Serie C

Vicenza Calcio: la crisi è conclamata

Scritto da Federico Formisano

Nelle ultime tre gare in casa il Vicenza ha fatto un punto, il fortino è violato, sopraffatto, trascinato nella vergogna;  i tifosi sono allucinati, angosciati, spaventati.

Siamo a 11 punti dal Pordenone capolista e davanti abbiamo altre sette squadre. Senza un cambio di passo deciso e oggi non immaginabile, il Vicenza è fuori dal discorso promozione diretta. E rischia anche di rimanere fuori dalla corsa per i play-off. All’undicesima giornata dopo la vittoria con la Sambenedettese eravamo ad un punto dalla vetta: nelle successive 6 partite abbiamo vinto una volta, cogliendo due pareggi e perdendo tre volte (5 punti il nostro bottino, media retrocessione).

L’allenatore Colella deve togliersi un pò di quella baldanza da saputello che esibisce in ogni dove: ha sbagliato anche oggi e la dimostrazione è che il migliore in campo con il Teramo, Zarpellon è stato relagato in panchina fino al 60′ e quando è entrato in campo ha trovato il gol del pari. E al suo posto non ha giocato Baggio o Del Piero ma questo indecifrabile Curcio che per il momento piace solo a lui. Ha tenuto in panchina Zonta che è apparso il più lucido fra i centrocampisti contro il Teramo, ha insistito con uomini che appaiono decisamente fuori condizione. E stavolta non può nemmeno nascondersi dietro l’alibi delle assenze perchè a parte Andreoni li aveva praticamente tutti, compreso Giacomelli che la sua parte l’ha fatta.

La società deve prendere delle decisioni che non possono che essere di due tipi: cambio della conduzione tecnica e rinforzo della squadra iniziando dalla difesa che subisce gol con una disarmante regolarità.

I tifosi, presenti anche in condizioni obiettivamente difficilissime con 3 gradi sotto lo zero,  meritano uno sforzo e un cambio di passo deciso. Presto, anzi subito !!!

Federico Formisano

Dal sito del LR Vicenza

L.R. Vicenza (4-3-1-2): Grandi; D.Bianchi (dal 68′ Bonetto), Pasini, Bizzotto, Solerio; N. Bianchi, De Falco, Laurenti; Curcio (dal 55′ Zarpellon); Giacomelli, Arma. (A disp. Albertazzi, Stevanin, Mantovani, Zonta, Gashi, Rover, Tronco, Maistrello, Razzitti). All. Colella

Ravenna (5-3-2): Venturi; Pellizzari, Ronchi, Jidayi, Lelj, Bresciani; Selleri, Papa, Trovade; Nocciolini, Galuppini. (A disp. Spurio, Barzaghi, Martorelli, Sabba, Raffini, Boccacini, Ronchi, Scatozza, Siani). All. Montanari

Arbitro: Camplone della sezione di Pescara.

Marcatori: 66′ Lelj (R), 75′ Zarpellon (LRV), 80′ Galuppini (R)su rig.

Ammoniti: Pellizzari (R), Ronchi (R), De Falco (LRV)

Note: Serata fredda, temperatura di -3. Terreno di gioco ghiacciato.

Primo tempo:

15′ Gara combattuta prevalentemente a centrocampo su un terreno ghiacciato per le basse temperature 18′ Traversone sul secondo palo di Giacomelli, bravo Venturi nell’uscita anticipando Arma 21′ Traversa biancorossa!!! Punizione di Giacomelli, colpo di testa di Bizzotto, miracolo di Venturi che sfiora con la punta delle dita e devia la conclusione che impatta sulla traversa 28′ Conclusione potente di De Falco dai trenta metri, Venturi è sulla traiettoria 31′ Ancora Venturi a salvare! Tiro dal limite di Nicolò Bianchi, Venturi riesce a deviare in corner 40′ Occasione con Giacomelli ma il suo tiro viene ribattuto involontariamente di schiena da Solerio che si trovava sulla traiettoria 46 Conclusione di Giacomelli su punizione di poco oltre l’incrocio

Secondo tempo:

50′ Colpo di testa di Arma, Venturi si fa trovare pronto; 64′ Contropiede con Giacomelli che prova la conclusione dal limite, palla oltre la traversa. Conclusione imparabile di Lelj dai 25 metri che si insacca sotto l’incrocio 75: Solerio serve Zarpellon che dal limite con un rasoterra trafigge il Ravenna!!! Primo gol in campionato tra i professionisti per il trequartista nativo vicentino classe ’99! 77′ Rigore per il Ravenna. L’arbitro ravvisa un fallo ai danni di Trovade.  Dal dischetto Galuppini non sbagli 88′ Rasoterra centrale di De Falco

Risultati

Pordenone – Gubbio 1-0
Triestina – FeralpiSalò 2-0
Virtus Verona – AJ Fano 1-0
Imolese – Fermana 0-0
Sambenedettese- Rimini 1-0
Monza – AlbinoLeffe 1-1
Vis Pesaro – Teramo 0-0
L.R. Vicenza – Ravenna 1-2
Renate – Südtirol (domenica alle 14.30)
Ternana – Giana Erminio (domenica alle 14.30)
Classifica:
Pordenone 35, Triestina 29, Fermana 28, Vis Pesaro 27, Ternana, Imolese, Ravenna 26, Feralpi 25, Lr Vicenza 24, Sambenedettese, Sud Tirol 22, Rimini, Monza 21, Gubbio, Teramo 18, Virtus , Fano 16, Renate, Giana 15, Albinoleffe 13

Sull'Autore

Federico Formisano