EVIDENZA

Incendio nel Veronese rinviate alcune partite

Scritto da Federico Formisano

Dall’Arena di Verona

I vigili del fuoco sono impegnati a domare le fiamme a Povegliano, in  via Amos Zanibelli. Una colonna di fumo nero sale dalla zona tanto che segnalazioni e immagini arrivano persino da alcune abitazioni delle Torricelle.  L’incendio è scoppiato intorno alle 8.15 in un capannone in zona industriale di Madonna dell’Uva secca nella ditta Sev Srl che si occupa della gestione di rifiuti. Sul posto, oltre ai pompieri, anche i carabinieri di Villafranca per comprendere cosa stia effettivamente bruciando e cosa abbia innescato l’incendio. Le operazioni risultano piuttosto complesse e rischiose e ci vorrà probabilmente tutto il giorno per completare lo spegnimento del rogo. Sul posto anche i tecnici di Arpav per i rilevamenti sulla pericolosità dell’aria.

Intanto segnalazioni sull’odore acre causato dall’incendio si registrano un po’ ovunque: non solo nei comuni limitrofi al luogo del rogo, ma anche a Verona Sud, in centro storico e persino in Borgo Venezia.

Il sindaco di Povegliano, Lucio Buzzi, invita la popolazione a «tenere finestre chiuse e stare in casa» e ha fatto un’ordinanza con la quale sospende, in via precauzionale, tutte le partite di calcio sul suo territorio. Buzzi ha inoltre allertato i  Comuni di Villafranca, Vigasio e Nogarole Rocca chiedendo di fare altrettanto e a tenere monitorata la situazione.

Al momento risulta sospesa le gare Povegliano – Cadidavid ( Promozione Girone A) mentre sono in dubbio Villafranca – Bardolino e Vigasio Valgatara  (Eccellenza Girone A)

 

Sull'Autore

Federico Formisano