Eccellenza

Montecchio Maggiore, rimonta last-minute

Scritto da Eros

Calgero e Bevilacqua firmano un’emozionante rimonta ai danni della Provese che si era portata in vantaggio con il rigore vincente di Filippini.

MONTECCHIO MAGGIORE: Rigoni; Fongaro; Benetti; Tresso (Rigodanzo dal 76′); Bevilacqua; Nikolic; Santacatterina; Groppo (Fava dal 58′); Primucci; Calegaro; Casarotto. A disposizione: Crestan; Poletti; Raschietti; Caregnato; Pilan. All: De Forni.

PROVESE: Maragna; Ghiotto (Baldani dal 75′); Vanzo; Sarzi (Avesani dal 55′); Dal Degan (Miron dal 56′); Dal Lago; El Qorichy (Rambaldo dal 56′); Tecchio; Doria Yao; Filippini; Turrini (Zanga dal 78′). A disposizione: Mosele; De Beni. All: Beggio.

Arbitro: Sig. Sassano. Collaboratori: Civettini; Botter.

Marcatori: Filippini all’8′; Calegaro al 53′; Bevilacqua al 93′.

Ammonizioni: Tresso; Santacatterina; Fava; Sarzi; Dal Degan; Doria Yao; Turrini; Avesani.

A 270 minuti dal termine de campionato, Montecchio Maggiore e Provese si affrontano in un match delicato, soprattutto per la squadra di casa. Gli uomini di De Forni necessitano di una vittoria a tutti i costi per restare tra le file delle squadre che si giocheranno la promozione tramite play-off, dall’altra parte, invece, i giocatori di Beggio, oltre ad una vittoria, necessiterebbero di una serie di risultati favorevoli per sperare ancora di entrare nella zona calda del campionato.

Parte benissimo la Provese che dopo nemmeno 10 secondi sfiora la rete con Doria. Ma all’ottavo minuto passa in vantaggio su un rigore guadagnato da un agilissimo El Qorichy e battuto da Filippini. Niente da fare per l’esordiente Rigoni. Al decimo la squadra di casa si fa vedere per la prima volta in avanti, tuttavia la punizione di Calegaro sfiora il palo. Poco più tardi gli uomini di Beggio sfiorano il raddoppio con la sassata di Turrini che si infrange sul palo. Alla mezz’ora Casarotto manca di poco l’aggancio dell’ottimo passaggio di Santacatterina. L’ultima azione di un primo tempo non molto esaltante è  la conclusione alta di Casarotto dopo una bella serpentina che aveva messo in difficoltà la difesa avversaria.

Primo tempo nel quale la Provese ha creato più del Montecchio, sfiorando addirittura il raddoppio. Difesa dei padroni di casa alquanto disattenta nel primo quarto d’ora.

Ad inizio ripresa è ancora la squadra ospite a spingere maggiormente, però Filippini non riesce a segnare la personale doppietta nonostante il buon passaggio di El Qorichy. Pochi giri di orologio più tardi Primucci fallisce un’occasione da fuori area. Calegaro, dal suo canto, dal limite d’area, dopo una serie di finte sul posto, conclude in maniera vincente alla sinistra del portiere, agguantando il pareggio. La risposta della Provese arriva cinque minuti più tardi, ma il tiro di Doria è debole ed impreciso. Alta invece è la punizione dell’ex Villafranca il minuto seguente, e fuori poco più tardi la sua insidiosa girata di testa. Grande pressing in questa fase della partita della Provese, difatti sembra avere più gambe ed essere maggiormente pericolosa. Al settantaduesimo Tecchio impegna Rigoni su punizione. Turrini poco più tardi spedisce alto il pallone. All’ottantunesimo i padroni di casa sfiorano il gol del vantaggio: Casarotto fa quel che vuole in area e con una rasoiata la mette sull’altro palo per Calgegaro, il bomber di casa sfiora il pallone di un centimetro. Colpisce il pallone il neoentrato Avesani, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al novantunesimo Primucci non riesce a schiacciare su corner. Ma a differenza del compagno, Bevilacqua, al novantatreesimo, sempre su corner, trova l’incornata vincente.

Rimonta allo scadere che porta tre punti fondamentali alla squadra di casa, certificando la loro presenza ai play-off ormai alle porte. Per quanto riguarda la Provese, nonostante una buona partita, le porte per la promozione si chiudono ufficialmente con questa sconfitta. Nel prossimo turno il Montecchio affronterà in trasferta il San Martino Speme, mentre la Provese affronterà in casa la Marosticense.

 


Sull'Autore

Eros