Seconda Categoria

Eurocalcio: Comacchio e non solo..

Scritto da Giacomo

“Chi ha tempo, non aspetti tempo” recita un vecchio proverbio, cui evidentemente si sono ispirati i dirigenti dell’Eurocalcio 2007 Cassola che a meno di una settimana dalla fine del campionato hanno già presentato l’allenatore della Prima Squadra per la stagione sportiva 2017/18.

TEMPISMO.

La rabbia per non aver raggiunto l’obiettivo dichiarato ad inizio stagione (quarto posto finale ma playoff che non si disputano per la famosa regola dei 7 punti) si è già tramutata in determinazione portando in dote il primo importante tassello per la nuova avventura, che risponde al nome di Carlo Comacchio, ex mister tra le altre di Nove, Juventina Laghi, ecc.

Un mister esperto dunque cui spetterà il compito di riportare la squadra rossoblu nel calcio che conta, con un occhio alla valorizzazione del settore giovanile e la sua integrazione con la prima squadra, parola del DS Luca Bertollo.

Sono un mister di poche parole, perché preferisco far parlare il campo” ha dichiarato il nuovo allenatore, “sono onorato che la società mi abbia cercato e contento di essere qui, con la speranza di fare bene e dare quel qualcosa in più per premiare la dirigenza, fatta di persone per bene. Non faccio proclami, ma non vedo l’ora di iniziare a lavorare”.

A chi parla di ipotetiche fusioni risponde perentorio il DS “di sicuro partiremo dalla seconda categoria”, ma lo sguardo lascia intendere che non viene chiusa la porta ad eventuali domande di ripescaggio.

ORGOGLIO GIOVANILE.

Tessarolo, Comacchio, Bertollo, Viero

Circa 350 tesserati, con un bacino d’utenza che spazia da Bolzano Vicentino a Castelfranco Veneto, da Sarcedo a Cittadella, passando per Breganze e Castello di Godego, Juniores ed Allievi che militano nel campionato Elite, Giovanissimi freschi vincitori del proprio girone regionale ed ora impegnati nelle fasi finali; sono poche le società che possono vantare un pedigree simile e nella nostra provincia se le contiamo su una mano…ci restano delle dita libere.

Ed è anche qui che si concentreranno le novità studiate dal DG Antonio Tessarollo, insieme anche al Vice Presidente Ivan Viero, partendo dall’introduzione di una nuova figura, il Responsabile dell’Area Tecnica, con lo scopo di garantire una crescita della società soprattutto sotto l’aspetto tecnico.

Per questo ruolo i contatti sono già in fase avanzata ma per il momento anche il Presidente Stelio Carletto, che dal 2000 ricopre questo ruolo, preferisce non sbottonarsi, lasciando intendere comunque che si tratta di un personaggio molto importante, con alle spalle una carriera da giocatore professionista ed un recente passato da allenatore di settore giovanile.

Giacomo Carollo


Sull'Autore

Giacomo