Redazionali Seconda Categoria

Il Concordia stecca la prima delle “normali” il Valli!

Sfida arcigna e maschia tra Concordia e Valli “virtualmente” valevole per i playoff. Battaglia senza esclusione di colpi sul campo dei neroverdi che alla fine riusciranno a spuntarla. Campo non facile quello scledense in primis in senso assoluto, il Concordia vanta un gran ruolino interno (il quarto migliore del campionato, virtualmente da podio), in secondo luogo il manto appare molto affaticato il che non facilita il gioco. Valli affermatosi come la prima delle “normali” come l’abbiamo definita nel titolo, la corsa di testa delle prime tre della classe (Rozzampia, Lugo ed Asiago) è cosa conclamata da tempo, la quarta piazza attuale dei biancoazzurri non varrà i playoff probabilmente per via della regola dei sette punti. Vittoria dunque importante per il Concordia, le due squadre occupano in questo momento la quarta e la quinta piazza, le quali con distacchi minimi porterebbero appunto ai playoff. Nella realtà le due società affermano di volersi salvare quanto prima, i punti raccolti dopo un intero girone certificano la bontà del lavoro svolto sino a qui da entrambe.

Valli incerottato e contato viste le numerose assenze per squalifica, la formazione del giocatore-allenatore Lorenzi. Scapellato la new entry dal Lugo per gli ospiti, Binotto e Zanne gli innesti dei padroni di casa. La contesa viene decisa sostanzialmente da un bolide di Diallo, sassata che bacia la traversa ed imparabile. Nel mezzo parecchie occasioni ambo i lati, nettamente meglio il Concordia nella prima frazione, alla distanza ecco uscire il Valli alla ricerca del pari, bravi e nel finale fortunati i padroni di casa a conservare il vantaggio. Seconda frazione iper spezzettata, neroverdi che la giocano di “mestiere”, ma va senz’altra spezzata una lancia in quanto le perdite di tempo per infortuni saranno numerose, ma in gran parte giustificate, ingenuità in primis alla base delle proteste ospiti. Direzione di gara abbastanza insipida con la sensazione che il direttore di gara opti a volte per il non fischio sistematico.

CONCORDIA [1]: Poier, De Rigo, Neffari, Guglielmi, De Marchi, Mamadou, Diallo, Zanne, Binotto, Marku, Cavedon. All. Scarpinato.

VALLI [0]: Guglielmi, Dalla Riva, Dall’Olmo, Scapellato, Smiderle, Giaretta, Gaspari, Miotello, Cimenti ©, Ferrante, Zaffonato. All. Lorenzi.

Reti: Diallo (CO) al 20′ del primo tempo.

IL MATCH: 4′ prima conclusione di Miotello per il Valli, ma la palla è larga. 8′ Bello spunto di Neffari, palla che giunge a Cavedon, tiro troppo debole. 11′ Buona risposta di Guglielmi su Neffari. Valli poco attento, brutto disimpegno, Binotto di prima quasi ne approfitta. 18′ Concordia molto più pericoloso, Cavedon a botta sicura è ribattuto, poco dopo Diallo alto di poco con un bolide dal limite. 20′ Ancora Diallo, piede caldissimo, la sabongia questa volta è imparabile, la sfera bacia la traversa, 1-0 Concordia. 24′ Prova a scuotersi il Valli, Ferrante sfrutta un bel passaggio e si avvia a tu per tu con Poier, provvidenziale Mamadou in chiusura. 32′ Giaretta a botta sicura su di una palla sputata dal mucchio, alta di poco. 42′ Binotto alto su punizione, mentre Diallo trova una gran giocata andando via di tacco.

RIPRESA: Due punizioni per il Valli in avvio dove gli ospiti chiedono altrettanti rigori per contatti sospetti, siamo al limite. Il rigore lo invoca Marku, anche qui il contatto c’è, come detto il direttore di gara darà sempre “ragione” alla difesa in questi casi, magari discutibile il metro, ma quanto meno un peso ed una misura danno un senso al tutto. Girandola di cambi che non “freeza” la contesa, Valli più scoperto, Concordia in arretramento che punta sul contropiede, Scauzillo per poco non ne approfitta. Avanza Dalla Riva nel frattempo diventato capitano, altro contatto, altri forti proteste. Sugli sviluppi del corner proprio Dalla Riva impatta bene di testa, provvidenziale l’uomo sul palo. Fallo al limite su Diallo, Valli che protesta accerchiando l’arbitro, Scauzillo appoggia per terra e segna a porta vuota, francamente non vedo estremi per annullare la rete in quanto nessuno aveva chiesto distanza, l’arbitro fa ripetere. Tante interruzioni, il Concordia un po’ gioca col mestiere chiaramente, va detto che in paio di circostanze il contatto duro c’è. Valli in avanti per cercare il prezioso pareggio, Angelina viene annullato da una paratissima di Poier, un minuto più tardi Lorenzi gran finta e destro a lato di un soffio, con essa si spengono le speranze ospiti.

Andrea Benedetti Vallenari.


Sull'Autore

Andrea Benedetti Vallenari