Seconda Categoria

Tezze incrementa il vantaggio sulle inseguitrici

Scritto da Federico Formisano

Non senza qualche difficoltà il Tezze si libera di un Colceresa ancora a secco di punti ma piuttosto sbarazzino e intraprendente. Adesso i punti di vantaggio sullo Stroppari sono diventati tre!

Cronaca e foto di Federico Formisano

Tezze sul Brenta– Colceresa  2-0 (pt 1-0)*

Tezze sul Brenta: Cecchin, Battocchio S, Baggio, Cristofari, Rela, Battocchio D. (Caregnato dal 60′), Zonta (Vigo dal 75′), Bertacco, Dissegna  (Tessarolo dal 85′), Campagnolo, Lunardon (Bressan Davide dal 70′)  A disposizione: Cerantola, Bressan A., Bressan D,  Vigo. Allenatore Campagnaro

Colceresa : Bertolin, Parise (Costacurta dal 80’), Toniazzo, Ronzani (Farina dal 70’), Covolo, Campese, Pettenon (Seganfreddo dal 46’) Dal Molin, Meneghin (Carraro dal 55’), Zonta O. Zanolli (Magrin dal 85’)  A disposizione: Bettanin,  Menarbin, Allenatore: Silipo

 

Arbitro: Rasia Daniele di Bassano del Grappa

Reti: Bertacco al 32’ e Campagnolo al 60’
Note. Spettatori: 100 circa. Ammoniti: Cristofari (T), Pettenon, Zanolli (C )

Da due settimane Vincenzo Silipo, allenatore di grande esperienza ha preso per mano il Colceresa dopo le dimissioni di mister Bedin cercando di risollevare la squadra da una situazione critica di assenza di risultati:  alla squadra di Mason, infatti,  la vittoria manca dal 29 ottobre.  Dopo il pareggio di domenica scorsa con l’Eagles oggi la squadra si presentava al cospetto della capolista Tezze e dobbiamo dire che non ha giocato affatto male. Anche se la maggiore esperienza degli avversari ha fatto presto volgere l’ago della bilancia del gioco dalla loro parte.

 

Campagnaro dispone la sua squadra secondo il consolidata 4-3-3 con l’esperto Stefano Battocchio al posto di Lago a destra e Federico Baggio per Zanandrea e con Giovanni Zonta e Lunardon larghi sugli esterni.

Silipo tiene in panchina Seganfreddo affidandosi in attacco a Meneghin a cui dà una mano Oliver Zonta. Dal Molin va in regia al posto di Caron.

 

La gara parte equilibrata con il Tezze che macina gioco sull’asse Cristofari – Campagnolo e con il Colceresa che risponde colpo su colpo. Il primo tiro in porta è di Ronzani ma va fuori di parecchio.

 

Al 13’ il Tezze si affaccia dalle parti di Bertolin e Campagnolo da buona posizione manda alto non di molto sulla traversa.

L’azione più pericolosa del primo tempo è del Colceresa che libera Pettenon in area; Cecchin è bravo ad uscire a valanga sull’attaccante intercettando il pallone prima di abbattere l’avversario.  L’ottimo arbitro Rasia giudica bene e non concede il penalty.

Al 32’ il Tezze passa: un traversone da sinistra coglie impreparata al difesa degli ospiti e Bertacco s’inserisce bene e batte Bertolin.

La reazione del Colceresa non produce apprezzabili risultati e la prima frazione si conclude con il risultato di 1-0 per la capolista.

Silipo inserisce in apertura di ripresa il bomber Seganfreddo al posto di Pettenon giocando con tre punte per cercare il pareggio.

Al 15’ della ripresa, però, il Tezze raddoppia con Campagnolo che si trovare pronto su azione di calcio d’angolo.

Il Tezze a questo punto addomestica la gara controllando con i suoi giocatori di maggior classe i tentativi di ripartenza avversari. Solo nel finale il Colceresa esce  fuori con due azioni. una con Seganfreddo a tu per tu con Cecchin e l’altra all’ultimo minuto con tiro dal limite di Farina parato dallo stesso portiere tezzano. Finisce 2-0 per la squadra di casa che adesso ha tre punti di vantaggio sul Real Stroppari fermato sul pari dal Castion mentre la Virtus Romano continua nella sua crisi pareggiando con la Lamonese.

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano