Edicola EVIDENZA

Edicola della vigilia: vi parliamo dei miracoli…

Scritto da Federico Formisano

 

I miracoli: C’è chi va sui campi da calcio, trova gli amici, saluta giocatori che conosce da anni batte un cinque con Foletto o scambia quattro battute con Hakim Calgaro,  si beve un caldo offerto da mister Zuccon, raccoglie gli sfottò di Maurizio Battaglion, o le battute di Marchioretto e Bottazzi, saluta il Dg del Vicenza Seeber. Scopre che tra i 300 tifosi c’erano anche amici come il ds della Pedemontana Dal Ferro o altri che non è riuscito nemmeno a salutare. Segue la partita scattando 400 foto e la commenta a fine gara con entrambi i mister. E c’è chi non si muove dal calduccio di casa, prende due foto da internet, scopiazza qualche testo alla bell’è meglio e ci costruisce un pezzo. Sono i miracoli del giornalismo moderno. Noi abbiamo la presunzione di pensare che sia più gradito il nostro modo di approcciarsi al calcio:  più diretto ed immediato.  Noi siamo quelli che preferiamo fare una telefonata piuttosto che mandare un emoticon per dirti Buon Natale. Forse siamo vecchi… o forse siamo giornalisti.. veri ! (FF)

Mister Clementi ieri prima di Calidonense – Montecchio

A

Arzignano: Sembra di riavvolgere il nastro e rivedere un film già visto e rivisto. L’Arzignano Valchiampo prende una sberla e va sotto. Poi si risveglia, mette in campo grinta e cuore e la riprende. Era successo ad Este la settimana scorsa, è accaduto di nuovo al Dal Molin contro il Chions. “E’ un copione che si ripete –spiega l’esterno d’attacco Ersid Pllumbaj al debutto in maglia gialloceleste- nelle ultime due partite siamo andati sotto di due gol e siamo stati costretti a rincorrere. Questo ci complica molto la vita, ma rimane il fatto che si tratta solo di demerito nostro. Basta un po’ di concentrazione e cattiveria in più per evitare di commettere errori di questo tipo”. Quando gli si fa notare il numero di gol presi, troppi, Pllumbaj non dà le colpe alla sola difesa. “Dobbiamo migliorare di squadra, crescendo tutti insieme. Se prendiamo gol lo facciamo tutti insieme e se li facciamo pure. Ovvio che dobbiamo essere convinti delle nostre capacità, più cattivi e concentrati. Purtroppo anche stavolta abbiamo subito due tiri e preso due gol, quindi qualcosa che non va c’è di sicuro. Dobbiamo tutti insieme imparare ad iniziare la partita con la giusta determinazione; non possiamo ogni volta pensare di rincorrere e riprendere il risultato”. Per l’ex giocatore della Pro Patria è giunto finalmente il momento del debutto, pronto per vivere un girone di ritorno da protagonista. “Il mio ambientamento è stato facile, perché sono arrivato in un ambiente e in un club sano. Al di là del gol di oggi sono arrabbiato perché non è arrivata la vittoria. Se vogliamo pensare di stare là in alto dobbiamo cercare di non lasciare più punti per strada”. Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo

 

C

Champion’s Pulcini:  Al palasport di via Goldoni si è svolta la giornata conclusiva della Champion’s pulcini. organizzata da SportVicentino, e ideata da Gian Mauro Anni.  Nella Categoria Pulcini misti 2008 ha vinto l’Arzignano Valchiampo, mentre nella categoria pulcini 2009 hanno prevalso i giovani virgulti della Calidonense che ieri pomeriggio sono stati premiati allo Stadio di Caldogno in occasione della gara di campionato con il Montecchio.

I 2009 della Calidonense che hanno vinto la Champio’s premiati ieri allo Stadio di Caldogno (Foto Formisano)

Classifica Marcatori di serie D:

16 reti: Marangon (4 rig.) (Adriese)

12 reti: Aliù (2 rig.) (Adriese)

8 reti: Kabine (2 rig.) (Cjarlins Muzane), Debeljuh, Giusti (Este)

7 reti: Odogwu (Arzignano), Corbanese (2 rig.) (Belluno), Vuthaj (Campodarsego), Fasan (Montebelluna), Calì (Union Feltre)

6 reti: Maldonado (3 rig.), Valenti (Arzignano), Dimas (2 rig.), Facca (Chions), Bussi, Smrtnik (1 rig.) (Cjarlins Muzane), Mortaro (1 rig.) (Montebelluna), Aperi (Sandonà), Maccan (2 rig.) (Tamai), Timpone (1 rig.) (Virtus Bolzano)

 5 reti: Delcarro, Santi (Adriese), Franciosi, Zane (4 rig.) (Campodarsego), Farinazzo (1 rig.) (Clodiense), Aquaro (Levico Terme), Madiotto (2 rig.) (Union Feltre), Koni (Virtus Bolzano)

4 reti: Raimondi (Campodarsego), Di Gennaro (1 rig.) (Cartigliano), Bullo (Clodiense), Sottovia, Traini (2 rig.) (Delta Porto Tolle), Bigoni, Paladin (1 rig.) (Sandonà), Matthias Bacher (St. Georgen), Roveretto (3 rig.) (Trento – 3 Union Feltre)

A cura di Gianluca De Poian da Dilettanti a chi ? su Facebook

Odogwu leader fra i vicentini di D

E

Eccellenza: girone B  Nel girone B di Eccellenza la Luparense si laurea campione d’inverno superando il Nervesa per 2-1: nello scontro diretto fra Lia Piave e San Giorgio Sedico hanno vinto i trevisani che hanno fermato la corsa dei bellunesi e li hanno raggiunto al secondo posto. Quarto in classifica è il Mestre che ha battuto il Giorgione a Castelfranco. Tutte le altre squadre sono molto più indietro in classifica. Il Tombolo Vigontina, formazione allenata da Beppe Camparmò ha perso in casa con l’Union Pro e rimane ultimo staccato in classifica con 6 punti. Non sta tanto meglio il Treviso che attraversa una profonda crisi societaria dopo le dimissioni del presidente, penultimo con 8 punti e umiliato dal Portomansuè che gli ha rifilato 4 gol.

I

Isola Castelnovo: Torneo coi Fiocchi  Si svolge per Il ventesimo anno consecutivo il Torneo coi fiocchi organizzato dall’ Asd Isola Castelnovo rivolto alle categorie pulcini, primi calci e piccoli amici. Al palazzetto dello sport di Isola Partecipano 14 società Vicentine e nei giorni 27/28/29/30 dicembre e 3 gennaio circa 450 atleti suddivisi in 40 squadre avranno un’ importante occasione di confronto e crescita nel periodo natalizio. Al torneo di quest’anno partecipano tra i pulcini 2010 Arcugnano, Calidonense, Dueville, Giavenale,  Isola Castelnovo, Junior Monticello, Novoledo, Schio, Sovizzo, tra i 2009 Calidonense,   Isola Castelnovo, Junior Monticello, Montecchio Maggiore, Novoledo, San Vitale, Schio, Sovizzo, Lr Vicenza, e tra i 2008, Bassan Team Motta,  Calidonense, Dueville,   Isola Castelnovo, Montecchio,  Novoledo, San Vitale, Schio, Sovizzo. ed infine tra i primi calci 2011  Giavenale,  Isola Castelnovo, San Vito Cà Trenta, Sovizzo, e fra i 2012/13  Bassan team, Isola Castelnovo (con due formazioni), San Vito Cà Trenta.

 

L

Luparense campione d’inverno: Nervesa-Luparense 1-2
Nervesa (4-3-3): Mion 6,5; Biasi Manolache 6, Verruschi 5,5 (25’ st, Sandri 6), Ton 6, Zonta 6 (32’ st, Anselmi 6); Fracaro 6, Mason 5,5, Pinarello 6 (29’ st, Marcon 6); Baggio 6,5, Sciancalepore 5,5 (34’ st, Cibin 6); Magli 6,5 (16’ st, Visentin M. 5,5). A disp.: Visentin A., Rossetto, Dametto,
Concas, Cibin. All.: Baldi 5,5.
Luparense (3-5-2): Martorel 6; Gentile 6, Maistrello 6, Beccaro D. 6 (17’ st, Marchiori 6); Beccaro C. 6, Spadari 7, Olivera Scalabrini 6,5 (26’ st, Callegaro 6), Di Cesare 6, Savio 7 (29’ st, Ceccarello 6); Pietribiasi 6,5 (32’ st, Fantinato 6), Baido 6,5 (45’ st, Annoni s.v.). A disp.: Bernardi, Gonella. All.: Cunico 6,5.
Arbitro: Pezzini di Verona.
Reti: 23’ pt, Pietribiasi; 22’ st, Baido; 34’ st, Baggio.
Ammoniti: Verruschi, Baggio, Olivera Scalabrini, Zonta, Spadari, Beccaro C., Callegaro.
Note: angoli: 3-3; fuorigioco: 4-1; recupero: pt 1’, st 5’; spettatori: 200 circa; campo in discrete condizioni, sereno poco nuvoloso;
Nel primo tempo dominio assoluto, Pietribiasi fallisce un rigore da lui stesso procurato al 17′ pt facendoselo parare da Mion. Lo stesso Pietribiasi si rifà al 21′ : lancio dalle retrovie, il Condor si inserisce tra i centrali, salta il portiere e segna.
Ripresa iniziata con un Nervesa più convinto anche se non crea pericolo a Martorel. Luparense che comunque ogni volta che accelera fa male e trova il raddoppio con Baido al 20′ st con un tiro piazzato dal limite. Il Nervesa rientra in partita con il gol di Antonio Baggio (errore evidente di Martorel al 30′ st) e spinge fino alla fine. Martorel blocca una punizione di Baggio e poi tira un sospiro di sollievo quando, al 94′, lo stesso numero 10 di casa colpisce il palo con una meraviglia su punizione. Lupi campioni d’inverno (Ufficio Stampa Luparense)

P

Presenze a fine andata: come lo scorso anno iniziamo a raccogliere le presenze delle squadre a fine girone d’andata. Per ogni giocatore indichiamo il numero delle volte che è sceso in campo e i gol realizzati. Chi ne ha tenuto conto è pregato di inviarcele.  In rosso gli acquisti di dicembre. Ecco le presenze  e le reti dell’Arzignano: Odogwu 17 (7), Spaltro 17,  Valenti 17 (6),  Tosi 16, Maldonado 16 (6), Hoxha 16, Forte 16 (1), Bigolin 15 (2) Fracaro 15 (1), Panzani 14, Munaretto 14,  Burato 13 (1), Serroukh 11 (1) Ferri 9, Vanzan 7, Parasecoli 3, Antoniazzi 3,  Pllumbaj 1 (1), Maronilli 1

Ceduti a Dicembre: Lombardi 10 (1), Ibe 10 (1), Dani 2

Queste invece quelle del Berton Bolzano:  Cogo 15 , Fabris 15 (5), Savegnago 15,  Savio 15 (7), Fior Andrea 15  (1),  Orsato 14, Santini 14,  Baggio 14 (2), Camara Daniel 14 (2), Camara Alkali 13. Segato 13,  Cantele 12,   Bernardi 11, Mamoci 11, Carta 10 (1) / Signoretti 7,  Paccagnella 5, Lassati 2, Fior Brian 1, Scapinello 1

S

Svincolati:  Molte società cercano giocatori nell’elenco degli svincolati vi riproponiamo il link per accedere all’elenco pubblicato dalla federazione http://www.figcvenetocalcio.it/download.ashx?act=vis&file=%2ffiles%2f2178%2f0%2fFile%2f4523%2fCom_54.pdf

T

Ternana: esonerato De Canio, anzi no !. Quattro sconfitte nelle ultime sette gare per una squadra che avrebbe dovuto passeggiare nel campionato e mister De Canio  in graticola: domenica mattina la società aveva comunicato ufficialmente il suo esonero. Poi nel pomeriggio l’improvviso cambio di decisione. Ecco cosa scrive al riguardo la Gazzetta: Di fatto mancava soltanto l’ufficialità di una decisione già presa. Nomi caldi per la sostituzione del tecnico di Matera, quelli di Massimo Drago, Alessandro Calori, Diego Bortoluzzi, Fabio Gallo e Serse Cosmi. Nella serata di domenica, invece, la proprietà ha optato per il dietrofront, confermando per il momento De Canio che comunque resta in fortissima discussione. Oltre all’allenatore la società sta vagliando alcuni profili per ricoprire il ruolo di direttore sportivo, vacante dopo la risoluzione del contratto con Danilo Pagni, ora in forza alla Viterbese.

V

Vicenza:    Ottima prova della Berretti del Lanerossi che ottiene una importantissima vittoria tra le mura amiche contro il quotato Pordenone. Che la squadra di Guido Belardinelli volesse giocare una gara importante lo si è capito già dai primi minuti, per l’intensità e la padronanza della manovra dimostrata da subito. Infatti il primo affondo arriva già al 1′ quando una conclusione dal limite di Bianco sfiora il sette. L’azione successiva al 2′ vede un cross pennellato di Rossi trovare pronto nell’incornata di testa l’attaccante biancorosso Okoli, utile a portare in vantaggio il nostro Vicenza. I primi venti minuti del primo tempo sono tutti a favore dei ragazzi di mister Belardinelli, che in più circostanze si avvicinano con delle azioni pericolose al raddoppio, prima di giocare l’ultima frazione del primo tempo sostanzialmente alla pari senza pericoli occorsi per entrambe le compagini. Il secondo tempo vede i baby biancorossi padroni della manovra, tanto che il raddoppio arriva al 60′ con un gran tiro di sinistro di Parolin, bravo ad incunearsi su un’ottimo assist di Popovic. La colpa, se di colpa si tratta, sta nel non chiudere definitivamente i conti, sfiorando il terzo goal prima con Rumiz e poi con Parise, prima di soffrire nei cinque minuti finali. Infatti, il Pordenone trova un gal sotto l’incrocio dei pali all’87’ con De Min, cui nulla può l’estremo difensore biancorosso Segantini, bravissimo comunque nel tempo di recupero a sbrogliare una situazione difficile nell’area piccola. Molto soddisfatto dei suoi ragazzi mister Belardinelli: “abbiamo vinto una gara importante contro un avversario a mio parere di alto livello, che lotterà sicuramente fino alla fine per la qualificazione alle finali scudetto. Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi”. Con questa vittoria la Berretti del Lane si ferma per lo stop natalizio al primo posto tra le squadre di Lega Pro ed al secondo posto del campionato dietro al Sassuolo.

 

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino


Sull'Autore

Federico Formisano