Seconda Categoria

Altair grazie a Costa frena la capolista

Scritto da Lorenzo Battilana

ALTAIR-B.P.93 0-0

Altair: Costa; Keller(31’st Conti); Marte; Basso(C)(36’st Sambugaro); Angius; Adamo; Gasparini; Carli; Magrin; Calcara; Cauzzi. A disposizione: Girotto; Ioverno; Vultaggio; Sanna; Zanella. All. Maccà

B.P. 93: Cappellari; Bertirossi; Cortellino; Radossi(43’st Rizzi); Vettorazzo(48’st Pigato); Benetti(27’st Bagnara); El Asri(24’st Vendramin); Peruzzo; Chemello(C); Rigoni; Celin(32’st Nico). A disposizione: Costa; Cazzola. All. Tamiozzo

Arbitro: Paolo Miglioranza di Schio

Ammonizioni: 2’st Keller(A); 20’st Marte(A); 44’st Sambugaro(A)

Servizio di Lorenzo Battilana

Nella sesta giornata di ritorno del campionato di seconda categoria girone E, a San Pio X, i padroni di casa dell’Altair, reduci da un’importante vittoria nella corsa salvezza in casa dell’Union Olmo Creazzo, ospitano la capolista B.P 93, che non ci mette molto a rendersi pericolosa. Infatti dopo solo trenta secondi di gioco una deviazione di un difensore di casa rischia di ingannare il proprio portiere, che però è attento e non si fa sorprendere. L’estremo difensore dell’Altair Costa sarà di gran lunga il migliore in campo, impedendo diverse volte agli ospiti di trovare il vantaggio che nei primi 45’ di gioco avrebbero ampiamente meritato. Al 16’ inizia il suo show parando, nel giro di qualche secondo, prima una punizione di Rigoni e poi un tiro dello stesso numero 10. Al 19’ si ripete sempre su un calcio piazzato diretto in porta, questa volta di Radossi, sul quale riesce a deviare la palla sulla traversa. Gli attacchi degli ospiti sono incessanti e non accennano a diminuire, tanto che il solito Costa al 23’ è costretto ad un nuovo intervento sempre su Rigoni. Stessi protagonisti, stesso risultato al 33’ con il portiere di casa che vince il suo personalissimo duello con il fantasista ospite. Già fin qui la prestazione di Costa è stata maiuscola, ma quello che accade al 36’ ha dell’incredibile, infatti l’estremo difensore dell’ Altair riesce ad opporsi prodigiosamente su tre tiri consecutivi, prima di Celin, poi di Chemello e infine di Rigoni. Celin ci riprova al 42’ ma la saracinesca di casa non lascia passare nemmeno questa.

L’Altair dal canto suo nella prima frazione di gioco non si rende quasi mai pericoloso, se non con un paio di iniziative di Keller. Nella ripresa i ritmi si abbassano inevitabilmente, dopo un primo tempo a velocità folle e scarseggiano anche le emozioni. L’occasione più nitida dei secondi 45’ di gioco è dei padroni di casa, con Magrin che all’8’ sugli sviluppi di un corner calcia da ottima posizione spedendo però a lato. Gli ospiti, invece dopo un primo tempo all’arrembaggio nel secondo tempo si vedono solamente con un tiro di Chemello al 16’ murato. Alla fine l’Altair, soprattutto grazie al suo portiere riesce a portare a casa un punto preziosissimo nella corsa salvezza; il B.P. 93 dal canto suo perde due punti, ma complice il pareggio anche del Dueville, si presenterà al fondamentale scontro diretto del prossimo turno a Bressanvido con 2 punti di vantaggio sui rivali.

 

Sull'Autore

Lorenzo Battilana