Edicola EVIDENZA

L’edicola dell’ultima domenica del 2018

Scritto da Federico Formisano

C

Calciomercato professionisti: Si è praticamente appena conclusa la finestra di mercato di dicembre per i dilettanti che ecco arrivare quella di gennaio dedicata ai professionisti. Inizialmente prevista dal 3 gennaio al 18 gennaio, è stata prorogata al 31 gennaio su richiesta delle società sportive di A e di B. Il Vicenza potrà tesserare Cinelli (che già si sta allenando con la squadra) da giovedì 3- Ricordiamo che questa finestra potrebbe interessare anche le formazioni dilettantistiche attraverso la cessione dei giovani di serie A,B, C in squadre di Eccellenza e Promozione.

P

Presenze a fine andata: Continuamo a raccogliere le presenze delle squadre a fine girone d’andata. Per ogni giocatore indichiamo il numero delle volte che è sceso in campo e i gol realizzati. Chi ne ha tenuto conto è pregato di inviarcele.  In rosso gli acquisti di dicembre. Ecco le presenze  e le reti del Arzignano: Odogwu 17 (7), Spaltro 17, Valenti 16 (6), Maldonado 16 (6), Hoxha 16, Bigolin 15 (2),  Tosi 15, Forte 15 (1), Fracaro 15 (1),  Panzani 13, Burato 12, Serroukh 10 (1), Ferri 9, Vanzan 7Antoniazzi 3, Parasecoli 2, Pllumbaj 1 (1), Maronilli 1; Ceduti a dicembre: Ibe 10 (1), Lombardi 10 (1), Dani 2,

R

Rosà: Il 2018 è in archivio, ma restano in tutti i tifosi gialloneri i ricordi (positivi e negativi) di un’annata importante. Abbiamo chiesto al mister Marco Fabbian di tracciare un bilancio alla fine del girone d’andata che vede il Rosà a quota 22 punti in classifica (8° in graduatoria ma solo a tre lunghezze dal secondo posto).

Fabbian Marco mister del Rosà

Mister, si è concluso il girone di andata: qual è stata la nostra partita meglio giocata? Ci sono state due partite che mi hanno particolarmente soddisfatto: la prima con il Trissino in casa, in cui abbiamo fatto molto bene dal punto di vista qualitativo, mentre come partita “bella da vedere” da parte di tutte e due le squadre scelgo quella con il Camisano. È stata una partita giocata ad ottimi livelli dal punto di vista agonistico e qualitativo. E quale consideri la nostra partita peggiore? La nostra peggior partita, parlando sempre di qualità e di espressione di gioco, l’abbiamo fatta
vincendo contro il Virtus Cornedo, alla seconda di campionato. Non meritavamo di vincere, l’abbiamo portata a casa ma non bene
. L’avversario, invece, che ci ha dato più filo da torcere? È normale parlare del Camisano, che è in testa alla classifica, vista la qualità dei giocatori, ma a me aveva impressionato lo Schio, con cui abbiamo fatto una
buona gara. Ora si sta riprendendo in classifica, riportandosi dove gli compete.
Per fare un quadro generale della nostra prima parte di campionato: in cosa ti aspettavi di più e cosa, invece, ti ha piacevolmente sorpreso? Qualcosa ci manca a livello di punti, perché io le partite le ho vissute tutte intensamente ed in alcune abbiamo creato tanto e potevamo portare a casa qualcosa in più. Spero che nel girone di ritorno riusciremo a prenderci quello che manca. Da un punto di vista, invece, di impressione positiva direi l’atteggiamento straordinario di questo gruppo e la qualità deigiovani di questa società. Anche adesso nel mercato di dicembre, piuttosto che rimpinguare con qualcuno di esperienza in più, abbiamo deciso di portare avanti quelli che sono i ragazzi del settore giovanile. Peccheremo ogni tanto di esperienza, ma è giusto fare così: per la quantità e qualità del lavoro che garantisce il nostro settore giovanile, è giusto puntare sui giovani. Su cosa punti di migliorare in vista della ripresa del campionato? Dobbiamo partire dall’idea che quello che verrà dopo il 6 gennaio è tutto un altro campionato rispetto a quello vissuto finora. Adesso i punti cominciano ad essere molto più pesanti rispetto a prima e dobbiamo essere pronti a questo. Qualità ne abbiamo, dobbiamo esprimerla con maggiore continuità nei 90 minuti ed avere più consapevolezza.

S

Stanga “5 TORNEO della BEFANA” Si svolgerà Sabato 5 gennaio 2019 presso lo Stanga Stadium di Vicenza, il % Torneo della Befana: Alla Categoria Esordienti Misti parteciperanno la formazione di casa, l’Arcugnano, l’Altair, il Sovizzo, il Mottinello Nuovo, il 7 Comuni. Per i pulcini Misti (2008/2009) si sfideranno le formazioni dell’Arcugnano, dell’Arzignano, del Malo, del Mottinello Nuovo, del  7 Comuni, oltre a due formazioni della Stanga Vi est. Per i primi calci infine saranno in campo oltre alla squadra di casa, l’Azzurra Sandrigo, l’Arzignano, il Le Torri Bertesina, il Mottinello, il 7 Comuni-

Immagini dell’edizione dello scorso anno

Stanga (prima squadra): per quanto riguarda la prima squadra il dg Enrico Andreotti annuncia l’imminente pubblicazione di un Comunicato Ufficiale che dovrebbe chiarire alcuni aspetti legati alla guida tecnica e i giocatori che comporranno la rosa della squadra nel girone di ritorno.

V

Lr Vicenza: https://www.elevensports.it/play?titolo=Giana-Erminio—L.R.-Vicenza-Virtus-0-1%2C-20%5EGiornata-Girone-B&id=35364&ct=9&cat=106

Gli Highlights della gara con il Giana, prima gara del girone di ritorno per il Vicenza che torna alla vittoria. Dalle immagini si intuisce comunque che i biancorossi hanno vinto soffrendo. Nel primo tempo i lombardi hanno avuto molte più occasioni; la squadra biancorossa si è svegliata negli ultimi minuti del match, grazie ad un Maistrello determinante che prima ha colpito il palo e poi ha segnato anticipando il portiere del Giana.

Virtus Romano: intervista a Mister Zanon:  Il 2018 è in archivio, ma restano in tutti i tifosi gialloverdi i ricordi (positivi e negativi) di un’annata importante. Abbiamo chiesto al mister Paolo Zanon di tracciare un bilancio alla fine del girone d’andata che vede la Virtus Romano a quota 21 punti in classifica (9° in graduatoria ma solo a tre lunghezze dalla zona playoff).

Mister, si è concluso il girone di andata: qual è stata la nostra partita meglio giocata?  Per quello che mi riguarda, da quando sono arrivato, la partita meglio giocata è stata quella con il Santa Croce. Abbiamo pareggiato 1-1, ma è stata una gara aperta, ce la siamo giocata alla grande. Potevamo perdere, come potevamo vincere. Le altre partite, Belvedere, Travettore e quella contro il Cusinati sono andate bene, ma non come nel match col Santa Croce.
E quale consideri la nostra partita peggiore? La partita in cui abbiamo toppato alla grande è stata quella in casa con il Mottinello. Abbiamo regalato la partita, non c’eravamo proprio con la testa. Non è stato il Mottinello a metterci in difficoltà, abbiamo fatto tutto da noi. L’avversario, invece, che ci ha dato più filo da torcere? Direi ancora il Santa Croce. È stata una partita molto particolare, contro una squadra che gioca secondo me del buon calcio e che ci ha anche permesso di giocare un buon calcio. Quindi entrambe le squadre hanno voluto vincere la partita, senza rinunciare a niente e di conseguenza ne è uscita una gran bella gara.

Azione di Covolo

Per fare un quadro generale della prima parte di campionato: in cosa ti aspettavi di più e cosa, invece, ti ha piacevolmente sorpreso? Ho trovato una situazione migliore di quella che mi aspettavo. La disponibilità dei ragazzi è stata massima, così come l’impegno durante gli allenamenti. È chiaro che dobbiamo migliorare, secondo me abbiamo ancora troppe pause durante la partita. Non è semplice lavorare sulle teste dei ragazzi, ma devono capire loro per primi che possono e devono fare di più. Si devono convincere di questo, perché le potenzialità sono buone per arrivare all’obiettivo che la società mi ha chiesto, quello dei playoff. Le partite col Mottinello e quella col Cusinati sono state due passi falsi, per così dire. Adesso dobbiamo fare i conti anche con la classifica e nel girone di ritorno si comincia a fare sul serio. Su cosa punti di migliorare in vista della ripresa del campionato? Sicuramente sulla continuità durante i 90 minuti. Su questo non siamo ancora costanti,
mi stanno seguendo molto bene sui i discorsi tecnici, però sulla continuità dobbiamo migliorare, non avere pause. Solo questo può garantirci un salto di qualità.(Ufficio Stampa Virtus Romano)

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calciovicentino


Sull'Autore

Federico Formisano