Dalla Federazione

Giudici sportivi (regionali e delle delegazioni): i provvedimenti; Treviso stangato

giudice
Scritto da Federico Formisano

Sconfitta a tavolino per la Virtus Plateolese e 2 punti di penalizzazione al Treviso: questi i principali provvedimenti della settimana

Eccellenza

Una giornata:   Ferrarese Nicola (San Martino Speme) Baresi Stefano (Vigasio A R.L.)

Treviso bastonato
La Procura Federale della F.I.G.C. con atto datato 3/7/2018 ha deferito al giudizio del Tribunale Federale Territoriale : il Sig. Luca VISENTIN –Presidente e legale rappresentante dell’A.C.D. Treviso all’epoca dei fatti

“per rispondere della violazione di cui all’art. 1 bis, comma 1 del C.G.S. per avere egli stesso provveduto al deposito della richiesta di tesseramento del calciatore Matteo Bolchi, senza che questi avesse mai effettivamente apposto la propria firma e falsificando la documentazione. Per rispondere inoltre della violazione di cui al all’art. 1 bis, comma 1 del C.G.S. , anche in relazione alle previsioni di cui all’articolo 10, comma 1 dello stesso codice, per essersi avvalso, nel processo di tesseramento del calciatore Matteo Bolchi, della collaborazione del Sig. Silvano Blanditi, non tesserato per la Società ACD Treviso e quindi soggetto non autorizzato alla gestione delle attività attinenti il trasferimento del calciatore; per rispondere, infine, dell’infrazione di cui all’art. 1 bis, comma 3 del C.G.S. per non essersi presentato, benché convocato, innanzi agli Organi della Giustizia sportiva senza un giustificato motivo”; il Sig. Silvano BLANDITI  “indicato quale direttore sportivo per l’ACD Treviso benché il tesseramento non sia mai stato ratificato, inquadrabile tra i soggetti di cui all’art. 1bis, comma 5 del C.G.S. per la violazione dell’art. 1bis, comma 1 del C.G.S., anche in relazione alle previsioni di cui all’art. 10, commi 1 e 2 dello stesso Codice di Giustizia Sportiva per aver concorso alla conclusione di un accordo ed al successivo tesseramento del calciatore Matteo Bolchi per l’ACD Treviso, nella sua presunta qualità di “consulente esterno”, benché non fosse di fatto autorizzato alla gestione delle attività attinenti il trasferimento del calciatore per la suddetta società, per la quale non era neppure formalmente tesserato, e per aver così concorso a consentire che il tesseramento avvenisse attraverso la falsificazione della firma del calciatore stesso”;La Società A.C.D. Treviso  “ai sensi dell’art. 4, commi 1 e 2 del C.G.S. alla quale appartenevano al momento della commissione dei fatti e, comunque, nei cui confronti o nel cui interesse era espletata l’attività sopra contestata, ai sensi dell’art. 1 bis, comma 5 del C.G.S., i Signori Luca Visentin e Blanditi Silvano

Il Tribunale Federale Territoriale, preliminarmente, ha rilevato la ritualità della notifica della fissazione dell’udienza del 25/9/2018.

AI dibattimento del 25/9/2018 le sottoindicate parti deferite non sono risultati presenti, né tantomeno hanno fatto pervenire giustificazione alcuna :
del Sig. Luca VISENTIN Presidente A.C.D. Treviso e della Società A.C.D. Treviso,

Al dibattimento è comparso :

il Sig. BLANDITI Silvano Collaboratore dell’A.C. Treviso all’epoca dei fatti

La Procura Federale della F.I.G.C. è stata rappresentata dal Dott. Salvatore SCIUTO.

IL Sig. BLANDITI, soggetto deferito e la Procura Federale hanno dichiarato di essere disponibili a valutare la prospettiva di poter usufruire dell’ applicazione dell’art. 23 CGS, e hanno concordato la sanzioni disciplinare nella seguente misura : a carico del Sig. Silvano BLANDITI: inibizione di giorni 30, in luogo di gg. 45, a decorrere dalla scadenza del termine di esecuzione di una precedente sanzione

Il Tribunale ha poi disposto la prosecuzione del procedimento nei confronti del Sig. Luca VISENTIN (Presidente ACD Treviso) e della Società A.C.D. Treviso ed ha invitato il Procuratore a formulare le proprie conclusioni, illustrando le motivazioni a supporto.

Il Dott. Sciuto ha illustrato le ragioni del deferimento…

Emerge pacificamente dagli atti e dai documenti del fascicolo come il calciatore Matteo Bolchi non abbia mai firmato la richiesta di tesseramento con l’A.C.D. Treviso.  Ciò si evince sia da quanto dichiarato e documentato dallo stesso giocatore, sia da quanto dichiarato dal Dott. Silvano Bladiti il quale ha affermato che, in data 14/7/2017, il Bolchi gli comunicava di non volersi più tesserare con l’A.C.D. Treviso e che il Presidente Luca Visentin si infuriava per tale diniego.  Comunicava dunque al Bolchi che sarebbe stato convocato dalla Società A.C.D. Treviso per la sottoscrizione del tesseramento in considerazione dell’impegno economico che aveva preso con la Società.  Il giorno seguente il Blanditi veniva invece informato dal Presidente e dal Segretario della Società A.C.D. Treviso che il Bolchi era stato tesserato attraverso la scannerizzazione della firma posta sull’accordo economico.

Il fatto che la richiesta di tesseramento sia stata scaricata telematicamente dalla Società Treviso il 14/7/2017, giorno in cui il Bolchi aveva comunicato di non volersi tesserare con tale Società, alle ore 00:29 e sia stato perfezionato l’invio telematico alle ore 02:31 non fa che confermare che la firma non è stata apposta dal calciatore, considerato anche l’orario inconsueto.

Significativa è la circostanza che, in quell’arco temporale, il calciatore Bolchi ha ricevuto una serie di messaggi whatsApp, dallo stesso prodotti nel fascicolo, con i quali veniva vivacemente sollecitato dal Presidente della Società A.C.D. Treviso, nonché messaggi dal Dott. Blanditi che facevano riferimento all’accordo economico firmato da costui.

Tutte queste circostanze consentono di ritenere dimostrata la responsabilità del Presidente dell’A.C.D. Treviso nella vicenda in questione. Ai fini della sanzione, assume rilevanza anche il comportamento tenuto dal Presidente dell’A.C.D. Treviso, Visentin, il quale , nonostante fosse stato convocato tre volte dalla Procura Federale per la propria audizione, non si è mai presentato, specificatamente le prime due volte adducendo motivi personali e di salute, non documentati, la terza senza nemmeno fornire alcuna spiegazione, né ha ritenuto di presentarsi a questo Tribunale Federale Territoriale o, almeno addurre una qualche giustificazione.  Da tutto quanto sopra la responsabilità diretta, o quantomeno oggettiva della Società A,C.D. Treviso ai sensi dell’art. 4 co 1 e 2 C.G.S. deriva per logica conseguenza.

Per la somma di tali considerazioni il Tribunale Federale Territoriale ritiene di irrogare le sanzioni richieste dalla Procura Federale c.s. :

a carico del Sig. Visentin Luca Presidente dell’ACD Treviso : inibizione di mesi nove

a carico dell’A.C.D. Treviso : a) la penalizzazione di n. 2 punti in classifica da applicare al Campionato di Eccellenza 2018/1

Promozione

Una giornata: Gelio Nicola (Cadidavid) Palermo Mario (Marosticense)

Ridotta la squalifica a Ponzio (Valdagno ) da tre a due giornate.

Prima Categoria

Una giornata: Orsetti Elia (Dueville Calcio A.S.D.)   Baggio Luca. Di Felice Stefano (Galliera)

Seconda Categoria Vicenza (C, E, F)

Virtus Plateolese – B.P.93  preso atto del rituale reclamo da parte della Società B.P. 93, considerato che il calciatore Sig. Ruzzante Simone è stato tesserato per la Società Virtus Plateolese in un momento successivo allo svolgimento della gara, il G.S. accoglie il ricorso sanzionando la Società Virtus Plateolese con la sconfitta a tavolino per 0 a 3.

Tre giornate: Zerrad Hamza (Sambonifacese A.S.D.)

Due giornate: Rigon Filippo (S.P.F.)

Una giornata:  Bernardinello Marco (Bassan Team Motta) Barbieri Alessandro (Cervarese) Carini Massimiliano (Eurospin Lugo) Valente Fabio (Fides San Pietro In Gu) Lunardi Matteo (Gambellara 1980) Rezzan Marco (Orsiana) Sbalchiero Christian (Sanvitocatrenta) Ruzzante Simone (Virtus Plateolese)

Seconda Categoria Bassano (G)

 in attesa della pubblicazione del comunicato

Seconda Categoria Padova (M)

Una giornata: Lissandrin Luca (Arre Bagnoli Candiana Abc)

 Terza Categoria Vicenza

Una giornata: Mainente Dario (Ac Grancona 1969) Pizzin Andrea (Altavilla Calcio) Bovo Adriano (Bo Ca Junior)

Terza Categoria Bassano

 in attesa della pubblicazione del comunicato

Terza Categoria Padova

Due giornate: Carraro Mattia (Atleticolissaro88)

Una giornata: Brogliato Francesco (Polisportiva Rampazzo Asd)


Sull'Autore

Federico Formisano