FUTSAL

SERIE D – UNA VICENTINA AL COMANDO: SORPASSO IN… QUINTO

Scritto da Omar Dal Maso

Da quando ha iniziato a vincere il Quinto non si è più fermato: nove vittorie filate e sorpasso alla regina d’inverno Sambo. Tre derby berici mozzafiato con Velo, Valdagno e S. Bortolo a godersi il piatto ricco da tre punti. 

Il tecnico del Quinto, Vincenzo Cavallo

Serviva la nona  marcia al Quinto, che dopo una lunga rincorsa si erge a capofila delle vicentine (e veronesi) del girone berico. Scalzate dopo una lunga ricorsa le battistrada “storiche” dell’annata garda e S. Bonifacio, grazie proprio allo spietato scontro fratricida tra le scaligere con i lacustri a trionfare. Garda batte Sambo 5-2 (tripla di Chincarini più Bilhac e Franceschini per la cinquina, Dal Bon e Rodrigues), lo sgambetto vendica la scoppola di coppa a favore della Sambo e costringe i veronesi “di confine” a cedere lo scettro virtuale al quintetto di mister Cavallo dopo il 6-3 nel derby con la Leonicena di Tregnago e, soprattutto, in virtù del 4-3 con cui proprio il Quinto appena sette giorni prima aveva regolato la leader, ora ex capolista. Un punto nelle prime tre partite per i rossoverdi di patron Frigo, poi un filotto fin qui inarrestabile di nove vittorie consecutive con tutte le big costrette ad inchinarsi negli scontri diretti.
Per la prima volta una vicentina sola al comando in questa stagione, dopo il giro di boa e la “replica” del debutto. Oltre alle neocapolista solo il Velo naviga nei mari playoff ma la lotta per le posizioni di vertice appare apertissima dal terzo posto in poi con la flotta delle vicentine a rosichhiarsi punti preziosi l’una all’altra.

 

Il logo ufficiale del S. Bortolo

Nella prima di ritorno la Leonicena non è dunque riuscita a bissare il successe dell’andata, rinviando al futuro prossima il primo sorriso pieno del 2018 in cui mancano ancora i tre punti. Nel 6-3 spicca la tripletta di Terzic oltre alla doppia del solito Costa che festeggia da neopapà e il centro di Pignattari. Chi se la gode pienamente sono S. Bortolo e Velo che si portano in dote punti pesanti dalle trasferte in casa del Mottinello (10-1 senza discussioni e sette uomini a bersaglio dietro al tris di Veljia) e nel sentitissimo derby con l’istrionico Monte di Malo, un classico della provincia: 5-4 ospite e classifica che sorride ai velesi in zona playoff respingendo proprio il tentativo di sorpasso dei montemaladensi. In gol Clerici e Comparin in doppia più De Rizzo in singola. Quinta piazza agguantata anche grazie all’altro derby di giornata, quello di Valdagno dove il Mason (bandiera di Destro) è uscito sconfitto per 3-1 e si è fatto agguantare proprio dai biancazzurri nella bagarre di centroclassifica. Tre gol chirurgici firmati F. Bernardi, Ferrari e Pellichero. Manca all’appello solo l’altro scontro tra veronesi, quello non di “cartello”, con il Dossobuono che passeggia in casa della cenerentola Atletico Pressana: 7-0 con quaterna in coppia di Marconi/Bertuzzi più Piacentini, Silvestrin e Ambrosi.

La classifica aggiornata dopo la prima di ritorno


Sull'Autore

Omar Dal Maso