Promozione

Umberto Lovato rimane a Cornedo: ecco le sue motivazioni

Umberto Lovato , esterno di centrocampo della Virtus Cornedo è cresciuto nel florido vivaio del Montecchio Maggiore; nella stagione 2013/14 va al Real Vicenza ma a dicembre rientra al Montecchio con cui disputa un campionato e mezzo da titolare. Nel 2015 viene ceduto al Caldiero e con i termali disputa 65 gare in due anni e mezzo. A dicembre 2017 viene cercato dal ds del Cornedo Davide Santagiuliana e accetta di trasferirsi nelle fila della squadra del suo paese con cui disputa un ottimo girone di ritorno realizzando anche 4 reti nelle 16 gare disputate.

Lovato Umberto

Umberto con la maglia del Montecchio (foto di Federico Formisano)

A lui abbiamo chiesto i motivi della sua decisione di rimanere a Cornedo nonostante fossero arrivate richieste importanti per lui. “ Si è proprio così, quest’anno ho avuto abbastanza mercato e non è stato facile decidere, ma mi sono sentito di di ricambiare la fiducia che avevo ricevuto sei mesi da dal direttore sportivo Santagiuliana e del mister Rezzadore che a novembre hanno creduto in me e mi hanno convinto a lasciare l’Eccellenza per venire a Cornedo. Il campionato di Promozione è divenuto sempre di più un campionato molto impegnativo e stimolante e quindi resterò qui per giocarmi le mie carte.

Quest’anno la squadra non è partita bene ma poi con l’arrivo di mister Rezzadore e anche con il tuo apporto avete fatto un deciso salto di qualità. Tu pensi che il prossimo anno la squadra possa fare un ulteriore salto di qualità?

Si effettivamente io ci credo a questa possibilità. Il Cornedo ha intenzione di crescere anche se con un processo graduale e io mi sono sentito a dare fiducia ai progetti della società perché s’intravvede seriamente questa intenzione e questa volontà di fare qualcosa d’importante.   Inoltre  io sono di Cornedo e qui vivo e ho  la mia attività (Umberto gestisce un negozio);  voglio avere, dunque,  l’opportunità di fare qualcosa  per il mio paese.  


Sull'Autore

Federico Formisano