Eccellenza

Montecchio – Villafranca: Poker Party, 4-4 e la posta si “splitta”!

La partita più bella della stagione va in scena al “Cosaro” di Montecchio Maggiore, di fronte i padroni di casa, terzi al fischio di inizio contro i primi della classe il Villafranca Veronese. Match scoppiettante, parziale incredile, 4-4, ma va spezzata una lancia in favore delle difese, flebili si, ma arresesi a delle grandi giocate offensive. Castellani quattro volte avanti e quattro volte raggiunti. Quaterna di sfuriate rabbiose, sequenza aperta e chiusa da bomber Primucci ed impreziosita da Calgaro. Nel mezzo tanto cuore veronese capace di ricucire il gap per ben quattro volte con tutti marcatori diversi, Facci pesca alla grande dalla panchina infatti i gol di Caridi e Martins giungono proprio dalla panca. Montecchio che non riesce a restituire lo scalpo veronese dell’andata (2-1) e rimane a sei distanze dalla capolista, accorcia solo il Cartigliano sui rossoblu visto il pareggio del Caldiero con l’altra vicentina Valdagno. Impressionano in modo diverso la prova di forza dei padroni di casa, capaci di mettere sotto quattro volte i padroni del campionato, altrettanto impressionante la solidità dei veronesi bravi a sopperire ad uno svantaggio precoce ed ad un ribattuto scambio di vantaggio e pareggio. L’andamento del match testimonia appieno la qualità dei veronesi che meritano la vetta ed allo stesso tempo il ruggito dei castellani, autori di un gran campionato da metà andata in poi. Stando agli episodi, entrambe potrebbero recriminare, chi per un gol sbagliato, chi per una decisione arbitrale infelice, il pokeristico 4-4 sorride, chiaramente, più agli ospiti veronesi che al Montecchio. Poco meno di una decina le sfide rimaste, tutto ancora in ballo!

MONTECCHIO MAGGIORE [4]: Bertoldo, Fongaro (dal 14′ st Bevilacqua) , Benetti, Tresso ©, Nikolic, Poletti, Rigodanzo, Santacatterina (dal 36′ st Fava), Primucci (dal 39′ st Pilan), Calgaro, Casarotto. All. De Forni.

VILLAFRANCA VERONESE [4]: Martello, Amoh, Guerrini (dal 16′ st Martins), Foroni (dal 27′ st Menolli) , Avanzi (dal 1′ st Baresi), Tanaglia (dal 16′ st Fornari), Porcelli (dal 27′ st Caridi), Bortignon, Favoni, Elia, Faye. All. Facci.

Reti: 1′ Primucci (M), 43′ Porcelli (V), 45′ Calgaro ® (M). [2-1] St: 12′ Elia (V), 14′ Calgaro (M), 33′ Caridi (V), 35′ Primucci (M), 45′ Martins (V).

IL MATCH: Nemmeno un minuto di gioco, parapiglia in area del Villafranca, Casarotto spara a metà tra un tiro ed un cross, zampata di Primucci ed è subito vantaggio Montecchio. Villafranca che cerca di scrollarsi subito di dosso il gap, gli ospiti provano ad imbastire, ma Bertoldo non è impegnato. Elia prende le misure su punizione, ma esplode centrale. 40′ Numero incredibile di Calgaro sulla fascia, Foroni spende bene il giallo. 43′ Palla immessa in area e poi deviata, sfera che è preda di Porcelli, piattone al volo non irresistibile, ma forte quanto basta, è 1-1. Montecchio determinato, un paio di buone giocate davanti, Casarotto sulla sinistra si accentra poi cambia passo entra in area e si fa tamponare dalla retroguardia, giocata di esperienza del fantasista castellano, a voler ben guardare è più lui a cercare il contatto, ma davvero difficile non fischiare per l’arbitro, Calgaro dal dischetto conta i passi e spiazza Martello. 2-1 alla pausa.

RIPRESA: Ancora distanti dalla soluzione del thriller domenicale, Elia conta i passi al 12′, stavolta la parabola è buona e fa 2-2, inaugurando una serie di marcature di pregevole fattura. 14′ Nikolic in estirata salva su Faye, ma rischia di scavalcare Bertoldo che salva con bravura. 14′ Filtrante per Calgaro, controllo orientato in velocità e destro all’angolino che mangia un tempo di gioco a Martello, 3-2 lampo e grossa esultanza. Tresso spende un fallo duro su Amoh a metacampo. 25′ Elia ci prova insidiosamente dalla distanza, Bertoldo smanaccia. 33′ Caridi raccoglie sulla trequarti e trova un gol pazzesco, ed è 3-3. 35′ Casarotto schermato in girata, palla sputata, tiro di Santacatterina, Martello valuta malissimo la conclusione e smanaccia alla buona, si butta Casarotto sulla palla, tocco per Primucci ed è 4-3, epslode il Cosaro. Montecchio per tre volte in vantaggio appena gli avversari raggiungono il pareggio, una partita che è stata in parità per appena sette minuti complessivi. 38′ Casarotto si accentra poi spara da angolazione difficile, sarà palo esterno tra la disperazione dei compagni ben appostati a centro area. 42′ E’ ancora Casarotto show, serpentina in mezzo a 4 avversari, poi destro, non il suo piede, solo Martello nega un gol che sarebbe il tripudio di una partita pazzesca. 45′ La vecchia regola non scritta punisce i padroni di casa, partita non chiusa, palla in area, respinta timida e Martins trova un gioiello di rara bellezza, avvolarato dal 4-4 che iscrive al tabellino. C’è ancora tempo per Villafranca che chiede un rigore per fallo di mano, proteste veementi, e subito dopo Martello che rischia di uscire dall’area a palla in mano. I cinque di recupero sgorgano via ed è un pirotecnico 4-4 quello sancito dal triplice fischio dell’arbitro.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari