Seconda Categoria

Il trend negativo non si inverte e l’Altair perde anche con la Campodorese

Scritto da Corrado Battilana

ALTAIR-CAMPODORESE 1-3

Altair: Girotto; Vultaggio; Marte(15’st Sambugaro); Quargenta; Angius(C); Caregnato; Garbin; Veloce; Urbani; Calcara(31’st Gasparini); Celotto(36’st Tognato A.). A disposizione: Costa; Cerovic; Tognazza; Sabir; Sanna; Tognato M. All. D’Antonio

Campodorese: Simoni; Lucatello; Bizzotto; Venturato(16’st Quaggiato); Rampazzo; Rigato; Zordan(35’st Calciolari); Varotto(40’st Rizzo); Turetta Marco(C); Pauro(40’st Vettorello); Turetta Mattia( 16’st Bedin). A disposizione: Dal Corso; Fior; Tonello; Soffia. All. Belloni

Arbitro: Flavius Costel Condrut di Castelfranco Veneto

Reti: 28’pt Zordan(C); 44’st Bedin(C); 47’st Quaggiato(C); 48’st Tognato A. (A)

Ammonizioni: 11’pt Quargenta(A); 25’st Zordan(C); 33’st Rampazzo(C); 34’st Gasparini(A)

Cronaca di Battilana Corrado  Foto di Colò Mauro

Nella giornata odierna a San Pio X i padroni di casa, fanalino di coda con soli tre punti, affrontano la Campodorese, che cerca una vittoria per avvicinarsi alla zona play-off. L’Altair parte meglio, tanto che al 5’ è già pericoloso, infatti sugli sviluppi di un calcio piazzato capitan Angius si ritrova il pallone tra i piedi, ma da ottima posizione spedisce sul fondo. Dopo questa chance però sono gli ospiti a prendere in mano le redini del gioco alzando gradualmente il baricentro, e questo porta ad una prima occasione al 13’ con la conclusione di Pauro ben parata dal portiere Girotto. La Campodorese ha maggior fortuna al 28’, quando un tiro di Zordan dal limite si insacca all’angolino basso, complice una leggera deviazione di un difensore di casa, che spiazza il portiere.

Anche nel finale di tempo gli ospiti si rendono pericolosi, andando vicini al raddoppio, soprattutto con Marco Turetta, il quale su ottimo cross di Zordan fallisce la deviazione sotto porta. Nella ripresa i ritmi si abbassano, tanto che per mezz’ora non accade praticamente nulla, poi è ancora Turetta a svegliare tutti dal torpore con un tiro al 30’ che termina a lato di pochissimo. L’Altair a questo punto prova a riversarsi in avanti alla ricerca del pareggio. I più pericolosi sono Veloce e Tognato A., ma nessuno riesce a trovare il guizzo vincente, e così al 45’ è la Campodorese a chiudere la contesa. Bedin avanza indisturbato fino al limite dell’area, dove scarica una potente conclusione centrale, Girotto devia ma non riesce ad evitare la rete.

Nei minuti di recupero accade di tutto, con gli ospiti che con una punizione all’angolino basso di Quaggiato trovano il triplo vantaggio. Per contro l’Altair un minuto dopo trova l’1-3 grazie ad una bella azione di Tognato A., che salta un avversario e spara un tiro imparabile per il portiere; è un gol tanto bello quanto inutile per i padroni di casa. Rimane inspiegabile come mai sia stato fatto entrare solo a 10 minuti dalla fine. A tempo scaduto su un cross dalla sinistra, l’arbitro ha sorvolato su un rigore a favore dell’Altair per una evidente trattenuta in area. La partita ci lascia una Campodorese che con i tre punti conquistati oggi si lancia verso le zone più nobili della classifica, all’ inverso i padroni di casa sono sempre più ultimi, e nelle prossime giornate dovranno cercare di invertire la rotta, altrimenti evitare la retrocessione potrebbe diventare una realtà . Da segnalare il pessimo arbitraggio del signor Condrut di Castelfranco Veneto che ha indispettito entrambe le squadre.

 


Sull'Autore

Corrado Battilana