Serie D

Una partita pazzesca fra Este e Arzignano

Scritto da Federico Formisano

Arzignano domina ma pareggia in extremis ad Este una partita pazzesca

Settimo risultato utile consecutivo in trasferta per i giallocelesti, che sotto di due gol pareggiano con le reti di Serroukh e Odogwu allo scadere. Nel finale gol annullato a Valenti. Domenica prossima si chiude il girone di andata al Dal Molin contro il Chions

ESTE – ARZIGNANO VALCHIAMPO 2-2 (pt 1-0)

ESTE: Lorello, Salvatore, Ostojic, Marini, Ferrando, Gilli, Giusti, Pozza, Debeljuh, De Giorgio, Pizzolato. All Nicola Zanini. A disposizione: Vencato, Zanella, Panebianco, Segato, Forte, Borghi, Chajari, Ferchichi, Bonavina

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Tosi, Spaltro, Vanzan, Maldonado, Bigolin, Munaretto, Valenti, Hoxha, Odogwu, Forte, Serroukh. All Daniele Di Donato. A disposizione: Farina, Maronilli, Panzani, Ferri, Burato, Antoniazzi, Parasecoli, Lovato, Fracaro

ARBITRO: Fabrizio Cavaliere di Paola. ASSISTENTI: Antonio Signore di Venosa e Giovanni Dell’Orco di Policoro

RETI. Pt 21’ Giusti (E). St 5’ De Giorgio su rig (E), 33’ Serroukh (A), 45’ Odogwu (A)

NOTE. ESPULSI Gilli (E) e Bigolin (A). Allontanato dalla panchina, nel primo tempo, il tecnico dell’Arzignano, Daniele Di Donato

Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

ARZIGNANO (VI) – L’Arzignano Valchiampo si conferma squadra da trasferta, pareggia 2-2 sul campo dell’Este e riscatta il ko del Dal Molin contro il Delta Porto Tolle. Partita pazzesca e pazza sotto tutti i punti di vista contro una delle squadre più quotate del campionato. I giallocelesti di Di Donato, sotto di due gol, hanno saputo rimettere in sesto la situazione con Serroukh e Odogwu portando a casa un pari prezioso. Ma rimane il rammarico perché ancora una volta la squadra ha fatto la partita, ha dominato, ma come spesso capitato in questo campionato ha sprecato una valanga di occasioni da gol, ed ha pagato a caro prezzo le minime distrazioni. Se poi ci aggiungiamo che stavolta le sono stati annullati ben tre gol, di cui uno nel tempo di recupero ad opera di Valenti, si può capire come davvero ci sia parecchio rammarico per come è finita…

Pronti via e dopo diverse chance per l’Arzignano, a rompere l’equilibrio della partita ci pensa l’ex Vicenza, Giusti, al 21’ del primo tempo, con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione che non lascia scampo a Tosi. I giallocelesti non si scompongono e riprendono ad attaccare a testa bassa, non riuscendo però a bucare la porta difesa da Lorello. Termina dunque coi padroni di casa avanti nel punteggio un primo tempo nervoso e spigoloso, coi locali avanti con l’unica, piccola, occasione concessa dalla difesa ospite; nell’Arzignano allontanato dalla panchina, per proteste, il tecnico Daniele Di Donato.

Nel secondo tempo break dei padovani dopo meno di cinque minuti: contestatissimo fallo in area di rigore gialloceleste, con l’arbitro che espelle Bigolin e concede il calcio di rigore che l’altro ex biancorosso, De Giorgio, realizza superando Tosi. Nonostante il doppio svantaggio e l’inferiorità numerica, il cuore dell’Arzignano viene gettato un’altra volta sul campo. Tante le chance per i giallocelesti, che meritatamente dimezzano lo svantaggio al 33’ con il primo gol in campionato di Serroukh. Ci crede la squadra arzignanese, che non molla di un centimetro e vede premiati i suoi sforzi al 45’ con un missile terra aria di Odogwu che sorprende la difesa dell’Este e non lascia scampo a Lorello infilandosi all’incrocio dei pali. Ma non è finita, perché nel recupero Valenti avrebbe addirittura messo a segno il gol vittoria, ma l’arbitro ha annullato nello stupore generale.

Per una volta va detto: la squadra si è dimostrata nettamente superiore all’avversario sotto il punto di vista del gioco. Arzignano che conquista un punto con le unghie e con i denti, allungando a sette la striscia di risultati positivi lontano dal Dal Molin, ma che recrimina per una serie incredibile di occasioni sprecate e per i tre gol annullati… Testa adesso all’ultimo impegno prima della sosta natalizia, domenica prossima 23 dicembre, alle 14.30 in casa contro il Chions, reduce dalla vittoria casalinga contro la Clodiense.

 

 

Sull'Autore

Federico Formisano