Presentazioni Promozione

Presentazioni (36) : Longare vuole allontanare i fantasmi..

Scritto da Federico Formisano

Servizio di Giacomo Carollo, foto  di Debora Giorio

Una fresca ed insperata brezza coccola i presenti all’agriturismo “Al Contadino” di Colzè di Montegalda, luogo scelto dalla nuova dirigenza del Longare Castegnero per il vernissage ufficiale sulla prima squadra in versione ‘18/’19.

Al tavolo con presidenza, tecnici ed ospiti

 

E metaforicamente parlando si può dire che oltre al caldo intenso di queste ultime giornate, l’auspicio di molti dei presenti e che siano stati spazzati via anche alcuni “fantasmi” che nelle ultime due stagioni hanno portato la società giallobluverde a disputare, vincendoli, i play out.

Nuova dirigenza dicevamo in apertura, e importanti dirigenti che si affacciano in riva al Bacchiglione raccogliendo l’eredità di Prosdocimi & Masiero, negli ultimi anni rispettivamente Presidente e Responsabile del settore giovanile del sodalizio che festeggia quest’anno il 10° campionato consecutivo in promozione; su tutti Antonio Mandato, che rivestirà l’importante ruolo di Direttore Generale.

Mandato, una vita spesa nel calcio dilettantistico come presidente e dirigente (con una parentesi importante anche nel professionismo, nello specifico come responsabile del settore giovanile del Vicenza Calcio) si è detto convinto che le scelte fatte sia per l’allestimento della rosa della prima squadra, ma prima ancora nella scelta dell’organismo direttivo e di settore giovanile, porteranno risultati e soddisfazioni, confidando come ci sia in lui voglia di vivere una stagione da ricordare.

Il mattatore della serata è stato però il neo presidente Matteo Cabrellon, che con estrema sincerità ed invidiabile fierezza ha raccontato come le ultime due stagioni siano state di grande sofferenza ed avare di soddisfazioni sportive.

Toccante il passaggio dedicato al ringraziamento per l’ex presidente Prosdocimi, presente alla serata insieme a molti altri dirigenti, e familiare, intesa nel significato nobile del termine, la spiegazione dell’evoluzione degli eventi che hanno portato alla creazione del nuovo consiglio direttivo e all’ingresso in società di nuovi collaboratori che vanno a formare un vero e proprio gruppo di professionisti, ognuno con il suo ruolo preciso: ecco così il segretario Alberto Menti, il responsabile dei tesseramenti Mario Menegatti (ultime stagioni alla Stanga ma decennale esperienza nel Vicenza Calcio), i due vice presidenti Cavalli e Martignon, il direttore generale Mandato e Leonardo Adamo.

Di competenza del D.S. Bottazzi invece la parte puramente sportiva della serata, dedicata ad un’ampia e dettagliata presentazione di tutti gli elementi della rosa, di cui solamente 7 riconfermati dalla passata stagione.

Ai giocatori già da tempo annunciati si aggiunge Gioele Donadello, attaccante classe ’97 di proprietà del fallito Cesena la scorsa stagione in prestito al Santarcangelo in serie C.

Il direttore ha dichiarato che manca ancora qualche tassello e, giusto per non trasgredire alla sua proverbiale scaramanzia, l’augurio che “sia una stagione migliore della passata!”

Riconfermato mister Sgrigna, che si avvarrà della collaborazione del vice Bellotto e dell’allenatore dei portieri Bocchese.

Alla serata era presente come ospite anche Pieraldo Dalle Carbonare, per tutti il Presidente che, con la sua rinomata schiettezza ha evidenziato come il Longare castegnero abbia tutti i presupposti per fare bene e che la società sia impostata con persone all’altezza, raccomandano ai ragazzi più giovani di giocare a calcio per molti anni e di divertirsi.

L’ex massimo dirigente del Vicenza Calcio ha poi svelato gli ingredienti per una stagione di successo, vale a dire Capacità, Volontà e Fortuna.

Inizio preparazione fissato per il giorno 6 del mese prossimo mentre è già pronto anche il calendario delle amichevoli che vedranno i ragazzi di Sgrigna affrontare la Lendinarese a S.Pio X, poi Atheste e Pozzonovo in un triangolare a Saletto (PD) ed infine il Due Monti per arrivare pronti ai primi impegni di Coppa il 26 Agosto.

Giacomo Carollo

La rosa

Portieri: Emanuele Casagrande 83 (dal ValdagnoVicenza), Mattia Michelon 2000 (dal Vicenza Calcio) Difensori: Marco Contini 1985, (dal  Valdagno Vicenza) Michele Marchioron 88, Andrea Poltronieri 88 (dal Croz Zai),Lorenzo Santonocito  01 (dalla Seraticense) Pierre Zanandrea 96, Centrocampisti: Andrea Sandonà 92 (dalla Calidonense), Poltronieri Luca 88 (dal Croz Zai), Pietro Faccio 01,  Marco Zanotto 00 (dal Vicenza Calcio), Andrea Bruttomesso 95,  Manuel Parise 90 (dalla Marosticense) Attaccanti: Giacomo Moresco 83, Giovanni Mazzaretto 00 (dal Vicenza Calcio), Gianluca Fasolo 95,  Nicola Dorio 86 (dal Mestrino), Kevin Bordin 00, Gioele Donadello 97 (dal Santarcangelo)

Staff tecnico

Direttore Sportivo: Antonio Bottazzi
Allenatore: Alessandro Sgrigna
Vice allenatore: Mirko Bellotto
Allenatore portieri: Fabio Bocchese
Massaggiatore: Luca Antonacci
Dirigente Accompagnatore: Gianluca Zanini


Sull'Autore

Federico Formisano