Prima Categoria

Il Monteviale cerca la vittoria del rilancio e la trova a Poleo

Scritto da Antonio Martinello

POLEO ASTE: Pozzan, Sartori (dal 30’ st. Amoh), Danieli, Marchesini (dal 37’ st. Berlato), Franzini, Costa, Fabbris (dal 24’ st. Palmadessa), Girotto (dal 24’ st. Vasic), Oyawu, Pavan, Campana. Allenatore: Sbalchiero Pietro

MONTEVIALE: Cattani, Porcellato, Radosavljevic, Zausa, Cantarello, Perucca, Menegon, Erba, Maiova, Rovrena (dal 42’ st. Castaman), Carmucci (dal 30’ st. Belloni). Allenatore: Lazzaron Denis

Ammoniti: Porcellato, Radosavljevic, Perrucca, Erba, Menegon. (M)

Reti: al 12’ e al 62’ Maiova, al 64’ Oyawu.

Arbitro: Nicola Faccioli di Verona

Recupero 1’ pt. 4’ st.

Servizio e foto di Antonio Martinello

Dopo le feste natalizie, si riparte per il girone di ritorno. Oggi si affrontano il Poleo e il Monteviale. La novità più importante è la presenza in panchina del Poleo di Sbalchiero, che dopo il girone di andata ha sostituito Dalla Pozza. La gara parte con un Monteviale più tonico che cerca di imporre il proprio gioco. In una incursione in area locale Rovrena calcia verso la porta un tiro non irresistibile, la palla rimbalza addosso al braccio di Marchesini e l’arbitro con molta decisione indica il dischetto. Si incarica del tiro Carmucci, palla sulla destra di Pozzan che intuisce e para ma non trattiene, arriva primo sulla palla Maiova che di forza insacca. La squadra locale reagisce, e il Monte in un paio di occasioni si salva in angolo, prima con Cantarello e poi con Zausa. Allo scadere della prima frazione si registrano due ghiotte occasioni, una per parte, prima Carmucci in plastica girata al volo sfiora il palo alla destra del portiere, e sull’azione seguente il centravanti Oyawu si libera al tiro ma sempre Cantarello gli ribatte la conclusione quasi a colpo sicuro. Al 46’ l’arbitro chiude la frazione non permettendo ai locali il tiro dalla bandierina.

La ripresa inizia con gli stessi effettivi della prima parte, e si registra al 7’ una bella discesa sulla destra di Maiova, oggi in giornata di grazia, che dal fondo crossa al centro ma non trova nessuno pronto all’appuntamento. Il Poleo ora cerca con maggiore continuità di arrivare dalle parti di Cattani, ma la difesa ospite ottimamente registrata dai due centrali Cantarello e Zausa non concede molto agli avanti scledensi. In una bella ripartenza al 62’ Carmucci vede il taglio a centro area di Maiova, palla filtrante per il numero 9 ospite che con un tocco di esterno supera il portiere in uscita. Nemmeno il tempo di esultare che il centravanti Oyawu al 64’ inventa una bella rete, palla al piede fuori area salta ben quattro avversari e insacca con Cattani che può solo raccogliere la palla in fondo al sacco.

Carmucci, prima di essere sostituito, al 75’, si fa trovare al posto giusto al momento giusto, ma con la palla tra i piedi non riesce a concludere da pochi passi dalla porta. Da notare l’ingresso a pochi minuti dalla fine di Castaman, il nuovo arrivo nella finestra di dicembre.

La partita con i vari cambi proposti dai due allenatori non fa registrare altri sussulti e lentamente si trascina al 94’ quando l’arbitro Nicola Faccioli di Verona manda le due squadre negli spogliatoi.

Vittoria cercata e meritata da parte dei giallo/rossi oggi in completo da trasferta Bianco/verde, in una giornata che ha visto ben sette vittorie su otto gare nel girone C,  delle squadre ospiti.

 

 

Sull'Autore

Antonio Martinello