Edicola EVIDENZA

L’edicola del venerdì: altro cambio in panchina

Scritto da Federico Formisano

A

Arzignano e C.G.R.D.: una nuova partnership! Cazzola: “Determinante la mia amicizia col presidente Chilese”

La società gialloceleste ufficializza un nuovo accordo di sponsorizzazione con l’azienda trissinese leader nel settore conciario. “Con l’amico Lino siamo ancora compagni di squadra nell’All Star Arzignano; sentivo il dovere di dare una mano alla squadra della mia città”

Si allarga ancora di più il mondo gialloceleste! La Società Arzignano Valchiampo comunica infatti di aver definito un accordo di partnership commerciale con la ditta C.G.R.D. Chemicals, con sede produttiva a Trissino in Via Delle Tezze, 38, e quella commerciale in via Pranovi, 30.

Entusiasta il Responsabile di C.G.R.D. Gian Mario Cazzola: “Perché ho deciso di sposare il progetto della società? Semplice. In primis per l’amicizia che mi lega al presidente Lino Chilese: siamo addirittura ancora oggi compagni di squadra nella selezione All Star Arzignano. Inoltre volevo dare il mio contributo tangibile al paese di Arzignano. E poi, ho pure mio figlio che gioca nei primi calci. Non dimenticherei poi che ho sempre avuto una grande passione per il calcio. Insomma, sono queste le motivazioni che mi hanno spinto a dare una mano ed entrare a far parte di questa grande famiglia”.

Gli fa eco con grande felicità il presidente Lino Chilese: “Ringrazio l’amico Gian Mario per la decisione di venire a darci una mano: c’è sempre stato un rapporto di profonda amicizia con tutta la loro famiglia, con lui, col papà Roberto e il fratello Doriano. Mi fa molto piacere che siano entrati nella nostra famiglia come uno dei main sponsor: questo ci permetterà di raggiungere obiettivi importanti anche come settore giovanile, un ambito che mai come quest’anno ci sta regalando grandi soddisfazioni. Per me il loro ingresso è un motivo di grande orgoglio; li ringraziamo vivamente per la loro scelta”.

C

Calciomercato serie C:  Il Pordenone, evidentemente non sazio della posizione di classifica starebbe trattando un big come Giuseppe Torromino, dal Lecce. La Virtus Ve Comp ha preso Giorico dal Carpi.  L’attaccante Costantino alla fine ha scelto la Triestina..  L’esterno offensivo, Maiorino non verrà al Vicenza ma andrà alla Feralpi Salò.  Minesso del Padova, ex Bassano ed ex Vicenza sta per chiudere con il Pisa. Voltan altro giocatore accostato al Vicenza, sta per firmare con la Vis Pesaro. Su Simone Guerra, attaccante del Feralpi, attualmente poco utilizzato dopo due stagioni con grandi numeri, si potrebbe aprire una specie di asta con molti club interessati (Pordenone, Piacenza e Monza). Nella trattativa pare si possa inserire anche il Vicenza che comunque non sarebbe disposto a fare pazzie. Cherubin difensore del Verona, che scherzosamente era stato accostato un mese fa al Le Torri, è passato al Padova. L’ex centrocampista del Vicenza Nicola Bellomo, potrebbe passare alla Reggina.

 

Chiampo Calcio, ancora novità per i Gialloverdi  Fissata quindi definitivamente a stasera alle 20.30, presso la sede dell’A.S.D. CHIAMPO, l’assemblea della società, per la nomina ufficiale del nuovo Presidente. Sono passati già sette anni da quando Andrea Lovato ha preso con coraggio in mano le redini di quello che all’epoca si chiamava Chiampoarso, oggi orgogliosamente ribattezzato Chiampo Calcio. Sono ormai lontani i tempi in cui dovette fare colletta per iscriversi al campionato… Partito praticamente da zero, Lovato è riuscito in poco tempo a infondere il suo entusiasmo, a raccogliere ampia partecipazione e ad ottenere grandi risultati.  Con l‘obiettivo di far crescere ancora la società, oggi passa il testimone ai Peloso, una famiglia di noti imprenditori della Vallata, che ha deciso di dedicarsi al Chiampo Calcio, impegnandosi a portare l’associazione a risultati ancor migliori. Oggi Lovato lascia a Ivan Peloso, il nuovo presidente, un’associazione più forte e coesa, una scuola calcio che conta oltre 300 tesserati, un parco sponsor in continuo aumento ed una prima squadra, la cui rosa è stata appena rinforzata dai nuovi acquisiti, che lotta strenuamente per il suo posto in promozione. A supportare il direttore generale, Giandomenico Corato, fortemente coinvolto nei nuovi sviluppi della società, tre saranno quindi i vice-presidenti: Andrea Lovato, che rimane saldamente alla dirigenza, Gianluca Melotti e Natascia Peloso, sorella di Ivan e prima donna ad entrare nello staff Gialloverde. “Siamo a metà percorso, dalla fine del Campionato e abbiamo ancora tante cose da fare e tanti obiettivi da raggiungere” ha spiegato Peloso, che stasera nella sede dell’Asd Chiampo incontrerà i soci, elencando le priorità per la sua presidenza:

ripartire dal settore giovanile, per far crescere nuovi talenti e dare la possibilità a sempre più giovani di giocare a pallone, in un ambiente sano e ben organizzato; coltivare i valori sociali e “rispolverare” nella cittadinanza di Chiampo l’orgoglio per la propria società sportiva; consolidare e rafforzare la presenza in Promozione e migliorare l’immagine e la visibilità, con un programma coordinato di varie e nuove iniziative.

A Ivan Peloso e alla nuova vice-presidente Natascia Peloso, da tutta la Società, un ringraziamento per l’impegno preso e l’augurio che questo percorso porti a grandi risultati e naturalmente un sincero grazie ad Andrea Lovato per la passione, i valori trasmessi e la dedizione profusa al servizio della società, dei tesserati e della Comunità di Chiampo.

D

Di Donato: L’intervista settimanale a mister Di Donato: “La prestazione della squadra –  ricorda il mister dell’Arzignano, parlando della gara con il Feltre –  è stata a mio avviso abbastanza buona: sapevamo della difficoltà della partita, per l’alto valore dell’avversario. Ci siamo ritrovati subito con gli infortuni di Valenti e di Panzani, non era facile poi per noi giocare su un campo veramente ghiacciato. Abbiamo trovato tante difficoltà, ma la squadra ha reagito bene in un momento un po’ particolare della stagione. Per la voglia e per la caparbietà personalmente do un voto alto ai ragazzi, faccio loro i complimenti. Siamo ripartiti dopo la sosta: la prima partita è sempre la più difficile. Ci tenevamo a vincere per continuare a sognare, volevamo vincere in casa nostra e ci siamo riusciti”Nella prossima partita giocherete in trasferta lo scontro al vertice con l’Adriese. Che partita dobbiamo aspettarci? Che caratteristiche dell’avversario dovrete tenere sotto maggiore attenzione? Giocheremo contro la prima della classe e sarà ovviamente una partita molto difficile, dove non potremo sbagliare davvero nulla. Ma nemmeno loro possono permettersi passi falsi, perché se vincessimo noi riapriremmo qualche discorso… Sarà una partita a scacchi. Chi sbaglierà meno vincerà: speriamo di riuscire a vincere e accorciare la classifica. Loro sono una squadra forte, con due individualità di peso come Aliù e Marangon là davanti che fanno davvero la differenza”. Dopo metà campionato, che idea ti sei fatto delle ambizioni della tua squadra. Dove credi che potrete arrivare?Cerchiamo di fare il nostro massimo, fare più punti possibile e sbagliare meno che possiamo. A maggio poi tireremo le somme e vedremo che campionato abbiamo fatto. Sappiamo di avere le qualità per ambire a qualcosa di importante, ma dobbiamo limitare i troppi errori che ci hanno contraddistinto e purtroppo limitato nella prima parte di campionato. Non c’è più tempo per recuperare, e ogni partita ha un valore molto importante!”. Sarete al completo o ci saranno defezioni? Dovremo valutare l’entità degli infortuni di Valenti e Panzani: se recupereranno anche loro, saremo al completo”. (Nicola Ciatti Ufficio Comunicazione ASD Arzignano Valchiampo)

N

Nova Gens: c’è un cambio sulla panchina della Nova Gens. Simone Sattin lascia la guida della squadra noventana e al suo posto arriva Roberto Bassi, allenatore molto conosciuto per avere guidato il Longare. Il Rivereel, il Real San Zeno e nel veronese la Pro Sambo e il Bevilacqua. Per Bassi si tratta di un ritorno a Noventa, dove ha allenato per quattro stagioni dal 2002 al 2006. La Nova Gens è reduce dalla pesante sconfitta con l’Union Cus ed è penultima in classifica con 11 punti.

Bassi roberto bevilacqua

Bassi torna a Noventa

 

P

Presenze a fine andata: Finora abbiamo pubblicato le presenze a fine girone d’andata di queste squadre: Altair, Alte, Arcugnano, Arzignano, Azzurra Sandrigo;  Berton Bolzano, Bp 93, Due Monti, Lakota, Le Torri, Montebello, Montecchio, Monteviale, Novoledo, Pedemontana, San Lazzaro, Santomio, 7 Comuni,  Sovizzo, Vicenza. Chi  avesse ulteriormente tenuto conto di presenze e reti è pregato di inviarcele.  In rosso gli acquisti di dicembre. Ecco le presenze  e le reti della Costa Barausse Fara: Marsetti 15 (1), Busato 14 (3), Boateng 14, Zammour Amin 14, Boakye 13, Bettanin 13, Amoako 13 (3), Irie 13 (2), Cazzola 13,  Zammour Karim 13, Zanella 12 (3), Manane 12, Conzato 10,  Jammeh 9, Bonato 9 (1), Roman 6, Saucedo 6, Bianchi 3, Mattielli 3, Gori 3, Broccardo 2 (1).

A questo link trovate rosa della squadra con schede dei giocatori e foto aggiornate: http://www.calciovicentino.it/list/costa-barausse-fara/

V

Valbrenta: c’è molta attesa in valle per l’arrivo del Vicenza. l’Amichevole con i biancorossi,  sarà disputata,  domani pomeriggio alle 14.30 allo Stadio Comunale di San Nazario

Vicenza:   E’ arrivata una richiesta del Pisa per l’attaccante Curcio. Ma è improbabile che la società voglia lasciarlo andare. Intanto sono ripresi gli allenamenti senza Rover ceduto al Pordenone e con Mantovani e Bortot (probabile la sua cessione in serie D) che si sono allenati a parte.  Durante l’allenamento si sono fermati per leggeri infortuni Pasini e Gashi.

 

Recapiti del sito

info@calciovicentino.it

Telefono (anche Whatsapp) 348 6612523  335 7150047

Facebook / calcio vicentino

Sull'Autore

Federico Formisano