Serie D

Mezzo pieno o mezzo vuoto il bicchiere dell’Arzignano ?

Scritto da Federico Formisano

Il quarto risultato utile consecutivo per i giallocelesti è comunque positivo ma con il San Donà forse ci si poteva aspettare qualcosa di più..

Dopo essere andata sotto nel primo tempo per il gol di Aperi, i ragazzi di Di Donato la rimettono in sesto nella ripresa col gol di Odogwu. Nel finale chance per entrambe, e Tosi nel recupero evita la beffa. Ora testa al St. Georgen

ARZIGNANO VALCHIAMPO – SANDONA’ 1-1 (pt 0-1)

ARZIGNANO: Tosi, Spaltro, Panzani, Munaretto (st 24’ Ferri), Bigolin, Maldonado, Valenti, Hoxha (st 26’ Ibe), Odogwu, Lombardi (st 1’ Fracaro), Forte. A disp: Dani, Rigodanzo, Vanzan, Burato, Antoniazzi, Serroukh. Allenatore Daniele Di Donato

SANDONA’: Colonna, Zanetti, Beccia, Cavallini, De March, Zanella, Bulgarella (st 44’ Michelon), Longato, Aperi (st 14’ Jogan), Paladin, Tagliapietra (st 20’ Mortati). A disp: Bordignon, Montin, Uliari, Piovesan, Giordani, Ferrarese. Allenatore Giovanni Soncin

Arbitro: Roberto Lovison di Padova. Assistenti: Davide Santarossa di Pordenone e Paolo Tricarico di Udine

Reti: pt 33’ Aperi (S). St 10’ Odogwu (A)

Note: spettatori 400 circa. Ammoniti: Munaretto, De March, Hoxha, Panzani, Ferri, Colonna. Espulsi: nessuno. Recupero 0’ pt, 0’ st. Corner: 5-2

Nicola Ciatti (Ufficio Comunicazione Arzignano Calcio) foto di Elisa Calzati

ARZIGNANO (VI) – Finisce in parità la sfida tra Arzignano Valchiampo e Sandonà: 1-1 al termine di una partita di grande intensità tra due squadre che sul campo non si sono certo risparmiate. Per entrambe quarto risultato utile consecutivo.

Bella partita, giocata ad alta intensità da entrambe le squadre, con il Sandonà ben messo in campo, e capace sistematicamente di raddoppiare sui portatori di palla vicentini, limitandone parecchio il raggio d’azione. Ancora una volta i giallocelesti vicentini si sono trovati sotto nel punteggio, e ancora una volta hanno dovuto inseguire.

In avvio formazioni confermate, coi due tecnici che si affidano alle certezze. Al 2’ miracolo di Tosi, sul perfetto inserimento di Paladin su assist di Beccia da sinistra. Al 3’ immediata risposta dell’Arzignano, ma Lombardi non può arrivare sul tentativo di cross di Valenti. Al 6’ prova a inserirsi dalla destra Zanetti, ma sul suo tiro cross non ci arriva Aperi e l’azione sfuma. Il Sandonà gioca bene, chiude ogni varco a centrocampo, e per l’Arzignano non è facile trovare spazi. Al 10’ cross potente di Beccia per la testa di Tagliapietra, ma l’attaccante, sbilanciato, non ci arriva.

Il gioco ristagna un po’ a centrocampo, con le due squadre che badano prima di tutto a non concedere spazi. Al 21’ ci prova Spaltro a farsi vivo sulla corsia di destra, ma il suo cross sul primo palo non trova un compagno pronto alla deviazione. Al 26’ Lombardi ci prova con un tiro cross su cui Colonna non rischia. Al 27’ Paladin elude la trappola del fuorigioco, si presenta a tu per tu con Tosi, ma il portiere di casa chiude bene di piede e sventa il pericolo. Al 31’ ci prova Forte da fuori area, ma la conclusione è debole e facilmente addomesticata da Colonna. Il risultato si sblocca al 33’: Maldonado scivola e lascia via libera ad Aperi che si invola da solo contro Tosi e lo supera con un maligno diagonale: 0-1. Al 37’ altro svarione della difesa di casa, con Aperi che manda in porta Paladin: esce bene Tosi, ma il giocatore veneziano era in posizione di fuorigioco. Al 42’ punizione dal limite per l’Arzignano per fallo di mano di De March, che viene pure ammonito: calcia Valenti, che sfiora l’incrocio dei pali.

Lombardi spesso protagonista in Arzignano – Sandonà

Ad inizio ripresa mister Di Donato cambia un infortunato Lombardi con Fracaro per cercare di dare vivacità alla corsia di destra. Al 1’ subito Arzignano pericoloso, con Odogwu che si libera al tiro da fuori area ma la sua conclusione risulta centrale e debole. Al 4’ discesa sulla destra di Bulgarella, sul suo cross spazza via Munaretto. Al 5’ calcio di punizione per l’Arzignano dai venti metri: tira Maldonado, la palla scende, ma non inquadra lo specchio della porta. Al 10’ viene premiata la pressione offensiva dell’Arzignano che insacca con il colpo di testa di Odogwu sul perfetto assist di Fracaro dal fondo: 1-1.

Odogwu autore della rete del pari

Al 15’ Valenti controlla palla al limite dell’area, lascia partire un tiro potente su cui si accartoccia Colonna. Al 24’ pericolo in area di rigore arzignanese con il colpo di testa di Jogan, che sorprende Tosi, ma sfiora la traversa. Al 29’ insistita azione nell’area del Sandonà: ci provano il neo entrato Ibe e Odogwu, ma la difesa salva in corner. Al 31’ bellissimo tiro da fuori area in corsa di Cavallini, che costringe Tosi ad una parata plastica. Al 34’ punizione pericolosa del Sandonà conquistata da un ottimo Paladin, calcia Longato che sfiora il palo alla destra di Tosi. Al 40’ un miracolo in tuffo di Colonna dice di no al perfetto tiro di prima di Valenti. Assedio finale dell’Arzignano, che al 41’ costringe Colonna alla parata anche sul colpo di testa di Ferri sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 43’ doppia chance Fracaro-Valenti, ma la difesa si salva. Al 45’ con tutto l’Arzignano sbilanciato in avanti, il Sandonà avrebbe il match point con Paladin, ma Tosi chiude tutto e salva il risultato con un’uscita d’altri tempi. Al 46’ chance anche per i padroni di casa, ma Bigolin di testa spara a lato.

Munaretto

.

 


Sull'Autore

Federico Formisano