Presentazioni Seconda Categoria

Presentazioni (6) : Arcugnano, avanti con giudizio.

Scritto da Federico Formisano

Arcugnano

La serata è già fresca di suo con i tuoni che rimbombano in lontananza, ma sotto le fresche frasche del  Ristorante al Cacciatore di Villa Bonin si sta veramente bene e le sofferenze di Neymar e del Brasile sembrano attutite dalla voglia di trascorrere una serata diversa, una serata in cui il calcio entra di diritto, ma è solo il calcio nostrano, fatto dei problemi di tutti i giorni, e non quel calcio luccicante in cui ballano cifre da capogiro. Intanto, mentre un’altra stella si ammaina e  il Mundial diventa sempre più un Europeo,  ad Arcugnano pensano di superare la fase delicata del nuovo campo in sintetico che come a Monteviale e a Lerino non potrà più essere omologato per la prossima stagione.

Il Presidente Bertapelle comunque punta più alle speranze che ai problemi e si dice molto contento per la squadra che il ds Vicari ha preparato con la consueta bravura ed esperienza. “ Puntiamo a tornare in prima categoria – dice Bertapelle – e perlomeno a giocarci la possibilità nei play-off: il gruppo è stato confermato e sono arrivati almeno 6 elementi importanti a rinforzare la squadra”. Lui non li cita ma è evidente che se sono una rosa già consolidata inserisci in difesa un personaggio come Aleksander Urlich, uno abituato a sfangarsi campionati di prima e promozione, o a centrocampo uno giocatore di esperienza come Minchio, o sulla tre quarti Andrea Bernardi, o in attacco Enrico Nerboldi che a Maddalene ha segnato gol a grappoli, non puoi giocare a nascondino e devi dire chiaramente ci siamo anche noi.

Il presidente poi affronta la questione campo non senza sottolineare la disponibilità dell’amministrazione comunale e l’atteggiamento di difficile comprensione dei vertici romani della FIGC che sembrano gestire la questione campi in sintetico senza tenere conto delle reali esigenze delle società.  E sottolinea l’ottimo lavoro che si sta facendo nel vivaio con l’inserimento di Zennaro e Menegatti.

Il ds Moreno Vicari ha il compito di presentare i nuovi: si amplia il gruppo ex Alte con Bernardi e Tovo che si aggiungono ai vari Casara, Chiari e Peotta.  E si rinforza l’anima ex Union Olmo con lo stesso Bernardi, con Daniel Meneguzzo e con Filippo Glavaz. Ma c’è anche Nerboldi che il campo della Fontega lo conosce bene per averlo praticato con il Sette Mulini prima di spiccare il salto per Maddalene, Piazzola e Castelgomberto. Tuttavia sia per Vicari Moreno che per Vicari Ciro, il mister, il miglior acquisto potrebbe essere il giovane Luca Rampazzo che lo scorso anno ha fatto un inizio campionato da trascinatore per poi spegnersi un po’ nel girone di ritorno e che se saprà mantenersi nella continuità sarà il più importante rinforzo.

Ciro Vicari ha chiesto ai giocatori di seguire le indicazioni sul lavoro da fare anche a casa e in vacanza. Con l’attuale situazione dell’impianto sportivo, probabilmente che per qualche mese potrebbe essere in fase  di sistemazione, gli allenamenti difficilmente potranno iniziare prima del 18 agosto. E dopo pochi giorni si andrà in campo per le prime gare. Di qui la  necessità di lavorare in autonomia per non presentarsi dopo ferragosto appesantiti e fuori condizioni.

Portieri: Balbo Mirco (95), Casara Stefano (87); difensori : Baio Roberto (97), Bedin Michele (83), Bellotto Daniele (95) , Chiari Denis (86), Coppini Marcello (95), Peotta Enrico (86), Rappo Giacomo (98), Tovo Andrea Mario (90 dalle Alte), Urlich Aleksander (82 dal San Paolo);  centrocampisti : Consoli Edoardo (95), Dal Lago Maicol (98), Glavaz  Filippo (94 dall’Union Olmo Creazzo), La Manna Moreno (87) Meneguzzo Daniel, (95, Sovizzo)  Minchio Enrico (83, ex Due Monti)   ; attaccanti: Bernardi Andrea (90 dalle Alte),  Montini Luca (92), Nerboldi Enrico  (90 dal Maddalene),  Prendin Luca (89),  Rampazzo Luca (98), Stasik Andreas (95).

Lo staff vede ancora al fianco del mister Ciro Vicari,  gli ex giocatori Matteo Morello e Giacomo Vicari che già dall’anno scorso, dopo aver attaccato le scarpe al chiodo hanno iniziato a dare il loro contributo in campo sia negli allenamenti che e in occasione delle gare.

Lo staff dell’Arcugnano, mister Ciro Vicari, Morello e Giacomo Vicari.

E’ tornato a far parte dell’Arcugnano Renato Menegatti che dopo l’esperienza alla Stanga assumerà il ruolo di responsabile del settore giovanile e di allenatore della formazione Juniores che punta a tornare nei campionati regionali dopo l’esperienza di quest’anno quando la retrocessione è arrivata solo allo spareggio (play-out) con il Chiampo

 


Sull'Autore

Federico Formisano