Seconda Categoria

Seconda Categoria, Girone E: il punto dopo la sosta

Scritto da Federico Formisano

Il punto

Le tre dominatrici del girone vincono tutte: il Dueville passa sull’ostico campo del Grumolo per  3-2, la Junior Monticello torna alla vittoria superando il Motta tra qualche rimbrotto degli ospiti, mentre il Bp 93 supera La Contea del neo mister Zenari grazie ad un gol del bomber Rigoni.. All’inseguimento delle prime ci sono adesso Maddalene e San Paolo che però sono staccate di dieci punti e rischiano quindi di non disputare i play-off se non riusciranno a recuperare.- L’Arcugnano è sesto dopo la sconfitta abbastanza secca contro il San Paolo. Due squadre sono in netta risalita, il San Lazzaro e il Quinto. La squadra di Motterle è arrivata al quarto successo consecutivo, il Quinto ha vendicato la sconfitta dell’andata con l’Altair che continua a non macinare risultati e non vince da tempo immemorabile. I gialloblu vantano ancora un margine di quattro punti sulla zona play-out con il Bassan Motta fermo a quota 15 e l’Altavilla in ripresa dopo la vittoria sull’Union Olmo Creazzo, sempre fanalino di coda con appena 6 punti. Nella cinquina di squadre che lotteranno per evitare retrocessione e play-out ci sono anche il La Contea e l’Ariston.

Statistiche:  Sempre del Bp 93  il miglior attacco del girone con 39 reti realizzate.  La Contea è decisamente  la squadra che ha segnato meno (9)  L’Union Olmo Creazzo, salito a 48 reti subite mantiene la peggior difesa del campionato mentre il  Dueville, pur avendo subito due reti a Grumolo, rimane la squadra che ha subito meno.

I top della settimana

Filippo Alberti: l’esterno del Quinto finora aveva iscritto una sola volta il suo nome nel tabellino dei marcatori. Ma contro l’Altair ha trovato la zampata giusta per ben tre volte decidendo una gara che ha confermato la tendenza delle ultime gare, biancorossi in crescita, gialloblu in calo.

Alberti esulta dopo la tripletta (Foto di Anita Marchesin)

Tommaso Dal Lago, con la doppietta realizzata contro il  Motta raggiunge in testa alla classifica marcatori Graziani del Dueville e rilancia la sua squadra dopo la sconfitta dell’ultima d’andata.

Conclusione di Dal Lago

Marco Trimigliozzi: ai primi di novembre l’ex tecnico degli Juniores si assume l’onere di guidare l’Altavilla . La squadra è penultima in classifica con 5 punti. Il neo mister perde le prime due partite ma poi comincia a far macinare la squadra  e nelle successive 6 gare fa nove punti perdendo solo con la corazzata BP 93. Certo la squadra ha cambiato volto ma lui ci ha messo anche del suo e adesso si punta alla salvezza.

Le cronache

Altavilla – Union Olmo 2- 0 Riparte il campionato dopo la pausa natalizia per la nostra prima squadra. Avremo voluto scrivere che l’anno nuovo ha portato un cambio di rotta nel cammino dei nostri ragazzi, ma purtroppo, in un derby il cui imperativo era vincere, il Creazzo incappa nell’ennesima sconfitta, la nona di fila, che rende ancora più difficile, per non usurare altri aggettivi, la posizione di classifica dove i posti utili per un posto ai playout, lasciando perdere il quint’ultimo posto valido per la salvezza diretta oggi un miraggio, sono sempre più lontani.
Squadre che pensano più a difendersi che a offendere con l’Altavilla che preme un po’ di più. Per la prima vera emozione bisogna attendere il 22° quando il 7 locale, in posizione dubbia, si presenta davanti a Sandri, per fortuna del Creazzo la mira è completamente sbagliata e la palla esce alta. Sandri bravo comunque poco dopo a respingere un bolide de terzino sinistro proiettato in azione offensiva. Estremo ospite attento ancora poco dopo, su un tentativo del numero 10, che si distende sul palo di competenza. Su calcio d’angolo al 40° il vantaggio locale scaturito da una respinta di Sandri dove la palla prende la via della porta anziché la direzione opposta.

Nella ripresa il gioco risulta continuamente interrotto il Creazzo non accenna una reazione e l’Altavilla non accelera per tentare di chiudere la gara; ne esce così una gara noiosa e priva di azioni degne di nota. Alla mezz’ora De Vicari riceve il secondo giallo lasciando i suoi in 10 allontanando ancora di più la possibilità di cogliere punti. Al 31° Sandri si oppone con i piedi ad una conclusione ravvicinata della punta impedendo così a suoi di capitolare. Il raddoppio arriva al 36° con in cross dalla sinistra che trova la punta tra i due centrali che insacca. Il Creazzo risponde con un colpo di testa di Longo da centro area, alto. Sul finale il Creazzo resta in 9 per infortunio di Ometto, cosi l’Altavilla potrebbe chiudere con un risultato più rotondo ma gli avanti di casa sprecano maldestramente due occasioni tu per tu con Sandri.
Chiusa la parentesi del derby, vinto meritatamente dall’ Altavilla, bisogna concentrarsi su quella che oggi appare, dai più, un impresa titanica, ossia recuperare quel gap di punti che separano la nostra compagine dal primo posto utile per i play-out, impresa difficile ma non impossibile a cui nessuno esterno la società crede, cosa di poco conto se i primi attori che scendono in campo sentono dentro di loro la forza e la volontà di compiere, calcisticamente parlando, qualcosa da ricordare in futuro.  (dal sito dell’Union Olmo Creazzo) .

Quinto – Altair   3-2   le foto di Anita Marchesin per la vittoria del Quinto con l’Altair (da Facebook Quinto) : tripletta di Alberti e doppietta di Magrin ma anche due calci di rigore per la squadra di casa e l’espulsione di Pinato contestati dagli ospiti;

Sopra il primo gol di Alberti, sotto una delle reti di Magrin foto Anita Marchesin

San Paolo – Arcugnano 4-1  – Parte con il botto il San Paolo nel 2018. Vince lo scontro diretto contro l’Arcugnano e stasera si piazza al quarto posto. Dopo la sosta la squadra di Mister De Cal si presenta con voglia di giocare e di cercare il colpo grosso. L’Arcugnano si presenta da grande squadra vogliosa di continuare il periodo positivo che l’ha portata ai vertici della classifica. I Gialloblù partono forte e Barci dopo un gran tiro di Marangoni sigla al 15’ il gol del vantaggio. Ma è un San Paolo in palla e a metà del tempo dopo una grande azione con palla a terra Valente segna il 2.0. Doppio vantaggio meritato. Gli Ospiti paiono sorpresi da questa partenza del San Paolo. Qui, sbagliando, cerchiamo di gestire il vantaggio ma al 45’ subiamo il 2.1 per una, prima, sbavatura difensiva. Nella ripresa gli ospiti partono forte; cercono il pareggio, spingono, mettono fisico e corsa; ma il San Paolo, con personalità, tiene e gestisce senza soffrire troppo il possesso palla dell’Arcugnano. Nel corso della ripresa alziamo il baricentro, e ripartiamo. Da un pressing alto rubiamo palla al limite e Valente sigla il 3.1. Poco dopo, grazie ad una grande percussione di Pippo Fedalto, troviamo il 4.1 con bomber Marangoni e la partita finisce qui. Vinto una partita difficile e complessa contro un avversario che non ha mai mollato un istante. Oggi la qualità davanti dei Gialloblù ha fatto la differenza. Domenica ci aspetta una difficile trasferta a La Contea. (da Facebook San Paolo)

i marcatori Marangoni Valente e Barci

 Il primo tempo nega il sorriso all’Arcugnano che nella prima di ritorno viene battuto sul campo del San Paolo per 4-1. Più cinici gli avversari che hanno preso le redini della contesa fin dal principio. Il San Paolo infatti brucia subito la nostra difesa e prende il comando delle operazioni al 4′. L’Arcugnano cerca di rimettersi in carreggiata, ma sbanda nuovamente al 27′. Gli avversari non fanno sconti, nonostante il periodo, e piazzano il raddoppio. Al 44′ squillo dei nostri che accorciano con Piana. Generosa ripresa della truppa di Vicari, però la situazione non si sbroglia ed il San Paolo va ancora in rete due volte (68′ e 80′). Domenica prossima match interno con il San Lazzaro.

La formazione: Casara, Bedin (75′ Pegoraro), Parpajola, Mazzilli, Chiari, Viola (60′ La Manna), Rampazzo, Traore, Montini, Piana (65′ Rappo), Stasik (65′ Prendin) A disp: Di Felice, Bajo, Corato Allenatore:Vicari (da Facebook Arcugnano)

San Lazzaro – Fides 1-0     Per questa partita abbiamo pubblicato servizio e foto di Delfino Sartori.

Vivian cerca di frenare l’esuberanza di Lucatello

Classifica cannonieri

12 reti: Graziani (Dueville)  Dal Lago (Junior Monticello),

11 reti: Rigoni (Bp 93), Turetta (Grumolo),

9 reti: Rampazzo (Arcugnano), Tugnoli (Quinto),

8 reti: Chemello (Bp 93), Ronga (Junior Monticello),

7 reti: Midolo (Maddalene), Motterle (Union Olmo Creazzo e San Lazzaro)

6 reti: Magrin  (Altair) Piana (Arcugnano),  Pertile  (Junior Monticello) , Nerboldi (Maddalene),  Marangoni A. (San Paolo),

5 reti: Urbani (Altair ), Saky (Bassan Team Motta), Melis (Fides), Formenton, Pavan, Rosario  (San Lazzaro),

4 reti: Cauzzi, Gasparini, Magrin  (Altair) Pizzin (Altavilla), Celin, El Asri, Radossi (Bp 93) Ometto (Grumolo),  Ferrarese, Meneghello, (Maddalene),  Alberti (Quinto),   Zecchinati (San Francesco Ariston)  Moubarak, Scala (Union Olmo Creazzo);
3 reti: Montini,  (Arcugnano), Tomassini, (Bassan Team Motta), Freato,  Lucatello (Fides), Conca, Simionato (San Francesco Ariston), Andri (San Lazzaro),

2 reti: Sinico (Altavilla), Bajo, La Manna, Viola (Arcugnano), Boadu, Rigon, (Bassan Team Motta), Peruzzo (Bp 93), Bigarella, Orsetti (Dueville),Bressan, Tomeo, Valente, (Fides), Agostini, De Franceschi, (Grumolo), Allegramente, Burato,  Padoan,  (La Contea), Dalla Pozza (Maddalene), Merlo, Russo, Zebele (Quinto), Carta (San Francesco Ariston), Dal Bosco, Formenton,  Riva, Pizzato  (San Lazzaro), Di Bona, Valente, Zarantonello (San Paolo) Cattani, Moubarak,  Rigon (Union Olmo Creazzo);

1 rete: Adamo, Calcara, Carli, Keller,  Marte, Zanella  (Altair ), Basile, Minogou, Pranovi, Ravelli, Sinico, Vaccari, Zanini (Altavilla), Bellotto, Corato, Pegoraro, Prendin, (Arcugnano), Ballardin, Castelli, Cunico, Magaraggia,   Nogara, Zenere N. (Bassan Team Motta), Benetti, Cazzola, Milan, Nico, Pigato (Bp 93) Arboit, Barausse, Barbieri,  Bomben, Celotto, Dalle Nogare, Fiorentin, Hasani, Motterle, (Dueville), Mieni, Pasinato, Zenere, (Fides), Cicolin, Ometto, Pauro F., Piovan,  Scalco, Spaccaferri (Grumolo), Bevilacqua, Mattioli, Sabbadin, Stella, Tresso (Junior Monticello), Cisco, Mecenero, Tezze (La Contea),  Bedin, Bevilacqua, Celeghin, Freschi (Maddalene), Basso, Cecchinato, Merlo, Pignattari, Stella,  Vendramin (Quinto), Nogara, Omorogbe, Sambugaro (San Francesco Ariston), Joff, Perazzoli (San Lazzaro)  Barci, Fossà , Mazzilli, Padovan, Passaro E. , Pileggi,  Spadiliero, Tognato,  Urlich, Yego, (San Paolo) Ghezzo,  Rigon (Union Olmo Creazzo)

Sull'Autore

Federico Formisano