Serie D

Cartigliano rimontato dal Belluno: ancora un pari !

Scritto da Federico Formisano

CARTIGLIANO – BELLUNO 2-2

4-4-2 CARTIGLIANO: Pellanda, Parise, Pellizzer, Bragagnolo, Stocco, Faresin, Michelon, Appiah, Di Gennaro, Mattioli, Pasinato.  A disposizione: Bortignon, Mazzon, Murataj, Marchese, Bellossi, Paiolo, Nonni, Moretto, Cecconello. All. Ferronato

4-4-2 BELLUNO: Burigana, Quarzago, Mosca, Masoch, Visentin, Petdji Tsila, Bertagno (10’ st Duravia), Chiesa (38’ st Borgato), Corbanese, Miniati,
Zigon (21’ st Sommacal). A disposizione:  Pozzato, Gava, Pedrini, Faibane, De Carlo, Spencer All. Vecchiato

Arbitro: Papale di Torino

Reti. Pt: 34’ Pellizzer (CA), 43’ Di Gennaro (CA), 44’ Mosca (BE); St: 8’ Miniati (BE);

Ammoniti. Pt:24’ Bertagno (BE), 30’ Di Gennaro (CA), 41’ Quarzago (BE); St: 12’ Corbanese (BE), Masoch (BE), 36’ Michelon (CA), 41’ Sommacal
(BE);

Espulsi. St: 42’ Ferronato (all. Cartigliano);

Spettatori:500

Ufficio Stampa Cartigliano

In avvio il Belluno, arrivato a Cartigliano con la volontà di sorpassare in classifica i vicentini, parte col piede giusto: quello di Bertagno. È lui
che, sugli sviluppi di un corner, si fa trovare libero al tiro ed accarezza la traversa. Passano pochi minuti ed i gialloblù conquistano un altro
calcio d’angolo, che stavolta mette Masoch nella condizione ideale di spizzare in porta la palla ma Pellanda si fa trovare pronto. Nel giro di
quattro minuti, fra il 30’ ed il 34’, la partita cambia volto e copione: prima Quarzago centra in pieno il palo con una sassata dal limite dell’area
e poi Pellizzer trova l’imbucata giusta per l’1-0. Il gol del difensore biancazzurro nasce da una sua percussione sulla sinistra che trova la giusta assistenza di Di Gennaro, abile a smarcare il compagno davanti al portiere: per Pellizzer è un gioco da ragazzi battere con un tocco morbido
Burigana. L’episodio spiana la strada al Cartigliano per il raddoppio. Prima del 2-0, da segnalare il prodigioso intervento di Burigana su colpo
di testa ravvicinato di Bragagnolo. Al 43’ arriva il gol di Di Gennaro con un colpo di testa su cross di Appiah che gonfia la rete e regala a tutti i
tifosi vicentini l’illusione di una gara chiusa con 45 minuti d’anticipo.

Pellizzer

Un’illusione, appunto, che svanisce immediatamente dopo grazie ad una dormita della difesa cartiglianese sul cross di Bertagno e puntuale zuccata
vincente di Mosca. Il 2-1 cambia la partita, tenendo viva la speranza per i bellunesi e minando le certezze dei padroni di casa che, infatti, subiscono
il 2-2 ad inizio ripresa. Azione dirompente di Corbanese sulla destra, rasoterra a centroarea per l’accorrente Miniati che ha tutto lo specchio
della porta libero per calciare a rete. I minuti che seguono sono un susseguirsi di occasioni da una parte e dall’altra: palla gol colossale per
Pasinato al 17′ e clamorosa mischia finale dove tutti i gialloblù provano a spingere il pallone in rete senza riuscirci.

Mike Miniati del Belluno

Sull'Autore

Federico Formisano