Calciomercato EVIDENZA

Calciomercato del giovedì: domani si chiude, attesi gli ultimi colpi !

Scritto da Federico Formisano

Aggiornamento delle ore 16.30

Tenetevi forte stiamo arrivando con la diretta dell’ultimo giorno di calciomercato. Già sono in gestazione molti movimenti.  E abbiamo deciso di anticipare la diretta già da stasera.. fra poco partiamo con un raffica di movimenti !!!

Luparense La famiglia dei lupi si allarga: il Presidente Stefano Zarattini, con il Direttore Sportivo Eugenio Castellan ed il Responsabile del settore giovanile Luca Moro, annuncia che lo staff rossoblù dà il benvenuto a Piero Segna, nuovo allenatore degli esordienti.
Cittadellese, classe 1977, il nuovo mister ha un background tutt’altro che comune. Appassionato di calcio fin da giovanissimo, si avvicina al pallone all’età di sei anni. Nel 2001 parte con lo zio per il viaggio che gli cambierà la vita: trascorre, infatti, 3 mesi in Perù, nella capitale inca Cusco, vicino a Machu Picchu, sulle Ande peruviane.
Qui Segna si innamora di cultura, paesaggi, tradizioni e della sua futura moglie, Judit, tanto che dal 2001 al 2008 fa la spola tra Italia e Perù. Nel frattempo instaura una collaborazione con il Centro di Lingue dell’Università di Cusco e, nel 2011, decide di trasferirsi in pianta stabile in Perù.
CRISMA, L’ACCADEMIA SCUOLA CALCIO
Trasferitosi a Cusco, Piero Segna prosegue con l’insegnamento della lingua italiana all’università Sant’Antonio Abate del Cusco e dà vita, assieme ad un sacerdote del posto, ad un progetto importante ed ambizioso: fonda, infatti, Crisma, un’accademia di scuola calcio per ragazzi di strada.
Ad oggi sono stati salvati dalla strada ed inseriti nel percorso didattico/sportivo, più di 200 ragazzi peruviani. Con la sua scuola calcio, Segna ha dato un futuro a ragazzi in difficoltà, in molti casi orfani o costretti in condizioni di vita al limite, permettendogli di avere un’istruzione e di appassionarsi allo sport.
Nel 2017 Segna ha deciso di tornare a vivere in Italia, per far studiare qui i suoi due figli, Giulio e Lia Adriana.
Eugenio Castellan, che conosce da diversi anni Segna ed il suo progetto peruviano, ha messo in contatto il nuovo mister e la società, facendo nascere questa importante collaborazione.
Sono felice di essere stato accolto in questa grande famiglia”, commenta Piero Segna. “Spero di portare un contributo importante, intanto intraprendo questo percorso con grande entusiasmo. I bambini non sono solo il futuro, ma il presente, perché non tutti possono diventare grandi calciatori, ma tutti possono diventare grandi uomini”.
Do il benvenuto al nuovo mister e gli auguro buon lavoro”, commenta il Presidente Stefano Zarattini.Siamo sicuri che porterà un apporto importante e che sarà un tassello che si incastrerà perfettamente nel grande mosaico rossoblù”.

Aggiornamento delle ore 16.00

Arzignano:  Inizia il campionato. Finalmente, pensano in tanti. Si, perché dopo mille rinvii, incertezze e ipotesi, è il momento di scendere in campo e far aprire il sipario sul Campionato Nazionale di Serie D. L’Arzignano Valchiampo non vede l’ora di iniziare il suo percorso, dopo un pre-campionato lungo e faticoso. I giallocelesti sono reduci dalle prime due partite ufficiali della stagione, le gare di Coppa Italia vinte al Dal Molin col Cartigliano, e quella persa ai rigori a Legnago. Proprio dopo il ko veronese hanno una gran voglia di rifarsi, iniziando col piede giusto il campionato. Occhio, però, perché si comincerà subito con una trasferta di quelle da prendere debitamente con le molle, a Feltre, in una partita che si giocherà domenica pomeriggio alle 15.00 allo Stadio Zugni Tauro in via Negrelli. Un match ricco di insidie, perché siamo alla prima di campionato, perché i padroni di casa davanti al loro pubblico vorranno fare bella figura, e perché i bellunesi sono reduci dal passaggio ai sedicesimi di Coppa Italia dopo aver eliminato il Tamai. “Se ripenso a Legnago non posso negare che abbiamo fatto una buona prestazione –spiega mister Daniele Di Donato– abbiamo costantemente cercato di fare la partita, giocando sempre nella metà campo avversaria. Purtroppo, però, come spesso capita nel calcio, non sempre va avanti la squadra che merita, ed infatti ci siamo trovati sotto di due gol. Abbiamo avuto la forza di reagire, dimostrando di essere in crescita e di essere una buona squadra”.

Adesso sotto con la prima di campionato a Feltre. Che partita c’è da aspettarsi?

“Si va a Feltre, finalmente si comincia. Affronteremo una partita per il momento difficilmente decifrabile, considerato che le prime partite sono sempre molto insidiose. Loro ci terranno a fare bella figura in casa, ma noi non dobbiamo calare di attenzione. Vogliamo andare a Feltre per partire col piede giusto, i ragazzi stanno lavorando sodo per questo”.

La squadra che scenderà in campo sarà simile a quella di domenica scorsa, oppure credi di operare qualche variazione?

“Ho la fortuna di avere un gruppo numeroso; avrò ancora qualche giorno per valutare la condizione della rosa. Certo, la base di partenza ce l’ho ben chiara in testa, poi è ovvio che devo valutare in base al lavoro settimanale chi è nelle migliori condizioni: deciderò all’ultimo”.

In che condizione mentale e fisica si presenterà in campo la squadra a questo debutto?

“Fisicamente stiamo crescendo, anche perché è tanto tempo che stiamo lavorando e ora abbiamo iniziato a diminuire i carichi. Mentalmente la squadra sta bene, i ragazzi si divertono mentre si allenano, e hanno bene in mente il campionato che li aspetta. Arriveremo a questa partita carichi, con la consapevolezza di voler fare risultato”.

Le prime notizie di giovedì 13 settembre

E Gravina, presidente della Lega di C non le manda a dire sulla decisione del Collegio del Coni:È una prima volta che apre scenari raccapriccianti, mi auguro che chi ha responsabilità di vigilare e anche soggetti esterni al mondo dello sport facciamo chiarezza sui comportamenti dei componenti del collegio di garanzia. Credo sia giusto smentire o accertare la natura di certi comportamenti. Darebbe certezza a tanti tifosi, mi auguro che queste verifiche siano avviate in modo molto rapido per capire se quello che è avvenuto sia in linea col rispetto delle regole, civili e penali. Abbiamo riscritto ieri sera al commissario federale per chiedere il ripristino della B a 22 come prevedono le norme. Abbiamo chiesto di ripristinare il format con una modalità semplicissima: attraverso le sette promozioni. Se non succederà, sarà uno dei temi politici che il nuovo consiglio federale dovrà affrontare”. Forse è arrivato il momento che qualcuno intervenga nella gestione dello sport italiano. Il rispetto dell’autonomia è doveroso, ma quando è accertato che viene a mancare anche la più elementare regola del buon senso, significa che è arrivato il momento che gli enti superiori provvedano di loro iniziativa ad imporre una nuova fase.

A

Amichevoli: Questi i risultati delle amichevoli disputate ieri sera

Novoledo – Santomio 1-2  Per il Santomio Zordan e Pretto per il Novoledo Piana
La Contea – Trissino Juniores 3-2

B

Bassano: Al Mercante è scattata l’ Operazione Giallorosso.  Ecco com’è oggi l’ingresso dello stadio cittadino! Fc Bassano e Fedelissimi al lavoro in vista del debutto di domenica alle 15.30 contro L’asd Unione Dese.

Chi non ha mai sognato di scendere in campo con la propria squadra del cuore? Quest’anno sarà possibile per tutti i tifosi dell’F.C.Bassano 1903 che sottoscriveranno un abbonamento  alla stagione sportiva 2018/19 e per tutti i giallorossi under 11 in possesso della “Kid fan card”. I loro nomi saranno stampati, uno ad uno, nella trama della nuova maglia. In copertina la delusione dei giocatori del Bassano a fine gara.

C

Calciomercato: Oggi e domani e poi si chiude!  Domani, venerdì 14 alle ore 19.00 si chiude la finestra dedicata al mercato dilettanti. Confermiamo la diretta minuto per minuto dell’ultima giornata.

Campagnolo:  un gol importante quello segnato da Michele Campagnolo, classe 1976 (42 anni) che ha permesso al Tezze sul Brenta di vincere la partita del ritorno in prima categoria ma sopratutto di battere i favoriti del girone, il Bassano di Savio, Frachesen, Cosma e C.  Campagnolo cresciuto nel Tezze ha giocato con l’Eurotezze del presidente Panni in Serie D Successivamente è passato al Belvedere, al Cassola, all’Eurocalcio e al Carmenta, prima di ritornare al Tezze sul Brenta, contribuendo a riportare la squadra in Prima Categoria.  Dal sito Facebook del Bassano ecco la splendida foto di Campagnolo scattata da Stefano Sartore. Adesso aspettiamo che Michele ci dica che cosa significava quel numero indicato con le mani…

P

Pozzan: Davide Pozzan, portiere del 1994, passato in estate dal Poleo al Le Torri ha chiesto al direttore sportivo Battaglion di essere ceduto. La distanza da Schio, dove risiede a Lerino dove si allena con il Le Torri è eccessivo e non riesce a far combaciare gli impegni di lavoro e di allenamento. Per non rimanere fermo fino a dicembre dovrebbe essere trasferito nei prossimi 2 giorni.  La società ha deciso di soddisfare la sua richiesta. Se qualche società dell’alto vicentino è interessato ad un giocatore serio e di valore può mettersi in contatto con Battaglion. Il Le Torri probabilmente prenderà un altro estremo difensore. (dall’ultima edizione di ieri)

Provvedimenti disciplinari (seconda Categoria):

Seconda Categoria Vicenza (gironi C-E-F)
Due giornate:
Marchese Francesco (Locara) Migliorini Alberto (Telemar San Paolo Ariston)
Una giornata: Pauro Giacomo e Simoni Riccardo (Campodorese Calcio) Pilotto Luca (Quinto Vicentino) Peron Filippo (Real Brogliano) Spadiliero Manuel (Telemar San Paolo Ariston) Peruzzo Nico (Virtus Plateolese) Maschi Filippo (Locara)

Seconda categoria Bassano (Girone G)
Due giornate:
Zen Denis (Acnove Stefani Consulting)
Una giornata:
Zarpellon Pierluigi (Belvedere) Bergamin Matteo, Palliotto Alessandro (Castion)

Seconda categoria Padova (Girone M)
Una giornata: Miola Nicola (Galzignano Terme)

R

Recuperi:  Nei due recuperi disputati ieri sera:

Prima categoria Girone 12

Dueville – Stanga 0-3

Classifica: Stanga 6, Berton Bolzano, Dueville 3, Junior Monticello 0

Seconda Categoria Girone 18

Isola Vicentina –  San Vito Cà Trenta  1-0 Giordani

Classifica: Isola Castelnovo  6, Molina 4, Bassan Team Motta 1,  S. Vito Ca Trenta 0.

S

Serie C

Oltre al Vicenza che giocherà domenica 16 con il Giana anche altre squadre hanno chiesto di anticipare: se la Lega darà l’OK  Fermana – Virtus Verona  e Gubbio – Ravenna si giocheranno domenica 16 alle 16.30,  Triestina – Vis Pesaro, martedì 18 alle 20.30

U

Una domanda al giorno: C’è un caso in cui un giocatore può partecipare alla gara anche se è privo di cartellino plastificato e di documento d’identità personale ?  Si. quando la sua identificazione può avvenire attraverso la conoscenza personale da parte dell’arbitro;

 V

L.R.Vicenza : La Coppa Italia di Serie C vedrà il Vicenza impegnato al Menti con la Triestina mercoledì 10 ottobre.  In caso di passaggio del turno dovremmo vedercela con il Pordenone.

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino


Sull'Autore

Federico Formisano