Promozione

Summania, prima gioia dell’anno: decide Rigoni, San Giorgio battuto 1-0

Scritto da Marco Marra

Primo successo stagionale per la truppa di Gigi Rigoni: in una partita bloccata, povera di emozioni e condizionata dal maltempo, il Summania batte il San Giorgio in Bosco. Decide il gol di Marco Rigoni a 6’ dalla fine, 1-0 al Bertoldi di Piovene.

SUMMANIA – SAN GIORGIO IN BOSCO 1-0 (Primo tempo 0-0)

SUMMANIA: Toniollo; Zuliani, Grotto, Manea, Cocco; D. Calgaro (61’ Casarotto), Iubatti, Vaccari, Burti; Girotto (49’ M. Rigoni), Broccardo (85’ Stefani)   All. G. Rigoni

SAN GIORGIO IN BOSCO: Bragagnolo; Bianchi, Mazzucato, Burbello; Agostini (46’ Andreatta), Azzolin, Rodato, Ansah, Francis; Marchetti, Ziviani (66’ Pedron)   All. Visentin

MARCATORI: 84’ M. Rigoni (SU)

AMMONITI: 36’ Burti (SU), 56’ Broccardo (SU), 86’ Bianchi (SG), 90+4’ Marchetti (SG)

Cronaca e foto di Marco Marra

Allo Stadio Ferruccio Bertoldi di Piovene Rocchette si sfidano Summania e San Giorgio in Bosco, sfida valida per l’ottava giornata del Girone B di Promozione. Due squadre a caccia di punti per porre fine ad un brutto periodo: il Summania di Gigi Rigoni è ancora a secco di vittorie, solo tre pareggi in campionato e due in Coppa Veneto; inutile dire che quest’oggi vincere potrebbe dar la svolta ad una stagione fin qui opaca. Anche il San Giorgio non attraversa un buon periodo: dopo le due vittorie consecutive ad inizio campionato, per i rossoverdi è arrivato solo un successo nelle ultime cinque gare (nell’ultimo turno contro il Valdagno).

Pioggia e vento possono rappresentare un ulteriore ostacolo per i giocatori, il campo comunque ha retto al meglio ed è in ottime condizioni. Summania in completo grigio, San Giorgio in divisa rossoverde. Dirige l’incontro il Signor Jusufoski di Mestre.

LA CRONACA
Rigoni si affida al 4-4-2: Zuliani, Grotto, Manea e Cocco compongono la linea difensiva, Daniel Calgaro e Burti sulle fasce, Vaccari e Iubatti in cabina di regia, tandem d’attacco Girotto-Broccardo. Risponde Visentin con il suo 3-5-2: Bianchi, Mazzucato e Burbello al centro della difesa, Francis e Agostini laterali di centrocampo, Azzolin, Rodato e Ansah in mediana, coppia offensiva Marchetti-Ziviani.

Il primo tempo non spicca certamente per emozioni e spunti interessanti, le due squadre preferiscono non esporsi più di tanto, tenendo basso il ritmo di gioco. Se il San Giorgio tenta più spesso di manovrare palla nella metà campo avversaria, il Summania tenta di recuperar palla e ripartire in contropiede. Tutto però si risolve con un nulla di fatto, l’equilibrio non accenna a spezzarsi. Prima grande chance per i padroni di casa al 33’ con il sinistro da due passi di Burti sul cross di Girotto, Bragagnolo respinge come può e salva la sua porta.

Occasione clamorosa anche per il San Giorgio al 38’, quando Ansah si invola in campo aperto, giunge a tu per tu con Toniollo ma invece di calciare serve al centro l’accorrente Agostini che va col sinistro ma trova un difensore del Summania a negargli il gol. Eccesso di altruismo da parte di Ansah, avrebbe dovuto concludere.

All’intervallo è 0-0, tra gli sbadigli dei circa 100 spettatori del Bertoldi. Chi avrà più fame la spunterà nella ripresa, ma occorrerà sicuramente un altro atteggiamento. Al contrario in avvio di ripresa la musica non cambia granché, le due squadre continuano ad annullarsi a vicenda, le conclusioni si contano sulle dita di una mano, il gioco resta confusionario e prevedibile, quasi come se le due squadre si accontentassero del pareggio.

Al 52’ chance su punizione per il San Giorgio: Rodato crossa al centro, Marchetti devia di testa ma di fatto la passa a Toniollo. Risponde il Summania al 72’ con il tentativo dal limite di Berti, blocca a terra Bragagnolo. Ci prova anche Broccardo con un destro potente dal limite dell’area, Bragagnolo mette in calcio d’angolo.

Il Summania ora sembra averne di più, i cambi di Gigi Rigoni sembrano aver giovato, uno di questi si rivelerà decisivo: all’84’ Broccardo affonda sulla sinistra, crossa basso al centro, Marco Rigoni sbuca sul secondo palo e da due passi fa secco Bragagnolo. Entrato in campo nella ripresa, l’attaccante del Summania fa esultare il pubblico del Bertoldi, che sente molto vicina la prima vittoria stagionale.

Nemmeno un minuto più tardi Rigoni metterebbe a segno anche la doppietta, con un gran sinistro in piena area; tutto però annullato dalla bandierina dell’assistente. La reazione del San Giorgio è tutta nell’azione personale di Azzolin, che si fa tutta la metà campo palla al piede, arriva al limite e calcia col destro, Toniollo blocca in due tempi.

Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia e fa scatenare la festa di tutto lo stadio, giocatori e tifosi. Il Summania, al termine di una gara complicata, ottiene la prima vittoria stagionale e si rilancia per la lotta salvezza. Alla fine l’ha vinta chi ha messo in campo più voglia di vincere, solo così si poteva risolvere una contesa bloccata ed equilibrata come questa. Il San Giorgio pur non avendo sfigurato dovrà riflettere sugli errori commessi oggi, come le palle gol non sfruttate o alcune disattenzioni difensive. Certamente la squadra di Visentin ha del potenziale, come dimostrato a più riprese in questa stagione, ora però i rossoverdi dovranno lavorare per lasciarsi alle spalle questo K.O. Il Summania potrà sicuramente guardare al futuro con più ottimismo e preparare i prossimi impegni con maggior serenità.

Nel prossimo turno il Summania sarà impegnato sul campo della Godigese, il San Giorgio ospiterà il Longare Castegnero.

Marco Marra


Sull'Autore

Marco Marra