Prima Categoria

Clima surreale: otto gol del Malo agli Junior della Stanga

Scritto da Federico Formisano

 

STANGA VI EST – MALO 1908 0-8

Stanga Vi Est: Scanferla, Gastaldello, Lofoco, Keyra, Traorè, Tripac (26’pt Diakhitè), Colombara, Ramadam(C) (35’st Fragger), Faccin, Di Gesù, Pinton. A disposizione: Zamperlin. All. Grisolia

Malo 1908: Nicoli (38’pt Gaspari), Brandi, De Zaiacomo (5’st Stella), Dal Pozzolo, Bonato(C), Zanella, Rizzato, Lotto, Scolaro (1’st Fontana), Savio (10’st Traore), Rovrena (30’pt Bellotto). A disposizione: Del Giudice, De Rossi, Dalle Molle, Sella. All. Brazzale

Reti. Pt: 4’ Scolaro(M), 10’ Scolaro(M), 21’ Savio(M), 25’ Scolaro(M); st: 2’ Bellotto(M), 22’ Rizzato(M) rig, 29’ Bellotto(M), 33’ Fontana(M)

Ammonizioni: nessuna

Arbitro: Alessandro Geremia di Bassano Del Grappa

Testo di Corrado Battilana, Foto di Mauro Colò

Al Comunale sintetico della Stanga si scontrano la squadra juniores locale contro la prima squadra del Malo, in un match un po’ surreale; risultato il Malo travolge la Stanga juniores con otto reti. Alla presenza di circa una cinquantina di spettatori, gli ospiti dopo 4’ sono già in vantaggio con Scolaro, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è il più lesto ad arrivare sul pallone, dopo un rimpallo, e mettere in rete. Pochi minuti dopo, al 10’, è sempre lui a raddoppiare deviando in rete un cross di Lotto dalla tre-quarti. Al 21’ il Malo si trova già sul punteggio di 3-0 grazie ad una conclusione da fuori area di Savio che si spegne all’angolino basso. Passano tre minuti e il Malo fa il quarto gol, sempre con Scolaro, che sigla la tripletta personale di giornata, con un facile tiro dall’interno dell’area piccola . Nel finale del primo tempo gli ospiti sfiorano ancora il gol, soprattutto con Rizzato e Savio, il cui tiro dai 20 metri si stampa sul palo interno prima di tornare in campo.

Al rientro dagli spogliatoi si capisce subito che il calvario della Stanga continuerà anche nel secondo tempo, tanto che dopo solo 1’ il Malo segna ancora, con Bellotto che insacca all’angolino basso un preciso diagonale, dopo una bella incursione da sinistra.Per Bellotto si è trattato del ritorno in campo dopo nove mesi dall’infortunio patito quando era in forza al Chiampo.

Bellotto

Al 20’ viene fischiato un calcio di rigore per il Malo; va a battere Fontana, ma il tiro è debole e il portiere di casa Scanferla para senza difficoltà . Due minuti dopo, però l’arbitro è costretto a concedere un altro rigore, per un evidente fallo; questa volta dal dischetto si presenta Rizzato che non sbaglia. Al 26’ è ancora Bellotto ad andare a segno con un bel tiro da fuori area che si insacca nell’angolino alla destra del portiere.

Passano altri sette minuti e Fontana si fa perdonare l’errore dal dischetto superando agevolmente il portiere in uscita e depositando il pallone in rete. Nell’ultimo quarto d’ora il Malo decide di non infierire ulteriormente e si limita a mantenere il possesso di palla a centrocampo. Al 90’ preciso, saggiamente l’arbitro decreta la fine dell’incontro, senza fare nessun minuto di recupero. Per il Malo è stata poco più che una partita di allenamento, perché è risultato subito evidente a tutti, che troppo era il divario. Alla juniores della Stanga non si può che rendere l’onore delle armi, in quanto i ragazzi ci hanno messo coraggio e impegno, ora però la società deve correre ai ripari.

 


Sull'Autore

Federico Formisano