Prima Categoria

La Pedemontana sfrutta gli errori del Monteviale e porta a casa i tre punti

Scritto da Antonio Martinello

Monteviale – Pedemontana  1-3

MONTEVIALE: Rosario, Busoioc (dal 79’ Costa), Porcellato (dal 61’ Erba M.), Zausa, Cantarello (dal 76’ Maran), Perucca, Arcaro, Zenere, Belloni, Cisco (dal 82’ Carollo), Menegon. Allenatore: Rossi

PEDEMONTANA: Bassa, Tretto (dal 64’ Dal Zotto), Bigolin, Apolloni (dal 92’ Zoppello), Sartore, Genero, Campese, Polga (dal 71’ Zanella), Chemello (dal 62’ Popovic), Frigo, Battaglin (dal 87’ Zavagnin) . Allenatore: Signori

Arbitro: Giacomo Dall’Orto di Verona

Reti: al 10’ Chemello,  al 69’ Arcaro (R), al 70’ Frigo, al 92’ Popovic

Ammoniti: Frigo (Pd), Zenere (Mv)

Recupero: 2’ p.t. – 4’ s.t.

Articolo e foto di Antonio Martinello

 

Prima di parlare della partita è d’obbligo evidenziare che oggi ha disputato l’ultima gara per i colori giallo/rossi il bravo Elia Maran, che per motivi di lavoro sarà costretto ad abbandonare la Società, i compagni di squadra e quel che più conta quel pallone che gli ha riempito tutta la propria gioventù. Un grosso abbraccio e un “In bocca al lupo” ad un ragazzo che è stato un esempio di serietà e attaccamento ai colori sociali.

Elia Maran al passo d’addio

La gara di oggi rivestiva particolare attesa sui due fronti, che per la particolare posizione di classifica, poteva portare con la vittoria dei padroni di casa il sorpasso sugli avversari, mentre una vittoria degli ospiti segnava un passo in avanti per la Pedemontana e un distacco in graduatoria di quattro lunghezze tra le due squadre. Nella squadra locale oggi c’è stato il debutto dell’ultimo arrivato in casa Monteviale Marin Busuioc

Marin Busuioc

Le due squadre si schierano in campo molto volonterose, le azioni si susseguono veloci sui due fronti, con Arcaro, il più incisivo dei locali che già al 5’ tenta la via della rete con una incursione sulla destra del fronte d’attacco, fatti alcuni metri all’interno dell’area calcia con potenza verso la porta ma il tiro sfiora il palo e si perde sul fondo. Ben altra fortuna ha l’incursione ospite al 10’ con un cross dalla fascia laterale per la testa di Chemello che colpisce da centro area a palombella verso la porta difesa da Rosario,  il quale viene preso in contropiede perde il tempo per l’intervento, la palla chiude la propria traiettoria in fondo al sacco.

Il Monteviale reagisce subito cercando in tutti i modi il pareggio. Si registrano parecchie azioni sotto la porta difesa dal giovanissimo portiere ospite, Pietro Bassa, che riesce con bravura e un po’ di fortuna a opporsi ai vari tentativi degli avanti del Monteviale. Prima su calcio di punizione da 20 metri Cisco supera la barriera e colpisce la traversa, poi Arcaro con una veronica supera il difensore Genero e di sinistro calcia a colpo sicuro, ma non aveva fatto i conti con il portiere che si supera nel respingere il tiro. Ancora altri tentativi sempre su mischie in area non danno il frutto sperato, e la frazione si chiude con sempre i locali in avanti.

Primo tempo ben giocato dalle due squadre con una Pedemontana che si dimostra squadra tosta sempre in partita che riesce ad arginare con tranquillità le folate offensive degli avanti locali.

I locali attaccano a testa bassa ma non riescono a passare, mentre l’unica cosa che passa è il tempo e più avanti che si va, più difficile è trovare la zampata giusta. Al 61’ da registrare l’entrata in campo di Marco Erba al rientro dopo l’infortunio subito ad inizio campionato. La fase topica della gara è tra il 69’ e 70’ minuto. Dopo tanto attaccare Perucca entra in area dal vertice destro ma nel contrasto viene messo a terra, l’arbitro fischia subito indicando il dischetto del rigore. Si incarica della massima punizione Arcaro con un tiro alla destra del portiere che intuisce la traiettoria ma non arriva nella deviazione. A questo punto tutti i presenti si aspettano che i giallo/rossi, anche oggi in tenuta bianco/verde, trovino la strada per invertire il risultato. Neanche un giro di lancette dei secondi, che in contropiede il capitano Frigo trova il contropiede giusto, difesa colpevole, e trafigge Rosario con un tiro rasoterra dalla sinistra. Entusiasmo alle stelle per la compagine ospite e morale a terra per i locali. Mancano ancora 20 minuti alla fine, mister Rossi, in sostituzione del mister titolare Lazzaron assente per squalifica, prova con le forze fresche e prima inserisce Maran poi Costa per aumentare la capacità offensiva alla ricerca del pari. La squadra di casa è molto sbilanciata in avanti e al 92’ il nuovo entrato Popovic chiude la gara con un contropiede perfetto.

A partita conclusa si può dire che la Pedemontana si è dimostrata una squadra compatta, che ha saputo gestire la partita e che ha sfruttato gli errori che il Monteviale ha commesso in fase difensiva.

 

Sull'Autore

Antonio Martinello