Seconda Categoria

Malo di rigore, Scolaro condanna San Vito! Nerostellati alla finale!

Malo batte SanVitoCaTrenta con un rigore di Scolaro, questo il telegramma rappresentante il primo turno dei playoff del girone F di 2^ categoria. Lunga rincorsa dei nerostellati che arrivano alla gara secca con il vento in poppa e da favoriti anche grazie al fattore campo. A farne le spese in tutto e per tutto un SanVito scarico sotto molti punti di vista, scledensi che negli ultimi due round di stagione regolare si son visti sottrarre trono e corona del campionato chiudendo addirittura quarti. Come se non bastasse per gli uomini di Franco, l’assenza di Cortiana, squalificato, probabilmente l’uomo più importante dei biancorossi assieme a Bertoncello, terminale offensivo che deve parte della sua ottima prolificità stagionale proprio al fantasista oggi assente. Uomini di Brazzale invece che si presentano in più che discreta forma, assorbita completamente la delusione per la Coppa Veneto vista sfumare solo ai rigori. Sfida anche di ex, Bertoncello e De Zen passati per Malo, mentre De Rossi ex San Vito.

Gara che viaggerà per tutti i 90′ minuti su di un binario ben preciso, padroni di casa a fare la partita ed ospiti pronti a ripartire tentando di fare male in contropiede. Pagliarulo si prende gran parte della scena nella prima frazione sedando tutte le conclusioni dei nerostellati, Savio e compagni mantengono il pallino del gioco e giostrano un gran numero di palloni sino alla trequarti avversaria, qui però è ottima la copertura biancorossa che costringe gli avversari sempre alla conclusione da fuori area, sedando di fatto tutti i tentativi di suggerimenti ravvicinati. Sessione di tiri maladense che non gonfia la rete e San Vito che va vicino al colpaccio, Luna ha il destro servito per bucare Nicoli, paratissima del portierone di casa, ma il tutto è da annotare in primis come errore dell’attaccante, reo di non insaccare un palla troppo ghiotta per non essere insaccata. Primo tempo appannaggio Malo, ma l’occasione più ghiotta rimane quella ospite.

MALO [1]: Nicoli, Stella, Sella, Meneguzzo, Bonato ©, De Rossi, De Zaiacomo (dal 35′ st Traorè), Lotto (dal 42′ st Croce), Lebosi, Savio (dal 42′ st Rossi), Scolaro. All. Brazzale

SANVITOCATRENTA [0]: Pagliarulo, De Zen, Ferretto, Pesavento (C), Bonato, Masiero, Bankole (dal 38′ st Grendene), Miotello, Bertoncello, Luna (dal 31′ st Mencato), Jaibi. All. Franco.

Reti: Scolaro (M) al 26′ del secondo tempo.

Spartito che non cambia nella ripresa, un palo ferma Scolaro dopo una punizione di Lotto, mentre SanVito spreca un contropiede che si presentava molto succulento. Metà ripresa e momento chiave, punizione per gli ospiti dalla trequarti e baricentro degli uomini di Franco che inevitabilmente finisce per alzarsi, palla recuperata da Lebosi che evita l’uscita di quest’ultima e riavvia velocemente, scelta vincente, filtrante lungo per Scolaro che in campo aperto ha una marcia in più della retroguardia ospite, nerostellato lanciato a rete ed intervento da tergo che costa il rigore, ma (sorprendentemente) non il rosso a Bonato. Va Scolaro che realizza dagli undici metri ed avvicina enormemente la finale ai suoi. Vortice di cambi che non varia di molto l’andamento del match, Malo ora più attento e San Vito che prova a portare il tutto ai supplementari. Ci proveranno sino alla fine i biancorossi che non troveranno mai il varco giusto, rassegnandosi così al triplice fischio che premia i nerostellati.

Sarà finalissima ancora in quel di Malo vista la caduta del Molina in casa per mano del Lakota, esito sorprendente di uno dei campionati più belli ed equilibrati degli ultimi anni che vedrà come detto scriversi domenica prossima l’ultima pagina e conseguente verdetto di un rocambolesco thriller calcistico dove una tra Malo e Lakota andrà in prima categoria.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari