Edicola EVIDENZA

L’edicola del giorno dopo: da mister 100 a Boscato il tedesco, dal record battuto all’attesa per Bassano-Padova

Scritto da Federico Formisano

A

Allenatori fuori mura : Come tutte le settimane ecco com’è andata agli allenatori vicentini impegnati con formazioni extraprovinciali: Paolo Beggio  rimane imbattuto e porta il suo personale obiettivo a  quattro  vittorie e quattro pareggi, dopo il pari ottenuto in casa del Vigasio.  Perde ancora la Vigontina di  Beppe Camparmò, che scivola ancora in classifica pur mantenendo un margine di relativa sicurezza nei confronti della bassa classifica. Nel girone B di Eccellenza l’Union San Giorgio Sedico di Giuseppe Bianchini, ottiene un pari nella trasferta con l’Union Qdp e rimane in piena lotta play-off al quinto posto. Ancora battuto, invece, il  Giorgione di Antonio Paganin che subisce un 4-1 casalingo contro il Real Martellago che lo scavalca in classifica. Se il campionato finisse oggi il Giorgione eviterebbe i play-out solo per la regola dei 7 punti ma il vantaggio nei confronti della quartultima è minimo.  In promozione, la Luparense di Enrico Cunico (giunto alla terza vittoria ) sta dando la spallata decisiva al campionato dopo la vittoria con la Vigolimense terza in classifica. La Solesinese di Paolo Borotto torna con un punto dalla trasferta con l’Azzurra Due Carrare ma il 3-3 non risolve certo i problemi di classifica dei padovani, sempre invischiati nella zona play-out.  Moreno Dalla Pozza,  allenatore della Pro Sambonifacio femminile rimane in testa alla classifica vincendo in terra altoatesina con il Brixen e allungando in classifica (+ 4 ed una gara da recuperare).

Cunico tre vittorie in tre gare.. è atteso adesso dalla prova decisiva con l’Arcella.

B

Bassano: Sono 1900 i biglietti venduti per la gara di stasera, alle 20.45 con il Padova. Mister Colella ha convocato 22 giocatori: Portieri: (1) Costa Davide, (12) Piras Mattia, (22) Grandi Matteo Difensori: (6) Barison Alberto, (5) Bizzotto Nicola, (21) Bonetto Andrea, (20) Bortot Tommaso, (3) Karkalis Francesco, (13) Pasini Nicola, (24) Stevanin Filippo; Centrocampisti: (8) Bianchi Nicolò, (7) Laurenti Gianluca, (10) Minesso Mattia, (4) Proia Federico, (17) Salvi Stefano, (23) Tronco Alberto, (19) Venitucci Dario, (28) Zonta Loris; Attaccanti: (18) Diop Abou, (9) Fabbro Michael, (16) Gashi Ardit, (29) Razzitti Andrea
Saranno certamente assenti Botta Stefano (squalificato) e Andreoni Cristian, Grandolfo Francesco (infortunati). La probabile formazione: Grandi, Bonetto, Bizzotto, Pasini, Karkalis; Bianchi, Proia, Zonta, Minesso; Diop, Razzitti. Non è escluso che Colella tenga in panchina Razzitti, recuperato a tempo di record schierando un centrocampista in più Salvi o Venitucci.

Bodo, mister 100!  Il gol realizzato ieri da Roberto Bodo, attaccante del Belvedere, è stato il centesimo realizzato in carriera. Bodo che è del 1985, è cresciuto nel Belvedere ma ha giocato anche con l’Arsenal, il Sant’Anna, l’Onara, ed il Real Stroppari, prima di rientrare al Belvedere. Gli abbiamo chiesto come sia stata celebrata questa particolare ricorrenza: “I miei compagni – spiega il giocatore –  avevano preparato una maglietta celebrativa come sorpresa e al momento del gol mi sono corsi incontro a festeggiare! Il portiere Filippo Bordignon, prima della gara aveva “chiamato” questa rete, incoraggiandomi e sostendomi!  !     E’ stata proprio una giornata memorabile! Ho segnato di testa su azione da corner ed il colpo di testa non è proprio la mia specialità! La ciliegina sulla torta è stata la vittoria del tutto meritata che ci rimette in corsa alla grande verso la vetta e giocando con questa grinta e dedizione potremmo arrivare a raccogliere quello che ci è sfuggito l’anno scorso. Arrivare ai cento gol era un tuo obiettivo personale?  “ Effettivamente era da un paio di anni che i miei compagni di squadra (in particolare Manuel Bosco, Francesco Tessarolo e Marco Manfio con cui gioco insieme da una vita),  insistevano che non dovevo pensare a ritirarmi prima di raggiungerlo! Questo traguardo lo dedico oltre che a tutta la squadra soprattutto a mia moglie Irene che mi supporta con mia figlia Martina,ai miei genitori e mio nonno che dall’alto fa sempre il tifo per me!  Noi crediamo che con la passione di Roberto per il calcio il traguardo raggiunto non sarà che un punto di passaggio per altre mete. E c’è da credere che al primo posto verrà la promozione in seconda della sua squadra.

La maglia celebrativa mostrata da Roberto Bodo, In copertina la festa che i suoi compagni gli hanno fatto nello spogliatoio

Boscato:  Matteo Boscato, classe 1993, un passato nella Carmenta e da due anni roccioso difensore centrale della Fontanivese, ha giocato ieri la sua ultima partita di questo campionato. Tra pochi giorni, infatti, il giocatore partirà per Francoforte dove inizierà un tirocinio di 6 mesi presso la Banca Centrale Europea. Dopo aver studiato statistica per 5 anni all’Università di Padova, il giocatore si è candidato ad una posizione aperta presso il dipartimento di statistica alla BCE.  La laurea è fissata per il 23 marzo prossimo.  “Ieri – racconta il difensore –  ho giocato l’ultima partita contro il Carmenta, squadra del mio paese dove ho fatto le giovanili e ho giocato in prima squadra per 4 anni prima di passare alla Fontanivese. Ci terrei a ringraziare molto in particolare la Fontanivese per i due bellissimi anni trascorsi insieme e mandare un grosso in bocca al lupo affinchè possano raggungere l’obiettivo play-off!”  Noi ovviamente trasmettiamo il ringraziamento di Matteo e a nostra volta gli auguriamo di trovare in Germania e nel mondo della Banca Centrale Europea la sua strada. Così non fosse sappia che qui dalle nostre parti c’è chi lo apprezza come giocatore di pallone e vista la sua età si può togliere ancora molte soddisfazioni!

Matteo Boscato

C

Cappellari: il record di imbattibilità di Gianluca Cappellari che era arrivato ad oltre 700 minuti è caduto ieri al 44’ del primo tempo quando il difensore della Junior Monticello Sabbadin,  ha realizzato la rete che ha decretato la fine di un’imbattibilità che durava dal 10 dicembre quando nella gara casalinga con l’Altavilla il portiere della formazione di Bressanvido aveva subito il gol dal centrocampista Basile, in una gara comunque vincente per la sua squadra.  Una rete che è costata al Bp 93 anche la testa della classifica (adesso c’è il Dueville davanti a tutti) e la fine dell’imbattibilità casalinga.

G

Gavasso a quota 13. Andrea Gavasso, attaccante dell’Orsiana sale a quota 13 in classifica cannonieri dell’Orsiana.  Dopo una verifica abbiamo riscontrato che effettivamente non avevamo considerato due delle reti fatte in questo campionato. Dalla prossima classifica Andrea passa a 13 reti. In palio anche i premi che consegneremo anche quest’anno in occasione del secondo Gala del Calcio. (tenetevi forte che arriviamo!)

Gavasso Malo

Andrea Gavasso

M

Mercoledì di gare: dopodomani, mercoledì 14, campi permettendo, sono in programma alcune gare molto importanti: si recupera intanto Schio – Nove (al De Rigo ore 20.00), a Camisano è in programma la semifinale di ritorno fra Camisano e Treviso ed infine a Malo è in programma la semifinale di andata della Coppa Veneto di Seconda Categoria.

Meteo: ormai guardare alle previsioni meteorologiche è diventata quasi un’abitudine, se non una necessità,  per i dirigenti sportivi:  i campi sportivi sono distrutti e incombono gare e recuperi. Le partite saltate ieri dovranno essere recuperate probabilmente tutte in orario serale e già dalla settimana prossima. Ma il clima è tutt’altro che stabile. Questa settimana: per domani si prevede nebbia al mattino e pioggia debole al pomeriggio, per mercoledì nuvolosità sparsa e ancora rischio di nebbia, per giovedì pioggia di modesta entità, venerdì ci sarà una pausa fino alla sera quando potrebbero esserci dei temporali destinati a proseguire fino a Sabato. Sembra infine che domenica (finalmente) il tempo possa tornare al bello. Con le temperature destinate ad un forte rialzo. Ma d’altra parte siamo molto vicini all’inizio teorico della Primavera.

R

Recuperi: già ci viene chiesto quando potranno essere recuperate le gare non disputate ieri. Ovviamente non sarà facile trovare la quadra in un calendario fitto, fitto. L’unica sosta era prevista a Pasqua e pur tra molte contumelie di mogli e fidanzate sarà impegnata per recuperare le gare di domenica scorsa. Le prossime sette giornate di campionato andranno via senza soluzioni di continuità fino alla fine del mese di aprile. Non resta che giocare a metà settimana (come farà lo Schio con la gara di quindici giorni orsono con il Nove). Probabile che per non giocare in settimana santa (con i recuperi già fissati al sabato 31) non rimanga che la settimana dal  18 al 24 marzo o la prima di aprile. Poi probabilmente diventa troppo tardi. Il rebus sarà risolto dalla Federazione sempre che non arrivi fuori stagione un altro BURIAN….

S

Salvatori si tiene stretto il punto di Porto Tolle:  Samuele Salvadori, ultimo arrivato in casa gialloceleste, ha parlato della gara pareggiata domenica“Contro il Delta è stata una partita tosta, con poche azioni da gol. Abbiamo fatto un po’ di fatica a esprimere il nostro gioco, perché il vento e la pioggia hanno condizionato gran parte della gara. Credo, comunque, che sia un buon punto, contro una buona squadra; sicuramente non siamo contenti perché volevamo prendere l’intera posta in palio per ridurre il gap dalle prime. Abbiamo rosicchiato un punticino, i giochi sono ancora aperti, mancano 8 finali e può succedere di tutto. Domenica contro il Mantova sarà sicuramente una bella partita, loro sono una buonissima squadra. Andremo in campo per cercare di vincere come abbiamo sempre fatto” .

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino


Sull'Autore

Federico Formisano