Redazionali

Prima Categoria: Bassano campione d’inverno, Marola raggiunge Montebello

Scritto da Federico Formisano

PRIMA CATEGORIA (quattordicesima Giornata)

Girone C

Alto Astico Cogollo Poleo Aste  1-1 Melegatti (AAC) in arrivo il servizio di Chiara Diletta Rizzato (intanto ecco il video del calcio di rigore trasformato da Melegatti)

Marola Malo 1-1 Zanella (Malo) Cornale (Marola)

Il Marola sceso in campo con il Malo

Montebello  Le Torri Bertesina  1-2 Carmucci F (2) Confenete
Montecchio Precalcino  Sovizzo  2-1 Moro e Martini (MP) in arrivo il servizio di Gianfranco Scalzotto
Monteviale Pedemontana  Arcaro (M) in arrivo il servizio di Antonio Martinello
Polisportiva Grisignano  Junior Monticello  5-0  Zanon, Zuin, Masiero (2) Pescante
Dueville Due Monti  0-1 Demirxiu
Real San Zeno Arzignano  Stanga Vi Est  12-0 Già pubblicato un redazionale con cronaca e foto

Real San Zeno – Stanga

Classifica: Montebello, Marola 32, Malo, Le Torri 26, Pedemontana 24 Montecchio P.  21, Monteviale 20,  Dueville  19, Alto Astico Cogollo, Real San Zeno,   18, Grisignano 17,  Due Monti, Sovizzo, 16,  Junior Monticello, 15, Poleo 9 , Stanga  3

Il punto:  il titolo di campione d’inverno se lo disputeranno Montebello e Marola in volata: il Montebello ha perso in casa con il Le Torri mentre il Marola ha pareggiato lo scontro clou con il Malo. Il trio delle inseguitrici rimane ancora lontano nonostante la vittoria del Le Torri e della Pedemontana: Certo il Montebello non è più lo schiacciasassi di inizio campionato e tutti possono farsi sotto. Chi resta decisamente attardato è il Monteviale che ha perso in casa con la Pedemontana e il Dueville che ha subito la stessa sorte da un Due Monti in risalita.  E il Montecchio Precalcino battendo il Sovizzo supera entrambe e si prende il sesto posto della graduatoria.  Il Real San Zeno ne segna 12 alla Stanga e raggiunge l’Alto Astico che ha pareggiato con il Poleo.  Scivolano indietro in graduatoria il Sovizzo e la Junior Monticello che ne prende 5 dal Grisignano adesso in posizione di relativa sicurezza ma appena sopra la zona play-out. Il Poleo fa un punticino con l’Alto Astico Cogollo ma rimane staccato al penultimo posto.

 

Girone F

Berton Bolzano Vicentino  Arsie 4-1   Fabris, Savio, Baggio, Camara D. (BB) in arrivo il servizio della redazione con le foto di Debora Giorio
Calcio Badoere  Bessica  0-1
Campetra  Fontanivese  1-1
Carmenta  Azzurra Sandrigo  2-4  Maita (2), Pastore e Burti, Guzzi e Mascarello in arrivo il servizio di Roberto Pivato in calce il commento di mister Nicolè
Eagles Pedemontana  Ardisci e Spera  Elia 1-1
Galliera  Bassano  0-3  Autogol, Battistella, Garbuio

Battistella, autore di una delle reti odierni,  contrastato (foto di Oscar Agostini)

Salvatronda  Union Dese  2-1
Tezze Sul Brenta 1948  Union R.S.V.  0-0

Classifica: Bassano  29, Azzurra Sandrigo, 24, Badoere,  Carmenta 23, Campetra, Fontanivese 22 , Ardisci e Spera, Union Rsv 21, Galliera,  Salvatronda 20, Bessica  18,  Berton Bolzano, Eagles Pedemontana 15, Tezze sul Brenta 14,   Union Dese 13,   Arsiè 8

Il punto: Bassano campione d’inverno con una giornata di anticipo: i giallorossi di Maino vincono a Galliera mentre perde il Badoere, sempre più in crisi di risultati. L’Azzurra Sandrigo vince lo scontro diretto con il Carmenta ed è secondo e con lo slancio che ha preso la truppa di Nicolè c’è chi già penso che possano essere Maita e c. a contendere la corona ai giallorossi.  Lo scontro diretto fra Campetra e Fontanivese finisce con un pari che risolve poco alle due squadre. Il balzo più significativo lo fanno Salvatronda e Bessica. Vincendo come da pronostico con l’Arsiè il Berton si porta in una zona meno turbolenta della classifica. Un punticino anche per il Tezze sul Brenta.

Il commento di Fabio Nicolè sulla gara con il Carmenta: È stata una bellissima partita, gestita a tratti da entrambe le squadre. Quando pensavamo di avere la partita in mano, loro sono venuti fuori prepotentemente e ci hanno raggiunto sul due a due. Poi siamo stati bravi a riprendere la partita in mano con i due gol di Pastore e Burti (forse questo obbiettivamente in fuorigioco). Forse sarò di parte ma devo dire che i ragazzi sono stati fantastici, soprattuto quelli della panchina: alla fine sembrava avessero giocato anche quelli che nn hanno messo piede in campo! Per me è una grande soddisfazione allenare uomini e ragazzi con queste motivazioni. E adesso testa al Bolzano: altro derby durissimo che giocheremo al massimo per trascorrere delle belle Feste di Natale!

Fabio Nicolè

Nella foto di Oscar Agostini un’immagine di Galliera Bassano

Sull'Autore

Federico Formisano