Promozione

Quinta vittoria consecutiva per una Seraticense sempre più ambiziosa

Scritto da Redazione2

Seraticense – Aurora Cavalponica 1-0  Raniero al 80’

Seraticense: Polo,Nicente,Mucenj, Crema (Raniero dal 65’),DeSilvera,  Borriero, Castegnaro ( Carlotto dal 61’), Bresaola, Spessato, Borotto, Anghel.  Allenatore: Cortelazzi

Aurora Cavalponica: Leso,Spoladore (Contrà dal 85’),Bonomi, Greghi Nicola, Romellini, Sartori (Discotto dal 89’), Greghi Luca, Colognese, Milero, Crivellaro (Cicolin dal 51’),Bonfigli. Allenatore: Carnovelli

Arbitro:Tommasi di Padova

Servizio della redazione, fotografie di Debora Giorio

La Seraticense sembra non porsi più limiti: arrivata alla quinta vittoria consecutiva ha recuperato a tutte le squadre di testa della classifica ed ora è al terzo posto a tre punti dalla vetta e si appresta ad affrontare la trasferta sul Lago contro il Garda non solo per una gita domenicale.  La squadra di Mister Cortellazzi dalla fine di febbraio ha recuperato 9 punti al Castelbaldo, 8 punti al Garda e all’Oppeano, 7 punti al Cadidavid,  6 punti all’Aurora Cavalponica,  3 punti al San Giovanni Lupatoto, che non a caso è l’avversaria più pericolosa in classifica.  Il dg Demetrio Antonello ad una precisa domanda sulla situazione di classifica ( “ A questo punto ve la giocate?”) ha risposto direi di si ma comunque con molta serenità, senza pressioni, partita dopo partita.  Dopo il match clou con il Garda i tigrotti giocheranno in casa con l’Oppeano, altra squadra in lotta per i play-off e l’ultima giornata di campionato saranno impegnati nel derby vicentino con il Longare, con la squadra di Sgrigna che potrebbe essere già fuori dalla lotteria play-off.

Torniamo comunque alla gara di domenica : la tensione di una gara da dentro o fuori era palpabile e l’hanno avvertita anche i giocatori in campo.  I veronesi sono partoti con un buon possesso palla senza però arrivare nella zona controllata da Polo . Attorno al quarto d’ora è la squadra di casa ad affondare i colpi con azioni incisive e pericolose: per ben due volte la Seraticense va vicina al gol: prima  la traversa salva Leso su conclusione di Bresaola, poi è il  palo ad opporsi su un tiro di Spessato.

Nel secondo tempo il ritmo cala leggermente a causa anche del primo vero caldo della stagione .  Alcuni cambi fanno nuovamente alzare il ritmo. Al 25’ Raniero, entrato da poco in campo al posto di Crema impegna il portiere avversario: sono le prove generali del gol che arriva infatti su una conclusione dello stesso giocatore che calcia all’incrocio non lasciando scampo all’estremo difensore avversario.  Nei dieci minuti finali la squadra di Cortellazzi contiene bene le sfuriate degli avversari e porta a casa i tre punti.

La Seraticense ha in sostanza dato prova di valore e di maturità: la squadra giallo nera forma un eccellente mix tra i giovani e gli uomini più esperti.

A fine gara la dirigenza dimostra grande soddisfazione  e  fa i complimenti allo staff ed in primis a mister Cortellazzi.

Sull'Autore

Redazione2