Terza Categoria

Trofeo Anni: Pedezzi passa il turno ma il San Lazzaro non demerita

Scritto da Federico Formisano

Pedezzi – San Lazzaro 2-1

Pedezzi: Ballardin F-, Sanson, Traforetti, Martini, Gemo, Zoso, Elia, Bernardi, Azzolin, Bellantone, Zamunaro; a disposizione: Natalizi, Bertuzzo, Boateng, Geremia, Nichele, Cirillo P. , Prepelita, Boschiero. Allenatore  Cirillo M.

San Lazzaro B: Rajic; Bedin, Carollo, Moubarak, Calearo, Marroun; Scavazza, Zivotic, Zere, Hassani, Es Sarrar  A disposizione: Dalla Pozza, Barcaro, De Simone A. De Simone F.  Allenatore Nardi

La qualificazione non era ancora assodata; il San Lazzaro vincendo con due gol di scarto avrebbe potuto infatti  rimettere tutto in discussione.
Mister Cirillo tuttavia le carte le ha un po’ rimescolate comunque: fuori Guarino che ha riportato uno stiramento nella gara di domenica, fuori Gandrabur, mentre Geremia, Prepelita e Boschiero vanno in panchina.
Scelte obbligate per Nardi che si ritrova con i giocatori quasi contati (assenti Di Muni e Klaic, arruolati alcuni Juniores  per la panchina. Tuttavia Nardi può disporre di giocatori come Hassani e Moubarak  che hanno giocato anche in categorie superiori.

La  Pedezzi cerca di fare la gara ma il San Lazzaro risponde colpo a colpo. Al 5’ Azzolin tira al volo ma Rajic para senza problemi. Al 6’ Hassani tira fuori dopo un palla persa a centrocampo dalla Pedezzi.

Al 8’ passa la Pedezzi : manovrano bene Azzolin e Zamunaro con lancio sulla sinistra per Bernardi che trova un corridoio in cui infilarsi e il suo tiro batte imparabilmente Rajic:

Il San Lazzaro stenta a trovare le contromisure; ma dal 25’ in poi prende in mano le redini della gara. Al 25’ Zere calcia da lontano e con un Ballardin sorpreso colpisce la traversa. Sull’angolo susseguente c’è una nuova  conclusione respinta dai legni e sulla ribattuta Moubarak è il più rapido ad insaccare in semi rovesciata.

E’ una fase in cui si vede più San Lazzaro che Pedezzi: al 35’ Scavazza da posizione angolata non trova la porta; al 45’ gol di Hassani viene annullato per un fallo precedente. Il direttore di gara ammonisce Hassani per proteste.

Nel secondo tempo Cirillo schiera qualcuno dei titolari tenuti in panchina e a risolvere la gara ci pensa proprio Prepelita entrato in campo.

Vince  la Pedezzi che passa il turno di Coppa, il San Lazzaro, comunque,  non ha demeritato.


Sull'Autore

Federico Formisano