Dalla Federazione

Giudici sportivi: di tutto e di più …

giudice
Scritto da Federico Formisano

Eccellenza

Due giornate: Corso Gabriele (Calcio Caldiero Terme)

Una giornata:Micheletto Alessandro (Piovese S.S.D.Ar.L.) Kanza Kabwit Vanick (S.Giovanni Lupatoto)

Promozione

Una giornata:Donatoni Andrea (Castelnuovosandra) Lunardi Andrea (Sitland Rivereel 2005) Gemo Giacomo (Calcio Sarcedo) Romio Simone (Mestrinorubano F.C.)

Prima Categoria

Due  giornate: Faoro Nicola (Arsie)

Una giornata Cecchin Marco (Bessica) Zanon Enrico (Campetra) Comin Alessandro (Eagles Pedemontana) Allario Luigi e Cordoni Giacomo (Grego Padova)

Seconda Categoria Vicenza (C, E, F)

cinque giornate: Saho Lamin (Ponte Dei Nori)

quattro giornate: Peron Filippo (Real Brogliano)

tre giornate: Kastrati Bujar (Castelgomberto Lux) Masiero Enrico (Ponte Dei Nori)

Due giornate: Peruzzi Enrico (Sambonifacese A.S.D.)

Una giornataCrestani Francesco (Brendola) Bolcato Matteo (Gambellara 1980) Marchese Francesco (Locara), Cenzato Marco (Real Brogliano)

A riguardo della squalifica per quattro giornate di Peron ci giunge questa missiva dalla Società Real Brogliano: la società Brogliano è amareggiata e offesa nel vedere un nostro giocatore squalificato per quattro giornate con motivazioni assolutamente non corrispondenti alla verità: intendiamo presentare ricorso e la nostra versione sarà  documentata.  La partita è stata corretta,  noi abbiamo sbagliato tanti gol e perdere nei minuti di recupero su una dubbia punizione finita fuori e fatta ripetere fa male ma non ce stato nessun tentativo di aggressione e lo scriveremo nel ricorso. L’arbitraggio  non lo discutiamo e  c’erano i commissari per questo. Il nostro capitano tentava più volte di parlare col direttore di gara (Cazzavillan di Vicenza) ma veniva sempre allontanato in malo modo .A fine gara,  nel consueto terzo tempo,  il direttore di gara che conosceva molti dei giocatori della nostra per averci giocato assieme e uno addirittura per averlo allenato nel settore giovanile, lascia gli spogliatoi; Filippo Peron chiede spiegazioni ma non è stato mai offeso ne sfiorato e ci sono molti testimoni che hanno visto

Cazzavillan di Vicenza

Seconda Categoria Bassano (G)

Castion – Stella Azzurra S.Anna (Girone G)

Sciogliendo la riserva di cui al Comunicato 17.19 del 03/10/2018 (pag. 443);

Il Giudice Sportivo, LETTO il ricorso col quale la soc. STELLA AZZURRA S.ANNA

  1. a) lamenta un supposto errore tecnico da parte del Direttore di Gara, consistito nell’avere assegnato alla squadra avversaria (CASTION) un goal inesistente, come se che la palla fosse entrata in rete dopo avere colpito il palo sul tiro di un calciatore, quando, invece, vi sarebbe stata gettata da un secondo calciatore, a gioco fermo, sul rimbalzo della palla dal palo stesso;
  2. b) sostiene che il Direttore sarebbe incorso in una “palese svista”, tant’è che avrebbe fermato il gioco prima che la palla, colpito il palo, entrasse in rete, anche perché, a suo dire, quella palla, colpito il palo, non avrebbe mai potuto rimbalzare in rete;
  3. c) stigmatizza che il Direttore di Gara avrebbe fornito una confusa ricostruzione dell’azione a chi, al momento, avrebbe protestato contro la sua decisione;
  4. d) chiede al Giudice Sportivo di decretare la ripetizione dell’incontro previa verifica della determinazione arbitrale alla luce del rapporto;
  5. e) scongiura che la decisione del Giudice Sportivo avvenga nascondendosi “dietro alla omertà dei referti arbitrali dove anche i più palesi errori vengono coperti dalla inattaccabilità della parola dei direttori di gara”.

LETTO il referto arbitrale, in cui la marcatura in questione è registrata come regolarmente avvenuta al 28º del primo tempo.

CONVOCATO personalmente il Direttore di Gara presso il proprio Ufficio onde poter acquisire i maggiori dettagli del caso attraverso un puntuale e doveroso interrogatorio dello stesso alla presenza del rappresentante dell’A.I.A..

RACCOLTA A VERBALE, a valere come “supplemento del rapporto”, la libera deposizione del Direttore di Gara, secondo il quale il suo fischio al 28º del primo tempo servì a sancire a ragion veduta, nell’immediatezza, dacché così da lui percepita de visu, la marcatura da parte del calciatore della soc. CASTION, che, calciato il pallone con un evidente effetto destrorso, aveva fatto parabolare la palla oltre la linea della rete prima che colpisse lo spigolo del palo e rimbalzasse nell’area piccola, tanto che proprio a seguito di quel fischio aveva indicato alle squadre di guadagnare il centrocampo.

RICORDATO che, stando al Codice di Giustizia FIGC, il giudizio dell’Arbitro in merito ad episodi di gara è insindacabile sotto ogni profilo, essendo ravvisabile, l’errore tecnico, solo in evidenti anomalie nell’applicazione del Regolamento e, naturalmente, nelle limitate situazioni di danno che possa avere influito sull’esito della gara.

SOTTOLINEATO che la ripetizione di una gara può essere disposta dal Giudice Sportivo solo in caso di appurato errore tecnico dell’Arbitro nell’applicazione di una regola, purché l’errore sia ammesso dall’Arbitro stesso, anche a bocce ferme.

RESPINGE IL RICORSO DELLA SOC. STELLA AZZURRA S.ANNA e CONVALIDA IL RISULTATO DELLA SUA GARA DEL 30 SETTEMBRE 2018 CONTRO LA POL. CASTION

Ciò nondimeno, il sottoscritto Giudice Sportivo non può tacere il proprio sdegno di fronte all’irriguardoso appello ricevuto dalla soc. ricorrente a non “nascondersi dietro alla omertà dei referti arbitrali dove anche i più palesi errori vengono coperti dalla inattaccabilità della parola dei direttori di gara”, quasi a dire che a questo si sarebbe adusi, tradendo, in tal modo, la dignità del vero “uomo di sport”.  Non sia, questa, una meschina intimidazione!

In tanti anni che leggiamo i comunicati del Gs non avevamo mai visto un parere così grintoso e arrabbiato. Certo una volta che l’arbitro ha confermato il suo referto il Gs non può che respingere il ricorso della società ma lasci perdere le incazzature. Le società sportive subiscono di tutto ogni giorno e qualche volta si sfogano. Almeno Lei signor Giudice stia sereno; nessuno vuole intimiderla ne ledere la sua onorabilità.. (FF)

Due giornate: Memedovski Almir (Eurocalcio 2007 A R.L.)

Una giornata: Scapin Fabio (Belvedere) Costacurta Nicola (Calcio Colceresa)

Seconda Categoria Padova (M)

Due giornate:Salvadori Andrea (Calcio Union Cus)
Una giornata:
Rossetto Riccardo (Calcio Union Cus) Padrin Stefano (Spes Poiana)

Terza Categoria Vicenza

Una giornata: Elia Simone (Polisportiva Pedezzi) Parlato Filippo (Recoaro)

Terza Categoria Bassano

Una giornata: Casagrande Fabrizio (S.Vito Bassano)

E’ evidente che c’è un errore Il San Vito Bassano non si è iscritto quest’anno alla terza categoria

Terza Categoria Padova

Una giornata: Talma Mauro (Sossano)


Sull'Autore

Federico Formisano