Seconda Categoria

Il Rozzampia consolida il primato battendo un generoso Fara

Scritto da Matteo Parma

La squadra di mister Bozzetto va a segno con il suo tridente e legittima la vetta del Girone F. Alioune Sy è il protagonista assoluto della gara: assist per i suoi compagni di reparto e rete del definitivo 3-1, la quinta personale in Campionato. Non sfigurano gli ospiti, scesi in campo con il giusto atteggiamento e capaci di spaventare Ceci e compagni con la rete a metà della ripresa del giovane Marsetti; Gasparin può essere soddisfatto del suo Fara, consapevole che sono altre le partite da vincere per l’obiettivo salvezza.

 

ROZZAMPIA [3]: Eberle, Mehmetaj, Santacatterina, Ceci ©, Crocco, Carillo, Maddalena (77’ Krak), Alberti (92’ Faccin), Marcante (75’ Zavagnin), Sy, Cappellari (86’ Ture). A disposizione: Zordan, Donkor, Migliorini, Gasparella. All. Bozzetto.

COSTA BARAUSSE FARA [1]: Bianchi, Boateng, Boakye (73’ Mattielli), Cazzola (80’ Bettanin), Mazzola, Bonato, Zammour A. (56’ Marsetti), Busato ©, Amoako (77’ Conzato), Zanella, Zammour K. (59’ Maname). All. Gasparin.

Arbitro: Giulio Poggiana di Bassano del Grappa.

Marcatori: 28’ Marcante (R), 54’ Cappellari (R), 65’ Marsetti (CBF), 70’ Sy (R).

Ammoniti: 46’ Marcante (R), 88’ Maname (CBF).

Note: recupero 0’ PT, 5’ ST; calci d’angolo 9-2 Rozzampia.

 

Avvio di gara caratterizzato da un ritmo molto elevato, con i locali da subito intenzionati a trovare la via del gol. Nel primo quarto d’ora Sy e Cappellari hanno due chance a testa ma non le sfruttano. Prima occasione Fara al 24’ quando Amin Zammour si accentra da sinistra e fa partire un tiro dai venti metri, destro strozzato che si perde sul fondo.

A ridosso della mezz’ora il Rozzampia si porta in vantaggio: Cappellari imbecca Sy in area, il dieci salta il portiere e si allarga a sinistra, alza la testa e serve poi al centro l’accorrente Marcante che col piatto destro insacca per l’uno a zero.

Prova subito a reagire il Fara con un angolo battuto velocemente da Zanella, al centro capitan Busato controlla e gira col mancino, difesa thienese che si oppone al tiro e manda ancora in corner. Al 35’ azione insistita di Zanella sulla destra, resiste ad alcune cariche ed entrato in area conclude col mancino, conclusione sporca controllata comodamente da Eberle.

Al 37’ duplice chance Rozzampia per il raddoppio: Ceci sventaglia dal centro del campo per Cappellari che sfrutta l’errore di Boateng ed entra in area, l’undici rientra sul mancino e viene chiuso in corner da un buon intervento di Bianchi; dalla bandierina di destra Ceci a rientrare pesca Marcante, colpo di testa alto di poco sopra la traversa.

Nel finale di tempo ancora locali pericolosi: Sy crea il panico sulla sinistra ma la sua conclusione si spegne sull’esterno della rete; poi ancora l’ex bomber del Cogollo con la testa non riesce ad inquadrare la porta su punizione di Ceci. Senza minuti aggiuntivi, si va al riposo sul parziale di 1-0.

Ripresa che si apre sulla falsa riga della prima frazione, con i padroni di casa che attaccano e un Fara pronto ad attendere un errore avversario per poter punire. Al 54’ arriva il secondo gol del Rozzampia: discesa di Sy sulla sinistra, cross teso col mancino su cui si avventa Cappellari che in tuffo di testa batte Bianchi all’altezza dell’area piccola.

Svantaggio che raddoppia ma che non demoralizza il Fara: al 63’ bella combinazione sul centro-sinistra tra Cazzola e Boateng, quest’ultimo entra in area e col destro manda alto. Due minuti dopo gli ospiti riescono ad accorciare le distanze: palla recuperata da Zanella sulla trequarti e immediata verticalizzazione per il nuovo entrato Marsetti, il tredici entra in area da destra e spara col destro, conclusione leggermente deviata da Santacatterina con la palla che si infila sul primo palo.

Passano cinque minuti e il Rozzampia ristabilisce le distanze: lancio di Ceci per un indomabile Sy che controlla e si accentra da sinistra, arriva al limite dell’area e col destro questa volta riesce a battere l’incolpevole Bianchi.

Nel finale i locali gestiscono il vantaggio e nel recupero sfiorano il vantaggio prima con Ceci, sinistro dai venti metri che sfiora l’incrocio, poi con il nuovo entrato Ture, bel destro a giro che sfiora il palo. Dopo 5’ di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro: Rozzampia batte Fara 3-1.

Matteo Parma


Sull'Autore

Matteo Parma