Promozione

Cornedo delitto perfetto, annichilita la Marosticense!

CORNEDO DELITTO PERFETTO, ANNICHILITA LA MAROSTICENSE!

In uggiosa giornata al Maroso di Marostica, il Cornedo asfalta i padroni di casa con un perentorio 4-0. La squadra di Rezzadore prende da subito il pallino del gioco e trova in poco il doppio vantaggio. Forte reazione di casa che avvicina a più riprese il gol che riaprirebbe i conti. Marostica che non riesce a ricucire, Cornedo già soddisfatto del vantaggio che può difendersi e ripartire scatenando la furia che possiede davanti, attacco davvero valido tecnicamente e fisicamente quello del Cornedo. Ripresa che chiama i padroni di casa ad una reazione d’orgoglio alla ricerca di sistemare un partita storta. Il Cornedo non resta a guardare e trova prima il tris e poi addirittura il poker, tramutando la giornata di casa da grigia, come il tempo, a nera, se non nerissima. Classica partita dove, anche grazie al parziale sviluppatosi all’inizio, tutto tende ad andare bene a chi è avanti nel parziale, nonostante tutto vanno spesi grossi complimenti al Cornedo per aver interpretato alla grande la partita, allo stesso tempo da rivedere la Marosticense, tutt’altro che in giornata ed alla fine costretta a raccogliere una brutta scoppola sul campo di casa.

MAROSTICENSE [0]: Crestan, Palermo (dal 1′ st Merlo), Rossi, Dal Zotto, Covolo, Xamin, Cortese, Parise (dal 11′ st Minato), Bertolin (dal 24′ st Meda), Contro © (dal 43′ st Sanna), Dalla Gasperina. All. Glerean

CORNEDO [4]: Pilan, Fongaro, Andretti (dal 16′ st Deganello), Asiamah ©, Zancan, Panarotto, Mettifogo, Visonà (dal 32′ st Diquigiovanni), Harrison (dal 19′ st Miloradovic), Raniero (dal 16′ st Masiero), Gyimah (dal 45′ st Zarantonello). All. Rezzadore.

Reti: 14′ Panarotto (CO), 17′ Gyimah (CO). [2-0] St: 16′ Harrison (CO), 25′ Miloradovic (CO).

IL MATCH: Partita giocata su di un campo splendido, scenderà un po’ di pioggia per tutto l’arco del match a frequenza alterna. Nelle prime battute si fa preferire il Cornedo, più abile a creare a pericoli. 8′ Gyimah si dimostra in giornata, gran discesa, cross in mezzo per Mettifogo, colpo di testa alto, ma fortemente disturbato. 14′ Angolo ospite, zuccata del centrale Panarotto e vantaggio Cornedo. Visonà alto da punizione, spinge il Cornedo che un minuto dopo trova il raddoppia, gran lancio per Gyimah, scomposto intervento della retroguardia, ed Enoch infila Crestan per il 2-0. Prova a reagire la Marosticense, capitan Contro tra i migliori. 28′ grande azione di Dalla Gasparina, tiro deviato che sembrava indirizzato in rete, sugli sviluppi dell’angolo proprio capitan Contro obbliga Pilan alla paratissima. 32′ Occasione per Parise che tentenna e spreca un’ottima occasione.

RIPRESA: Ancora ispirato Gyimah, spiovente di Mettifogo di poco a lato. 16′ Contropiede Cornedo, gran lavoro di Gyimah ben innescato, palla per Harrison che controlla ed esplode alla grande, palo gol col piede debole e 3-0 che in pratica manda i titoli di coda. Visonà ancora pericoloso su punizione, pochi istanti dopo il neo entrato Miloradovic fa tutto bene sulla fascia di appartenenza, dribbling, fuga e piattone a battere Crestan, poker Cornedo. Sipario in pratica sul match, Marostica prova comunque ad offendere, ma non trova il bandolo della matassa, il Cornedo ha la chance addirittura per segnare ancora. Il match del “Maroso” termina con un rotondo 4-0 per gli ospiti.

UNO SGUARDO AL GIRONE: Giornata molto particolare la 12^, il Camisano capolista frena ancora, tra le prime 7 vince solo il Mestrino che strapazza la Godigese seconda. Vincono Trissino e Schio. Per il Cornedo come detto ottima vittoria in uno scontro diretto. Gran vittoria del San Giorgio che ferma il Campigo. In fondo pareggio tra Summania e Sarcedo, mentre il Cassola perde ancora.

Andrea Benedetti Vallenari


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari