Terza Categoria

Terza Categoria: risultati e classifiche aggiornate

Scritto da Federico Formisano

Girone Vicenza

Grancona Orsiana  1-0
Newteam Ss Trinita’ Quinto Vicentino 1-2
Ponte dei Nori Concordia 2-0
S.Tomio Recoaro  5-1
Unione Calcio Settecomuni Tresche Conca 1-3
Valdastico Real Brogliano 0-4

Ha riposato Bissarese

Classifica: Santomio 32, Treschè Conca 31, Brogliano 30,  Orsiana 27, Concordia 23, Ponte dei Nori, Unione Sette Comuni 20,  New Team 17, Valdastico 10,  Bissarese 8, Recoaro 7, Grancona 5, Quinto FC

Il Treschè Conca vince il derby con l’Unione Sette Comuni e si rilancia dopo la sconfitta di Santomio. Segna Carollo su rigore ma l’Unione pareggia sempre con un penalty trasformato da Nicolò Gheller. Nel secondo tempo ci pensano i bomber del Treschè Benetti e Carollo a chiudere un derby sentito con molti tifosi scesi a valle. E’ imminente la pubblicazione del servizio di Omar Dal Maso corredata di filmati e foto.

Il Santomio risponde con una vittoria per 5-1 contro il Recoaro con una doppietta di Daccò (un gol su rigore) e le reti di Soppelsa, Lappo e Bonato. Per gli ospiti ha realizzato Ivan Luna. Con questo risultato il Santomio rimane al comando della graduatoria; da notare che la squadra di mister Marchioro non perde da dodici partite (ovvero da un intero girone) e l’ultima sconfitta è stata proprio con il Recoaro nella gara d’andata del 8 ottobre. Da allora dieci vittorie e due pareggi.   Il Brogliano passa di larga misura sul campo del Valdastico con reti di Schenato, Jabez, Balestro e Zini e rimane in scia delle prime due staccato di un punto dal Treschè e di due dal Santomio.  Perdono colpi invece l’Orsiana e il Concordia che perdono abbastanza inopinatamente con Grancona e Ponte dei Nori. Per il Grancona, alla prima vittoria stagionale,  il gol Deneku, per i valdagnesi hanno realizzato l’esperto centrocampista Enrico Masiero  (44 anni)  e l’attaccante Sinico.  L’ultima gara della giornata ha visto la seconda vittoria del Quinto in questo campionato che si è imposto sul New team per 2-1 (per il New Team il punto della bandiera è venuto su autorete, per il Quinto gol di Nakamura e Giaretta A.).  Da encomiare la prova di questi giovani e giovanissimi del Quinto che si fanno comunque onore in questo campionato certo non facile con molte trasferte lunghe.

il gol di Soppelsa in Santomio Recoaro (Foto Massimo Rabarin)

Classifica marcatori:

16 reti: Benetti (Treschè Conca)
15 reti: Carollo (Treschè Conca)
11 reti: Scauzillo (Concordia)
9 reti: Gavasso (Orsiana),Luna Ivan (Recoaro),
8 reti: Ferrante (New Team), Rossato (Unione 7 Comuni), Broccardo (Valdastico),
7 reti: Bajramaj R., (Real Brogliano), Pettinà (Treschè Conca)
6 reti: Rezzan  (Concordia), Nanfioli (Grancona), Bergamini (Quinto), Guiotto (Real Brogliano)
5 reti: Ambrosini (Bissarese), Schenato (Real Brogliano),  Dalla Cà V, Dalla Cà F., Eberle, Lappo (Santomio)
4 reti: Viero, Casillo (Bissarese),  Neffari E., Marku (Concordia),  Casarotto (Orsiana), Bajramaj K. (Real Brogliano), Cocco, (Santomio)
3 reti: Cambilargiu (Bissarese), Doumbia (Concordia), Casatto, Casarotto (New Team),  Trombetta, Zambon (Orsiana), Mazzarella (Quinto ) Bonato , Gecchelin (Santomio), Gheller, Panozzo A. (Treschè Conca), Baù , Cortese, Gheller N.  (Unione Sette Comuni);
2 reti:  Meggiolaro, (Bissarese), Basadonna, (Concordia), Sartori (Grancona), Binotto, Andrighetto, Dal Maso (New Team), Bevilacqua, Zanotto (Quinto ) Alexei, (Ponte dei Nori), Jabez, Zarantoniello (Real Brogliano). Dal Lago, Parlato (Recoaro), Daccò, Grotto (Santomio),  Frigo (Unione Sette Comuni),
1 rete:  Broccolati, Zecchin, Campesan (Bissarese), Cavedon,  Papa Samba, Neffari G. (Concordia), Cottone (Grancona), Spagnolo, Quartiero, Quirolpe,  Roscini (New Team), Grotto, Magri, Scremin, Comparin, Faccin, Zela (Orsiana), Guiotto, Masiero E., Olivieri , Saho, Santagiuliana, Sinico (Ponte dei Nori),  Cristofori, Giaretta A.  Marangoni, Nakamura (Quinto ) Balestro, Montagna, Peron, Ramina, Zini (Real Brogliano), Gaspari, Pianalto, Vagiottini, Stocchero  (Recoaro), Reda, Fochesato, Soppelsa (Santomio), Frigo Claudio, Lunardi, Robaj, Panozzo D. (Treschè Conca) Ceschi, Dalla Bona, Longhini,  Pertile, Rigoni (Unione Sette Comuni), Amoako, Fimbianti, Busato (Valdastico)

Girone Bassano

Angarano Azzurra Belvedere  1-4
Longa 90 Juventina Ed.Polaris
S.Vito Bassano Alpes Cesio 0-2
Solagna Cogitana 1-2
Transvector Campolongo  5-0
Union Lc Dakota 5-0

La Cogitana rimane al comando da solo passando sul campo di Solagna per 2-1  Per i padovani in gol Nardello e Binda, per i valligiani Bianchin.  Il San Vito infatti perde clamorosamente in casa con l’Alpe Cesio che era ultimo in classifica. Si riportano in alto invece il Belvedere che passa sul campo dell’Angarano e il Transvector che sommerge con una manita il Campolongo. Per il Belvedere doppietta di Bosco e gol di Bodo e Pan.  Per l’Angarano in gol Faoro. Per la formazione di mister Canton a segno Bonato (2) Peruzzo (2) e Limberto.

Il gol di Bonato nella foto di Fulvio Bicego

Il Longa occupa la quinta piazza battendo i bellunesi della Juventina con i gol di Bedin e Bernardi.  Nell’ultima gara della giornata l’Union LC batte il Dakota con due gol di Mauretto, oltre ad un autorete e alle segnature di Cortese e Ronzani.

 Classifica: Cogitana 34, San Vito 31, Belvedere 29, Transvector 29, Longa 26, Campolongo 22, Juventina Ed Polaris 21, Solagna 18, Angarano, Ramon 15,  Alpes Cesio 12, Union LC 11, Dakota 10.

Classifica marcatori

16 retiBonato (Transvector).
8 reti: Bodo (Belvedere),
7 reti:  Taverner  (Alpe Cesio), Campagnolo (Angarano) : Bosco, Pan, (Belvedere), Nardello (Cogitana)
6 reti:  Bizzotto  A.  (S.Vito),
5 reti: Faoro (Angarano), Mutha, Egzon (S.Vito), Bicego, Peruzzo (Transvector),
4 reti: Scarpi (Cogitana) Bedin , Ronzani (Longa), Cantele (Union LC),
3 reti: Ferraro  (Angarano),  Lancia (Belvedere),  Vialetto (Campolongo), Antonello, Binda, Margina  (Cogitana), Dal Santo, (Dakota), Gorza, Pontin  (Juventina Polaris), Maggiotto (Ramon)  Beraldin (Transvector);
2 reti:   D’Agnolo, Zilio  (Angarano), Shaini, Tessarolo G. (Belvedere),   Carollo, Poletto (Dakota), Brandalise, Della Valentina, Marchetti  (Juventina Polaris), Pesavento, Carolo, Gili (Longa), Comacchio (Ramon) Basso, Libardoni,   (San Vito), Ferrarese, Zampieri  (Solagna), Bottacin, Ilie (Transvector),  Mauretto (Union LC)
1 rete: Dal Mas, Del Monego,  Sponga (Alpe Cesio), Baggio, Berton, Bressanin, Di Tillo,  (Angarano), Alberton, Biffanti,  Bizzotto,  Lucietto G. , Lucietto  L.  Rattin, Tessarollo, Zarpellon (Belvedere), Dall’Agnol, Mocellin, Piatto, Sarr, Spinelli, Todesco (Campolongo), Galvan, Salah, Tartaggia (Cogitana), Canale, Dal Bianco, Fiorio,  (Dakota), Daouda,  Piaser,  Zumuni, Modou (Juventina Polaris), Bernardi, Pierobon, Tellatin, Barbiero (Longa),  Baggio, Brotto,  Candiotto, Reginato, Zanet (Ramon), Guerra, Naamane, Nicoli, Bizzotto G., Baston, Giandesin (San Vito), Scapin, Stevan, Benetti, Bordignon, Gheno (Solagna), Battocchio, Berton, Limberto, Scalco  (Transvector), Alberti, Cortese,  Poli, Ronzani (Union LC);

GIRONE A – PADOVA

7 Mulini Fimon Polisportiva Rampazzo  9-0
Gazzo Nuova Loreggia Calcio 1-3
Campodorese Olympia 0-0
Curtarolo Comitense  2-2
Grantorto Justinense  3-0
Polisportiva Pedezzi Pozzetto  1-2

La Campodorese resta prima in classifica con 3 punti di vantaggio sulla Nuova Loreggia e questo nonostante il pareggio casalingo con l’Olimpia.  Il Nuova Loreggia passa sul campo del Gazzo per 3-1  con le reti di  Ciudin e Marangon (2), mentre il gol della bandiera è di Carraro. Sulla terza piazza sale il Pozzetto che vince lo scontro con la Pedezzi scesa al quinto posto dopo gli ultimi negativi risultati. Per i cittadellesi hanno segnato Caraus e Antonello mentre per la Pedezzi in gol il capocannoniere Prepelita.  Al quarto posto rimane la Virtus Agredo che ha riposato.  Insidia l’ultimo posto utile per i play-off il Curtarolo che ha pareggiato 2-2 con la Comitense.  Scantamburlo e Stokic sono andati in gol per il Curtarolo, Meneghetti ed un autorete per la Comitense.  Il Sette Mulini si riaffaccia in zona play- off vincendo di goleada con il Rampazzo. Per la squadra di Fimon a segno  Gemo con una doppietta, Della Benetta, Zanotto, Pagliaccino. Pozzato, Bosaglia e Bedin, tutti giocatori abituati ad altri palcoscenici  Il Grantorto recupera qualche posizione battendo la Justinense per 3-0 con i gol di Gobbato, Cappelleto e Piazza.

Classifica: Campodorese 35, Nuova Loreggia 32, Pozzetto 31, Virtus Agredo 30, Pedezzi 25, Curtarolo 24, Comitense 22, Sette Mulini 21, Olympia 16, Grantorto 14, Justinense 9, Gazzo 6, Rampazzo 5.

 Classifica marcatori:

16 reti: Prepelita (Pedezzi)
13 reti: Barichello (Virtus Agredo)
11 reti: Righetto (Virtus Agredo),
10  reti: Stokic (Curtarolo)
8 reti: Marangon (Nuova Loreggia),
7 reti: Turetta (Campodorese), Meneghetti (Comitense),  Piazza (Grantorto),  Piotto (Pozzetto),
6 reti: Antonello (Pozzetto)  Gemo (Sette Mulini),
5 reti:  Dalla Benetta (Sette Mulini),
4 reti:  Zordan  (Campodorese), Gobbato (Grantorto),   Baggio (Pozzetto)
3 reti: Rozaku (Comitense), Reato (Curtarolo), Ramina (Gazzo), Ciudin,  Zalota (Nuova Loreggia),  Sperotto (Olympia),  Boschiero (Pedezzi), Battocchio, Tombolan, Tonin, (Pozzetto), Zanotto (Sette Mulini),  Berat, Fabris, Zilio,  (Virtus Agredo),
2 reti: Vezzaro, Sartori, Rampazzo (Campodorese), Tcha, Tomic (Comitense), Carraro (Gazzo), Cappelletto (Grantorto) Huseinovic ( Justinense),  Visentin (Nuova Loreggia), Parancola,  (Olympia), Martini (Pedezzi), Caraus (Pozzetto),  Furegon , Pavin, (Rampazzo), Bedin (Sette Mulini)
1 rete: Bizzotto, Gaetani, Lucatello, Tonello, Venturato, Varotto, Vettorello (Campodorese) Basso, Masiero, Peruzzo, Piccolo, Salviato,  Tresbacher (Comitense), Bergamin, Boratto, Giacomuzzi, Salvadori, Scantamburlo, Scaramuzzi (Curtarolo), Ballardin,  Moretto,  Valente (Gazzo),  Pozza, Zancan, Miazzo (Grantorto), Medras, Corò, Crespan, Scarsato, Verzotto (Justinense), Cagnin, Picco, Malvica, Olivi, Squizzato,  (Nuova Loreggia) Bussolin,  D’Agostino,  Tonietto (Olympia), Bernardi, Geremia, Redouane,  Tosato, Sabir (Pedezzi),  Facco (Pozzetto), Furegon, Vukovic (Rampazzo), Bosaglia, Casarotto Marco,  Frigo, Pagliaccino, Pozzato (Sette Mulini), Abagnale,  Macchion, (Virtus Agredo).

Commenti su Facebook:

Grantorto – Justinense 3-0

33′ punizione sulla tre quarti avversaria e il capitano Andrea Gobbato con un potente destro insacca il pallone sotto il sette alla destra del portiere avversario; risultato 1°T sullo 1-0;
58′ rimessa sulla tre quarti aversaria di Hamza Bensa, palla per Davide Piazza che crossa al centro e Luca Cappelletto che in scivolata in anticipo sul difensore ospite, insacca il pallone alla destra del portiere;
68′ cross dalla sinistra di Ebeye Timothy, pallone che arriva in centro area sui piedi di Davide Piazza che con un pallonetto di destro scavalca il portiere un pò fuori dai pali e insacca in rete; risultato sullo 3-0.

Campodorese – Olympia 0-0

L’Olympia Cittadella si conferma una vera bestia nera per la Campodorese di Alessandro Belloni, che dopo il pareggio del match di andata si deve fermare sullo 0-0 anche nella gara di ritorno.
Domenica davvero stregata per i padroni di casa, che dopo pochi minuti si vedono inspiegabilmente annullare un bel gol di Zordan.
La Campodorese carica a testa bassa ma sbatte contro la strepitosa giornata del portiere ospite, che salva ripetutamente la propria rete con interventi a dir poco prodigiosi: in particolar modo nella ripresa, con due salvataggi incredibili su una conclusione di Sartori e su una capocciata a colpo sicuro di Rampazzo.
Al tutto si aggiungono un clamoroso palo dello scatenato Zordan e un rigore non visto dal direttore di gara, che non concede il penalty malgrado un evidente fallo di mano nel cuore dell’area.
«Posso solo fare i complimenti ai ragazzi, perché hanno dato l’anima sfoderando una grandissima prestazione – commenta a caldo mister Belloni – Dopo tutte le occasioni create, il gol annullato, il rigore non visto e gli incredibili salvataggi del loro portiere, abbiamo pure rischiato la beffa in pieno recupero su azione di contropiede. Ora siamo lì e non abbiamo praticamente più margine sulle inseguitrici. Questa promozione ce la dovremo sudare fino all’ultimo secondo, ma so che la squadra lotterà sempre con il coltello tra i denti come ha fatto oggi».

 


Sull'Autore

Federico Formisano