Calcio Femminile

Gol sbagliati e traverse: Il Vicenza cf perde a Trento

Scritto da Stefano Bedin

Trento Clarentia – Vicenza Calcio Femminile 2-1

TRENTO CLARENTIA: Valzolgher, Lucin (83′ Chierchia), Ruaben, Fuganti, Lenzi, Tonelli L., Tonelli A., Bon (61′ Torresani), Daprà (83′ Maurina), Rosa (C), Zappini (71′ Varrone) All. Pavan Libero

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Bianchi, Gobbato (75′ Frighetto), Rigon (76′ De Pretto), Missiaggia (C), Pegoraro, Balestro, Fortuna, Maddalena, Stocchero Dal Bianco, Broccoli A disposizione: Lazzari, Pomi S. All. Dori Cristian

Marcatrici: 26′ Daprà (T), 28′ Stocchero (V), 74′ Tonelli A. (T)

Arbitro: Aldi Ciro (Finale Emilia) Assistenti: Cretti Valentino e Tonoli Davide (Arco Riva)

Ammonite: Rigon (V)

Ufficio Stampa calcio femminile

AllA seconda giornata di campionato il Vicenza spreca una buona opportunità per trovare i primi punti della stagione perdendo 2-1 in casa del Trento. Partita subito equilibrata con le Biancorosse più attive, ma a passare in vantaggio sono le padrone di casa con Daprà. Il pareggio però è immediato e Stocchero segna il primo gol ufficiale della stagione 18/19. Nella ripresa il Trento trova la rete del 2-1 al 74’ con Alessandra Tonelli e poi non impegna più Bianchi; come nel primo tempo il Vicenza spreca una grande occasione, centra una traversa ed è costretto ad arrendersi.

Buon avvio delle Biancorosse che fin dai primi minuti provano a tenere il pallino del gioco. La prima occasione importante è però del Trento: Alessandra Tonelli serve in mezzo Ruaben che tenta la conclusione rimpallata da Missiaggia; la palla arriva fuori dall’area dove Zappini di potenza angola bene ma Bianchi in tuffo vola e devia in calcio d’angolo. Al 15′ ottima chance per il Vicenza: Stocchero in area serve una palla invitante per Dal Bianco che con il mancino prova ad incrociare sul palo lontano ma calcia centrale facilitando Valzolgher in uscita. Partita divertente con molti cambi di fronte e al 18′ ci prova Linda Tonelli a colpire sul cross dalla bandierina di Rosa, decisiva una deviazione che evita il gol nel secondo palo. Al 21′ buona ripartenza guidata da Missiaggia che recupera palla, riparte e serve in profondità Gobbato che entra in area, supera un’avversaria ma con il mancino non riesce a infilare Valzolgher sul primo palo. Insiste ancora il Vicenza e Stocchero sfiora un gran gol qualche minuto dopo calciando al volo una palla rimpallata che si spegne di pochissimo sul fondo.

Al 26′ però le Biancorosse devono capitolare: Alessandra Tonelli dal fondo appoggia al centro per Daprà che indisturbata insacca facilmente da due passi il gol dell’1-0. Il vantaggio dura poco perché le ragazze di Mister Dori non accusano il colpo: azione simile alla rete delle trentine, Dal Bianco serve Stocchero che non può sbagliare e riporta la sfida in parità. Possibilità per entrambe le squadra anche nei minuti finali, prima pericoloso il Vicenza e poi il Trento. Al 43′ Broccoli combatte al centro dell’area, riconquista palla e da un angolazione quasi impossibile calcia in porta colpendo la parte bassa della traversa; sfera che sbatte a terra e poi è allontanata. La sfortuna però guarda anche le avversarie e su una ripartenza in campo aperto, Zappini prima colpisce il palo incrociando con il destro e poi spreca calciando fuori il pallone che le era tornato tra i piedi.

Si va a riposo in parità lasciando alla ripresa l’incertezza del risultato finale dopo un primo tempo equilibrato.

Poche emozioni nei primi 20 minuti di gioco con entrambe le squadre che lottano più a centrocampo e riescono a neutralizzare le incursioni avversarie. Il Vicenza attacca ma non arriva alla conclusione così il Trento lo punisce dopo aver sprecato una punizione dal limite con Alessandra Tonelli ed è proprio la n.17 che lanciata indisturbata verso la porta da Rosa, insacca il gol del 2-1 battendo Bianchi in uscita. E’ l’unica vera occasione delle avversarie fino al 92′.

Le Biancorosse provano a rimediare ma continuano a sbattere contro il muro delle padrone di casa finché all’86’ ancora un’ottima Broccoli crea l’azione del possibile pareggio: arriva sul fondo, mette la palla sul secondo palo per Fortuna che da due passi però calcia centrale colpendo in pieno Valzolgher che in qualche modo salva la porta. Il Trento si fa vivo al 92′ con Linda Tonelli ma la palla è calciata fuori da buona posizione. Riparte l’ultimo assalto Biancorosso e sul capovolgimento di fronte Maddalena carica il destro dalla distanza e mira l’incrocio dei pali, Valzolgher si supera e con la punta delle dita tocca quel tanto che basta per far sbattere la palla sulla traversa. Non c’è più tempo e le padrone di casa festeggiano i 3 punti.

Grande rammarico per un Vicenza propositivo ma non abbastanza abile a capitalizzare al meglio le occasioni create. Rispetto all’anno scorso, netto miglioramento negli scontri diretti con il Trento però non basta nemmeno oggi quando le Biancorosse avrebbero meritato almeno un pareggio.

Domenica prossima è previsto il turno di stop che lancerà poi il Vicenza in un novembre infuocato con i 3 derby veneti di seguito: si ritorna al Baracca il 4 novembre, avversario il Venezia.

 

 


Sull'Autore

Stefano Bedin