Promozione

Gol e spettacolo a Piovene, il Sarcedo rimonta il Summania: 2-2 nel derby

Scritto da Marco Marra

Si chiude in parità l’atteso derby dell’alto vicentino. Nel primo tempo Broccardo e Marco Rigoni portano il Summania sul doppio vantaggio, nella ripresa il rigore di Azzolini e il gran gol di Baggio valgono la rimonta rossonera. Splendida partita, 2-2 a Piovene.

SUMMANIA – SARCEDO 2-2 (Primo tempo 2-0)

SUMMANIA: Lovato; Grubetic, Grotto, Zuliani, Cocco; Traorè; Vaccari (58’ Benetti), Iubatti, G. Stefani (77’ Bortoloso); Broccardo (80’ Girotto), M. Rigoni   All. Gigi Rigoni

SARCEDO: Antoniazzi; Ciscato, D. Stefani, Gemo (86’ Gelli), Dalla Riva (55’ Pendin); Azzolini, A. Baggio, Giacomelli; Mazzone (79’ Gasparella), Rossato, N. Baggio   All. Lodo

MARCATORI: 22’ Broccardo (SU), 42’ M. Rigoni (SU); 54’ Azzolini (rig.) (SA), 64’ N. Baggio (SA)

AMMONITI: 2’ Giacomelli (SA), 3’ Traorè (SU), 39’ G. Stefani (SU), 53’ Grotto (SU), 67’ A. Baggio (SA), 69’ Rossato (SA)

Servizio e foto di Marco Marra

Allo Stadio Ferruccio Bertoldi di Piovene Rocchette va in scena il derby tra Summania e Sarcedo, valido per la dodicesima giornata del Girone B di Promozione. Potremo definirlo “il derby del riscatto”, le due squadre infatti andranno a caccia dei tre punti per lasciarsi alle spalle un inizio di stagione altalenante: se il Summania prima della sconfitta di Rosà aveva collezionato tre risultati utili consecutivi, il Sarcedo dopo la netta vittoria sul Cassola è incappato in due sconfitte consecutive. Si preannuncia una sfida frizzante, può succedere di tutto.

Bella cornice di pubblico, circa 200 spettatori ad assistere al match. Summania in completo grigio, Sarcedo in classica divisa rossonera. Dirige l’incontro il Signor Cavasin di Castelfranco Veneto.

LA CRONACA

Schieramento tipo per Gigi Rigoni, difesa composta da Grubetic, Grotto, Zuliani e Cocco, a centrocampo Iubatti e Traorè, con quest’ultimo a far da schermo davanti alla difesa, sulle fasce Vaccari e Giovanni Stefani, tandem d’attacco Broccardo-Marco Rigoni. Risponde Lodo con un 4-3-3, Ciscato, Gemo, Davide Stefani e Dalla Riva in difesa, Azzolini, Alberto Baggio e Giacomelli a centrocampo, Mazzone, Rossato e Azzolini formano il tridente d’attacco. Capitan Rossato costretto dunque ad adattarsi nei panni del centravanti, nonostante prediliga giocare come terzino destro.

Avvio incoraggiante degli ospiti, dopo 4’ Giacomelli riceve da Mazzone e calcia da fuori area, blocca Lovato. Ci prova anche Ciscato, come sempre molto abile nel supportare la manovra offensiva: il suo sinistro dal limite è però respinto da Lovato. Risponde il Summania al 19’: Broccardo riceve un lancio lungo, punta Davide Stefani, calcia dal limite e sfiora il palo.

Al 22’ il match svolta: Ciscato sbaglia il disimpegno, Antoniazzi respinge per due volte su Marco Rigoni, per poi però capitolare sul tap-in di Broccardo. Inutile l’intervento di Stefani, la palla è in fondo al sacco e il Summania sblocca il derby.

La reazione del Sarcedo non tarda ad arrivare: ci prova Giacomelli su punizione, bravo Lovato a deviare in tuffo. Al 29’ Baggio salta netto Grubetic sulla destra e calcia sul primo palo, attento Lovato. Il Summania in contropiede va vicino al raddoppio, Marco Rigoni manda a vuoto due avversari, avanza palla al piede e calcia col sinistro, Antoniazzi si salva con l’aiuto del palo.

La reazione del Sarcedo non si concretizza, il Summania ne approfitta e a fine primo tempo trova il raddoppio: cross dalla sinistra, Stefani sponda di testa, Rigoni gira con il destro alle spalle di Antoniazzi. Gravi responsabilità della difesa rossonera, Marco Rigoni ha avuto tutta la libertà di colpire in piena area.

All’intervallo è dunque 2-0 per il Summania, partita però molto più equilibrata di quanto il risultato faccia intendere, la squadra di Gigi Rigoni ha sicuramente saputo sfruttare al meglio le proprie chance. Il Sarcedo è comunque ampiamente in corsa: al 53’ Giovanni Stefani devia con il braccio in area il cross di Davide Stefani. Penalty per i rossoneri, dal dischetto Azzolini spiazza Lovato con il destro e rimette in corsa i suoi.

Lodo prova il tutto per tutto, fuori Dalla Riva e dentro il classe 2001 Pendin che va a fare il centravanti, Rossato può così spostarsi sulla fascia destra. Il Sarcedo fiuta l’occasione di pareggiare e continua a spingere sull’acceleratore: al 59’ Gemo colpisce di testa in piena area e mette di poco alto, cinque minuti dopo Giacomelli crossa al centro, Rossato serve di tacco Nicola Baggio che disorienta un avversario e con il sinistro batte Lovato. Azione magistrale degli ospiti, pareggio meritato.

 

Nel finale una ghiotta occasione per Marco Rigoni, che col sinistro spara alto da buona posizione, e un sinistro dal limite del solito Nicola Baggio, deviato da un difensore.

Tra la stanchezza generale la partita volge verso il termine, dopo tre minuti di extratime l’arbitro manda tutti sotto la doccia. 2-2 a Piovene tra Summania e Sarcedo, una splendida partita ricca di gol e di emozioni. Lodo potrà esser soddisfatto della reazione e del gioco espresso, d’altro canto le disattenzioni difensive e le occasioni sciupate lasciano qualche rimpianto. In casa Summania ci sarà invece da riflettere sul black-out avuto nella ripresa, ma la tenacia messa in campo nel primo tempo non va trascurata. Insomma, le due squadre non si sono certo risparmiate ed ora promettono battaglia alle concorrenti.

Nel prossimo turno il Summania sarà impegnato al De Rigo nel derby contro lo Schio, il Sarcedo riceverà la visita del Longare Castegnero

A seguire sul sito e sulla pagina Facebook “Calciovicentino.it” troverete il video highlights della partita

Marco Marra


Sull'Autore

Marco Marra