Prima Categoria

AAC-Pedemontana, inizio di campionato ed è già tempo di derby

Articolo e foto di Chiara Diletta Rizzato

Strepitosa giornata di sole per il “posticipo” della prima categoria girone C tra Alto Astico Cogollo e Pedemontana, giocato ieri alle 16.30 presso il campo comunale di Arsiero.
Buona la “Prima” per i neo-promossi dell’Alto Astico, che al secondo derby in meno di un mese sono riusciti a battere la squadra ospite 2 a 1.

ALTO ASTICO COGOLLO: Cornolò, Bortoli, (26’st Pellegrini), Dall’Osto, Margiotta (41’st Totti), Pettinà W., Pettinà O., Melegatti, Balzarin (9’st Comparin), Lorenzato (35’st Carollo Canale), Sberze, Martini.
All. Maino

PEDEMONTANA: Cavedon, Ballardin (24’st Dal Zotto), Bigolin (34’st Genero), Zordan, Campese, Sartore, Polga (23’st Tretto), Zanella (28’st Moro), Chemello, Battaglin, Frigo (32’st Popovic).
All. Fabris

Marcatori: Lorenzato (46’pt, AAC), Zordan (6’st, P), Margiotta (25’st AAC)

Arbitro: Benetti di Vicenza

Buon primo tempo per entrambe le squadre ma ai punti vince l’Alto Astico. La prima occasione al tiro è per la Pedemontana con Chemello ma Cornolò va in presa senza difficoltà.
Rispondono subito i ragazzi di Mister Maino ma Balzarin, atterrato in area avversaria, non ottiene il calcio di rigore.
Un paio di buone azioni dei locali fanno ben sperare il numeroso pubblico ma al 23’ è ancora la Pedemontana a farsi pericolosa ancora con Chemello che, da posizione favorevole, non inquadra la porta sul colpo di testa.
Gioco scorrevole ma senza azioni eclatanti da ambo le parti.

Goal di Lorenzato

Quasi allo scadere del primo tempo, Martini viene servito splendidamente da Melegatti e si trova a tu per tu con Cavedon ma, per la disperazione dei suoi tifosi, calcia a lato. Poco male perchè 3 minuti più tardi, al 46’, ci pensa Lorenzato a portare in vantaggio i suoi con un preciso pallonetto dal limite dell’area.

Inizio di secondo tempo scoppiettante. La Pedemontana rientra in campo più carica che mai e dà subito l’impressione di poter girare a suo favore il risultato finale.
Già al 5’ minuto, sugli sviluppi di un’azione d’attacco degli ospiti, Zordan arriva a rimorchio e infila un potente destro che non lascia scampo alla difesa Cogolana riportando il match in parità.
I minuti successivi sono infuocati, Frigo arriva vicinissimo al goal calciando alto da distanza ravvicinata e nell’azione successiva serve un ottimo cross per Polga che, in scivolata, non ci arriva per poco.

Goal del pareggio di Zordan

I locali non ci stanno ed al 15’ Comparin infila un cross per Melegatti che di testa appoggia per Sberze al centro dell’area. Il capitano dell’AAC conclude a botta sicura ma Cavedon ha un buon riflesso e respinge di piede.

Al 25’, dopo uno scontro di gioco tra due centrocampisti ospiti, Margiotta è il primo ad arrivare sul pallone e dalla metà campo calcia verso la porta avversaria cogliendo di sorpresa Cavedon e realizzando la rete del definitivo vantaggio.
Qualche altro guizzo in attacco per l’Alto Astico, con Comparin che prova ad entrare in area ma il suo tiro viene murato da Sartore. Nei minuti conclusivi è però la Pedemontana ad essere di nuovo pericolosa. Quasi come un dejavù del primo tempo a parti inverse Battaglin, come Martini, a tu per tu con Cornolò e da posizione ottimale, calcia malamente a lato.
Ultima occasione ospite al 44’ su calcio di punizione, Zordan prova la doppietta personale con una conclusione potente ma centrale su cui Cornolò riesce ad intervenire deviando sopra la traversa.

A seguire le foto, trovate la gallery completa sulla pagina facebook dell’Alto Astico Cogollo.


Sull'Autore

Chiara Diletta Rizzato