Prima Categoria

Pioggia a catinelle e il Lonigo scivola

Scritto da Eros

Succede tutto nel primo tempo, rimonta vincente della squadra veronese grazie alle reti di Piccoli (2) e Turozzi. Per la squadra vicentina a segno Iselle e Bastianello.

Lonigo: Scarsetto; Iselle; Zaninello (Crosara al 45′); Martinello; Bastianello; Marcolongo; Santolin; Callegaro; Bevilacqua; Masetto (De Mori al 35′); Veronese. A disposizione: Lampugnani; Lunardi; Todescato; Sipon; Sasoane. All: Martinello.

Valtramigna: Fiorio; Fedrigo; De Luca; Gianello; Bogoni (Piubelli al 90′); Pimazzoni; Ballarotto (Benini al 69′); Verzé (Compaore al 18′ (Zambellan al 77′)); Trivellin; Piccoli; Turozzi. A disposizione: Stevanovic; Meneghetti. All: Laperini.

Arbitro: Sig. Toaiari

Marcatori: Iselle al 2′; Piccoli al 12′ & 23′; Turozzi al 18′; Bastianello al 37′.

Ammonizioni: Fedrigo; Gianello; Pimazzoni; Ballarotto; Piccoli.

Note: Presenti circa una quarantina di spettatori nonostante una pioggia moderata.

Cronaca e foto di Eros Ferraretto

A meno otto giornate dalla conclusione del campionato, Lonigo e Valtramigna tornano a sfidarsi nuovamente. Nella sfida del girone d’andata non era emerso nessun vincitore, infatti il risultato fu un 2-2 che spartì la posta in palio alle due squadre. Se allora il punto guadagnato poteva andare bene ad entrambe le squadre, ora la situazione è decisamente cambiata. La squadra di casa necessita di una vittoria per non affondare definitivamente e cercare di uscire dai play-out. La squadra in trasferta invece, sfruttando un passo falso della Pro San Bonifacio, potrebbe inserirsi nella corsa play-off. In sintesi i tre punti odierni sono l’obiettivo principale delle due squadre, fatto che sarà sicuramente causa scatenante di una partita ad altissima intensità.

Il match inizia dopo il solidale minuto di silenzio per Davide Astori, ex capitano delle fiorentina deceduto settimana scorsa. Il primo sussulto della gara arriva al secondo minuto quando Masetto spara alto. Sei minuti più tardi non è più un sussulto, ma un gol. Santolin scatta sulla fascia e crossa, di testa Veronese devia per Iselle che trova l’incornata vincente da pochi passi. Uno scatenato Lonigo passa avanti dopo meno di dieci minuti. La squadra veronese non sembra starci e reagisce immediatamente con Ballarotto che, dopo aver conquistato palla e scartato il suo marcatore, vede la sua conclusione deviata finire in out. Passano un paio di minuti e il Valtramigna torva il pareggio con Piccoli su punizione, tiro che prima di insaccarsi colpisce la parte interna della traversa. Il gol dà forza alla squadra di casa che tenta immediatamente di completare la rimonta. Al quindicesimo il Valtramigna crea un’azione da manuale: Trivellin prende palla, si gira e serve Ballarotto, il centrocampista scatta sulla destra e pesca nel mezzo Turozzi che da due passi spara alto. Grande occasione sprecata dall’attaccante veronese. Tuttavia, tre minuti più tardi Valdalpone trova la deviazione vincente sul tiro di uno scatenato Piccoli, portando così la sua squadra in vantaggio. Rimonta completata, però i padroni di casa non sembrano starci. Infatti solamente due minuti più tardi Masetto sfiora la rete con un tiro a giro. Al ventunesimo la squadra ospite sfiora la terza rete con un pallonetto dal limite di Ballarotto che termina di poco fuori. Termina in rete invece la seconda grande punizione di Piccoli, tiro a giro che si insacca alle spalle di Scarsetto. La risposta dei padroni di casa si fa attendere e arriva a meno di dieci minuti dal termine, con una conclusione alta di Veronese. Il minuto seguente invece si insacca quella di Bastianello dopo il palo preso da Bevilacqua su cross di Iselle. Conclusione rapace del giocatore del Lonigo da pochi centimetri dalla porta. L’ultima azione dei primi quarantacinque minuti è la conclusione alta di Martienello allo scadere.

Termina con la bellezza di cinque reti uno dei primi tempi più emozionanti di sempre. Parte bene il Lonigo che passa subito in vantaggio, tuttavia al pareggio degli ospiti va in blackout fino al gol del 3-2. Da notare il piede caldissimo di Piccoli.

Il secondo tempo inizia sotto una pioggia sempre più forte, che sta rendendo il campo da calcio praticamente impraticabile. Tuttavia, l’arbitro veronese decide di provare a giocare e da il via alla ripresa. Da segnalare il cambio di maglie dei padroni di casa. Il primo sussulto arriva al dodicesimo sulla conclusione alta di Trivellin su assist di Turozzi. Al ventesimo i padroni di casa sprecano un’occasione con Bastianello che calcia sopra la traversa dopo una respinta della difesa avversaria. Calcia alto anche Piccoli una decina di minuti più tardi, così come Santolin a fine match. L’ultimo sussulto, di una ripresa avara di emozioni a causa di un campo impraticabile, è il destro dal limite di Lunardi che sfiora il pareggio.

La partita si conclude dopo 45′ minuti di esaltazione e molti gol e dopo altrettanti minuti di confusione e frustrazione. Frustrazione dovuta nell’aver giocato in un campo che, in certi punti, non era praticabile tanto che spesso i giocatori per spazzare la palla erano costretti ad alzarla. Il risultato, comunque, per i padroni di casa è come una condanna a dover affrontare i play-out per non retrocedere, invece per gli ospiti equivale al momentaneo pass per cercare di salire di categoria. Nel prossimo match il Lonigo affronterà in trasferta lo Scaligera, mentre il Valtramigna ospiterà l’Atletico Città Di Cerea.

Sull'Autore

Eros