono entrati in campo e hanno segnato entrambi..

Bosco e Bodo

La partita

Longa: Vencato, Dal Santo (Dalla Valle dal 35′), Gili, Pupaza, Passuello, Bigarella, Bernardi, Carolo, Pesavento, Daruich, Pierobon (Ronzani dal 40′)  A disposizione: Milan, Kambo, Tellatin, Pozzato, Bedin. Allenatore: Pellizzer

Belvedere: Andreazza, Marchiorello, Bragagnolo, Lucietto, Zarpellon (Scapin) Bizzotto, Sahini (Bodo), Alberton, Pan (Bosco), Lancia, Tessarolo G. (Tessarolo F) a disposizione: Tosin, Toffanello, Sabbadin. Allenatore: Campagnaro

Il Longa affidato a Pellizzer ha portato avanti un’operazione rinnovamento che prevede anche dei rischi: oggi l’ex tecnico del Camisano e delle giovanili del Vicenza aveva mandato in campo due ragazzi del 2001 come Darouich e Pupaza oltre a molti altri ragazzi senza grande esperienza.  Di fronte un Belvedere quadrato ben messo in classifica con alcuni punti di forza come Lucietto, Alberton, Lancia. ecc.

La partita era già in salita comunque ma si è complicata ancora di più dopo 5′ quando su un capovolgimento di fronte Gabriele Tessarolo si è fatto trovare libero sul lato destro dell’area avversaria e nessuno ha chiuso su di lui: per il giocatore è stato uno scherzo superare Vencato.

La gara si è poi sviluppata con molti capovolgimenti di fronte. Ma al 30′ la gara è praticamente terminata: Passuello commette fallo su Pan e l’arbitro concede il calcio di rigore, ammonisce Passuello che però era già stato “avvisato” dopo 10′ di gioco e lo allontana dal campo.  Il rigore viene trasformato da Alberton e si va sul 2-0

Pellizzer cerca di rimediare alla situazione difensiva e fa entrare Dalla Valle e Ronzani, ma ormai l’andamento della gara è scritto e il Longa si fa vedere in avanti solo con estemporanee conclusioni.
Nel secondo tempo Campagnaro fa entrare anche Bosco e Bodo che mettono la loro firma su altre due reti e la gara si trasforma in una passerella per i bassanesi.

Il Belvedere grazie a questo successo rimane al secondo posto insieme al San Vito all’inseguimento della capolista Cogitana.

 

 

 

 

 

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano